Da giugno si vola da Trapani a Torino con Blue Air

Chi viene e chi va Salvatore Ombra, presidente di Airgest società di gestione dello scalo aereoportuale di Trapani, comunica che sono in vendita i biglietti per il Trapani-Torino che sarà operativo dal 17 giugno. Ripristinata al Vincenzo Florio connessione wi-fi

Il presidente di Airgest, società di gestione dell’aeroporto Vincenzo FlorioSalvatore Ombra, fa sapere che è arrivata comunicazione ufficiale, da parte della compagnia aerea Blue Air, dell’attivazione del volo diretto Trapani-Torino e Torino-Trapani che verrà operato a partire dal 17 giugno, con quattro frequenze settimanali: martedì, giovedì, sabato e domenica. I biglietti possono essere già essere acquistati sul sito della compagnia https://www.blueairweb.com/it/it.

L’azienda, inoltre, rende noto che, all’aeroporto Vincenzo Florio, è stato riattivato il servizio wi-fi free, fornito da Airgest. Era stato sospeso a seguito della dismissione della piattaforma telematica Trapani Click And Go dell’azienda speciale della Camera di Commercio di Trapani, che precedentemente forniva il servizio. Il servizio internet wi-fi, offerto all’aeroporto Vincenzo Florio di Trapani-Birgi, permette un’ora di connessione gratuita a tutti coloro che transitano nello scalo. I passeggeri possono connettersi alla rete wi-fi tramite computer portatile, tablet o smartphone, per navigare e scaricare la posta, in linea con le soluzioni operative dei migliori aeroporti europei ed i più alti standard internazionali. «Anche la connessione gratuita è una di quelle accortezze che abbiamo voluto riprendere per rendere l’aerostazione sempre più accogliente per i passeggeri in transito» ha commentato il presidente di AirgestSalvatore Ombra.

Un aereo Blue Air allo scalo di Torino

Commenti

Post: 0

SicilyMag è un web magazine che nel suo sottotestata “tutto quanto fa Sicilia” racchiude la sua mission: racconta quell’Isola che nella sua capacità di “fare”, realizzare qualcosa, ha il suo biglietto da visita. SicilyMag ha nell’approfondimento un suo punto di forza, fonde la velocità del quotidiano e la voglia di conoscenza del magazine che, seppur in versione digitale, vuole farsi leggere e non solo consultare.

Per fare questo, per permettere un giornalismo indipendente, un’informazione di qualità che vada oltre l’informazione usa e getta, è necessario un lavoro difficile e il contributo di tanti professionisti. E il lavoro in quanto tale non è mai gratis. Quindi se ci leggi, se ti piace SicilyMag, diventa un sostenitore abbonandoti o effettuando una donazione con il pulsante qui di seguito. SicilyMag, tutto quanto fa la Sicilia… migliore.