Al via la VII edizione del Premio Letterario Nazionale Efesto città di Catania

Premi e bandi Lunedì 16 dicembre la premiazione delle tre sezioni: Edo Gari- poesia in lingua; Ercole Patti- racconto breve; Mariella Lo Giudice – testo teatrale

Si riaccendono le luci sulla nuova edizione del Premio Letterario Nazionale Efesto città di Catania, giunto alla VII edizione ed insignito nel 2013 dalla Medaglia della Presidenza della Repubblica e nel 2014 dalla Medaglia della Presidenza della Camera, che lunedì 16 dicembre alle ore 20.00 sul palco del Teatro Musco vedrà premiati da un’ autorevole giuria di qualità composta da esponenti della cultura siciliana gli elaborati più meritevoli per le tre sezioni in gara: Edo Gari- poesia in lingua; Ercole Patti- racconto breve; Mariella Lo Giudice – testo teatrale.
Santino Mirabella, magistrato presso il Tribunale di Catania, scrittore, presidente dell’associazione culturale Efesto ed ideatore ed organizzatore della manifestazione da anni impegnato nel campo della cultura con il premio Efesto, diventato una piacevole ed irrinunciabile consuetudine per la città, si pone l’obiettivo di diffondere e promuovere la letteratura in tutte le sue forme esercitando costantemente la funzione di osservatorio delle tendenze e delle proposte culturali contemporanee.
«L’idea del premio letterario- dichiara Santino Mirabella- nasce dalla volontà di fare un omaggio al mio amico Edo Gari, una bella persona, un grande magistrato e un ottimo artista che non ha abbandonato il suo amore per il teatro nemmeno dopo essere entrato in magistratura, all’indimenticata e indimenticabile Mariella Lo Giudice e al genio letterario di Ercole Patti dando la possibilità ad autori di poter esprimere la propria arte e il proprio pensiero».
Punti di forza della longeva iniziativa culturale la genuinità e l’entusiasmo con il quale sin dal primo anno della manifestazione la kermesse letteraria è stata accolta non solo in Italia ma anche all’estero con partecipanti dal Canada e dal Brasile.
Ad affiancare Santino Mirabella le commissioni giudicatrici composte da: Arianna Attinasi- editrice; Carmelo Zaffora- psichiatra, scrittore e pittore; Francesco Spadaro- psichiatra e pittore; Giuseppe Giuffrida- commercialista e promotore culturale; Rita Gari Cinquegrana- docente di Storia dello Spettacolo e critico teatrale (sezione Edo Gari- lingua italiana); Francesco Turrisi- avvocato e musicista; Giuseppe Speciale- professore; Gregorio Scuto- avvocato e musicista; Marinella Fiume- scrittrice (Sezione Ercole Patti- racconto breve); Agostino Zumbo- attore; Gabriella Vergari- professoressa e scrittrice; Miko Magistro- attore; Pippo Pattavina- attore; Renato Papa- già magistrato, autore di pièce teatrale; Tuccio Musumeci- attore.
«Il Premio Efesto- continua Mirabella- intende promuovere la crescita culturale delle nuove generazioni attraverso la diffusione del teatro e del libro con il confronto tra le più alte testimonianze del nostro tempo».
La serata di gala sarà presentata da Azzurra Viglianisi e Federico Mirabella.

Commenti

Post: 0

SicilyMag è un web magazine che nel suo sottotestata “tutto quanto fa Sicilia” racchiude la sua mission: racconta quell’Isola che nella sua capacità di “fare”, realizzare qualcosa, ha il suo biglietto da visita. SicilyMag ha nell’approfondimento un suo punto di forza, fonde la velocità del quotidiano e la voglia di conoscenza del magazine che, seppur in versione digitale, vuole farsi leggere e non solo consultare.

Per fare questo, per permettere un giornalismo indipendente, un’informazione di qualità che vada oltre l’informazione usa e getta, è necessario un lavoro difficile e il contributo di tanti professionisti. E il lavoro in quanto tale non è mai gratis. Quindi se ci leggi, se ti piace SicilyMag, diventa un sostenitore abbonandoti o effettuando una donazione con il pulsante qui di seguito. SicilyMag, tutto quanto fa la Sicilia… migliore.