“Era digitale”, il ritorno di Silvia Salemi

Musica La cantautrice siciliana a distanza di due anni dall'ultimo album "23" pubblica un brano elettro-pop, disponibile dal 3 marzo

A due anni dalla pubblicazione dell’album “23” Silvia Salemi pubblica un nuovo singolo, “Era digitale”, che debutterà in radio e in digital download domenica 3 marzo, dopo che sarà presentato in anteprima sabato 2 marzo durante la trasmissione di Rai Uno “Ora o mai più”. Sia il testo che la musica del brano elettro-pop “Era digitale”, edito da Noise Symphony e distribuito da Pirames International, sono di Silvia Salemi, mentre gli arrangiamenti sono firmati da Francesco Tosoni.

Silvia Salemi

«Era digitale nasce da una mia riflessione legata al recente discorso tenuto dal Papa a Panama – dice la cantautrice originaria di Palazzolo Acreide – che ha avuto un fortissimo impatto sui giovani, in cui ha spiegato che non basta stare tutto il giorno connessi per sentirsi riconosciuti e amati. Parole che mi hanno dato la conferma del fatto che un abbraccio dato realmente, una stretta di mano o un bacio resteranno sempre più intensi e autentici di immagini o simboli scambiati via cellulare o pc” – racconta Silvia – “Quando in ‘Era digitale’ canto il desiderio di tornare a fare il pane, auspico un ritorno più profondo alla vita vera, che non è fatta di social-network o chat. Non bisognerebbe mai dimenticare, infatti, quanto sia importante privilegiare tutto quello che essa è in grado di offrirci, lasciandoci trasportare dalle emozioni e condividendo esperienze reali»

Attualmente, Silvia Salemi è protagonista del programma di Rai1 condotto da Amadeus e parallelamente porta avanti con successo anche la carriera di conduttrice della terza edizione di Piccole luci (in onda ogni mercoledì in seconda serata su Rete4) e quella di scrittrice.

Commenti

Post: 0

SicilyMag è un web magazine che nel suo sottotestata “tutto quanto fa Sicilia” racchiude la sua mission: racconta quell’Isola che nella sua capacità di “fare”, realizzare qualcosa, ha il suo biglietto da visita. SicilyMag ha nell’approfondimento un suo punto di forza, fonde la velocità del quotidiano e la voglia di conoscenza del magazine che, seppur in versione digitale, vuole farsi leggere e non solo consultare.

Per fare questo, per permettere un giornalismo indipendente, un’informazione di qualità che vada oltre l’informazione usa e getta, è necessario un lavoro difficile e il contributo di tanti professionisti. E il lavoro in quanto tale non è mai gratis. Quindi se ci leggi, se ti piace SicilyMag, diventa un sostenitore abbonandoti o effettuando una donazione con il pulsante qui di seguito. SicilyMag, tutto quanto fa la Sicilia… migliore.