Etnabook premia i lavori degli studenti

Premi e bandi Il 28 aprile, all'Istituto comprensivo "Di Guardo - Quasimodo" di Catania, la cerimonia di premiazione della “Sezione Scuole” del Festival Internazionale del libro e della cultura, diretto da Cirino Cristaldi, che si svolgerà dal 27 settembre al 1° ottobre al Palazzo della Cultura della città dell’elefante

Dopo il successo dell’edizione 2021, ritorna anche quest’anno di Etnabook, Festival internazionale del libro e della cultura di Catania, appuntamento con il mondo letterario. La manifestazione, nata nel 2019, è stata ideata da Cirino Cristaldi, presidente di Etnabook, in co-organizzazione con il Comune di Catania. Dal 27 settembre al 1° ottobre, al Palazzo della Cultura di Catania, un tripudio di emozioni soffieranno sui venti della letteratura, della musica, del teatro e del cinema. Tantissimi gli incontri in programma non solo per gli adulti, ma anche per il mondo dei bambini. Etnabook è anche il Premio Letterario “Cultura sotto il vulcano”. Anche per l’edizione 2022 il premio sarà articolato in tre sezioni: a) poesia; b) narrativa/saggio; c) un libro in una pagina. Una giuria tecnica, composta da personaggi del mondo dell’editoria, del giornalismo e della cultura, avrà il compito di valutare le opere dei partecipanti e di scegliere le migliori a cui spetterà una targa e un premio in denaro. Non mancherà, inoltre, il concorso dedicato ai booktrailer, rivolto alle trasposizioni cinematografiche di opere letterarie. Per tutte le informazioni relative al bando di concorso, è possibile consultare lo spazio dedicato sul sito http://etnabook.it/bandi-premio-letterario/. 

Cirino Cristaldi, presidente di Etnabook

Il Premio letterario è dedicato non solo a tutti gli autori e a tutte le autrici, ma anche agli studenti e alle studentesse delle scuole. Infatti, per la “Sezione Scuole” lo scorso anno era stato aperto un bando per due tipologie di lavori: tavole manga e racconti brevi. I giovani hanno risposto in massa, partecipando con entusiasmo all’iniziativa. A selezionare i lavori saranno personalità del mondo della cultura e, in particolare, per la sezione “tavole manga”, gli ideatori o organizzatori di EtnaComicsAntonio Mannino, Enrico Scarpello e Antonio Pennisi; per la sezione “racconti brevi”, ci saranno Marcella Messina (presidentessa dell’associazione Gravina Arte), Barbara La Greca (organizzatrice di eventi culturali) e Alfredo Polizzano (autore e libraio). Dopo l’attenta selezione delle due giurie, giovedì 28 aprile dalle ore 10.30 all’Istituto Comprensivo “P.S. Di Guardo – Quasimodo” di Catania avrà luogo la cerimonia di premiazione, presentata da Alfredo Polizzano. Durante la stessa, verranno svelate le rispettive composizioni delle classifiche finali del premio letterario e verrà presentato il libro Il mare di Vita e Chadi (Scatole Parlanti) dell’autrice etnea Valentina Carmen Chisari, che per l’occasione dialogherà con l’autore Paolo Sidoti e si racconterà agli studenti. Gli ingressi a tutti gli incontri del Festival sono e saranno sempre gratuiti, previa prenotazione. L’evento Etnabook Festival è organizzato dall’associazione culturale No_Name presieduta da Cirino Cristaldi con la co-organizzazione del Comune di Catania.

La grafica di Etnabook

Finalisti sezione A – Tavola manga (in ordine alfabetico): La cultura attraverso i manga – Ylenia Aiello (I.C.”Federico De Roberto” – Catania); Una Yandere alla Tsukan High School. Tsukan koko no Yandere – Flavia Arcidiacono (I.C.”P.S. Di Guardo – Quasimodo”); Frammenti Illuminanti – Matilde Barbagallo (I.C.”P.S. Di Guardo – Quasimodo”); Ben fatto – Sofia Castorina (I.C.”P.S. Di Guardo – Quasimodo”); Senza titolo – Martina Fiore (I.C.”Federico De Roberto” – Catania); Attimi illuminanti – Serena Fisichella (I.C.”P.S. Di Guardo – Quasimodo”); Sangue – Teresa Napoli (I.C.”P.S. Di Guardo – Quasimodo”); Primo combattimento – Evelyn Santagati (I.C.”P.S. Di Guardo – Quasimodo”).

Finalisti sezione B – Racconto breve (in ordine alfabetico): Frammenti illuminanti – Alessia Forza (I.C.”P.S. Di Guardo – Quasimodo”); Frammenti illuminanti  Nicole La Rosa (I.C.”P.S. Di Guardo – Quasimodo”); Lucas – Daniele Marchese (I.C.”P.S. Di Guardo – Quasimodo”); Il sogno di Marco – Samuele Matera (I.C.”Federico De Roberto” – Catania); Energia in persona – Leonardo Provenzano (I.C.”Federico De Roberto” – Catania); La libreria magica – Rosalba Rapisarda (I.C.”P.S. Di Guardo – Quasimodo”).



Commenti

Post: 0

SicilyMag è un web magazine che nel suo sottotestata “tutto quanto fa Sicilia” racchiude la sua mission: racconta quell’Isola che nella sua capacità di “fare”, realizzare qualcosa, ha il suo biglietto da visita. SicilyMag ha nell’approfondimento un suo punto di forza, fonde la velocità del quotidiano e la voglia di conoscenza del magazine che, seppur in versione digitale, vuole farsi leggere e non solo consultare.

Per fare questo, per permettere un giornalismo indipendente, un’informazione di qualità che vada oltre l’informazione usa e getta, è necessario un lavoro difficile e il contributo di tanti professionisti. E il lavoro in quanto tale non è mai gratis. Quindi se ci leggi, se ti piace SicilyMag, diventa un sostenitore abbonandoti o effettuando una donazione con il pulsante qui di seguito. SicilyMag, tutto quanto fa la Sicilia… migliore.