Tuccio Musumeci torna a vestire i panni di Pipino il Breve

L’inossidabile attore catanese torna a interpretare il personaggio del re di Francia Pipino, nella storica e divertente commedia musicale, un simbolo del teatro siciliano nel mondo, dell’idimenticabile Tony Cucchiara che debuttò nel 1978, Repliche al Teatro Brancati di Catania dal 10 al 26 novembre

L’inossidabile Tuccio Musumeci, tra i più grandi capocomici del teatro italiano, torna a interpretare il personaggio del re di Francia Pipino, nella storica e divertente commedia musicale Pipino il Breve che, da oltre 40 anni (debuttò nel 1978), è ritenuta un vero e proprio simbolo del teatro siciliano nel mondo. A questo capolavoro dell’indimenticabile Tony Cucchiara, il Teatro della Città – Centro di Produzione Teatrale affida l’inaugurazione della stagione 2022-2023 (il cui ampio cartellone sarà presentato nei prossimi giorni). Il debutto è previsto al Teatro Brancati di Catania per giovedì 10 novembre alle ore 21 (repliche fino a sabato 26 novembre).

Tuccio Musumeci nei panni di Pipino il Breve, foto di Antonio Parrinello

Un’occasione unica per godere della maestria di Tuccio Musumeci e del pregevole e imponente cast di attori, cantanti e ballerini, che mettono in scena lo spettacolo senza tempo sulla storia di Pipino il Breve, Berta la Piedona e la nascita dell’imperatore Carlo Magno. Lo spettacolo – prodotto dal Teatro della Città, con la regia di Giuseppe Romani, le musiche di Tony Cucchiara, le coreografie di Silvana Lo Giudice, le scene e i costumi di Francesco Geracà, le armature di Fiorenzo e Davide Napoli (Marionettistica F.lli Napoli) – vede in scena, oltre al mattatore Musumeci nel ruolo del titolo, la compagnia del Teatro della Città composta da (in ordine alfabetico): Cosimo Coltraro (Morando di Ribera), Massimiliano Costantino (Marante, scudiero di Falista), Laura De Palma (La Lamentatrice), Evelyn Famà (Falista, figlia di Belisario), Lydia Giordano (Berta dal “Gran Piede” figlia dei regnanti d’Ungheria), Margherita Mignemi (Il Cacciatore Lamberto), Emanuele Puglia (Filippo, Re d’Ungheria), Olivia Spigarelli (Belisenda, Regina d’Ungheria). Completano il cast: Dario Castro, Aurora Cimino, Francesca Coppolino, Lorenza Denaro, Andrea Di Falco, Alba Donsì, Gabriele Manfredi, Andrea Pacelli, Gabriele Rametta, Claudia Sangani, Giorgia Torrisi. Musicisti e cantastorie sono Flaminia Castro, Roberto Fuzio, Francesco Messina, Alessandro Pizzimento.

Una compagnia variegata che, grazie alla vitalità della musica e attraverso le tecniche tipiche dell’opera dei pupi, propone la vicenda dell’avventuroso matrimonio fra Pipino “il Breve” e Berta d’Ungheria, detta “dal grande piede”. Una storia in cui 13 quadri caratterizzati da vicende vivaci e colorate si susseguono seguendo un ritmo incalzante e coinvolgente per un musical dalle radici antiche ma sempre attuale e capace di coinvolgere il pubblico di ogni età.

Schedula per Ore

Le repliche

h 21 -
Giovedì 10/11/2022
h 21 -
Venerdì 11/11/2022
h 17.30 -
Sabato 12/11/2022
h 17.30 -
Domenica 13/11/2022
h 21 -
Giovedì 17/11/2022
h 17.30 -
Venerdì 18/11/2022
h 21 -
Sabato 19/11/2022
h 17.30 -
Domenica 20/11/2022
h 21 -
Giovedì 24/11/2022
h 21 -
Venerdì 25/11/2022
h 17.30 -
Sabato 26/11/2022

New Day

Data

Dal 10 Nov 2022 al - 26 Nov 2022

Costo

€ 25, ridotto € 20

Maggiori informazioni

Continua a leggere
Categoria
Organizzatore: Teatro della città
Sito web: http://www.teatrodellacitta.it/

SicilyMag è un web magazine che nel suo sottotestata “tutto quanto fa Sicilia” racchiude la sua mission: racconta quell’Isola che nella sua capacità di “fare”, realizzare qualcosa, ha il suo biglietto da visita. SicilyMag ha nell’approfondimento un suo punto di forza, fonde la velocità del quotidiano e la voglia di conoscenza del magazine che, seppur in versione digitale, vuole farsi leggere e non solo consultare.

Per fare questo, per permettere un giornalismo indipendente, un’informazione di qualità che vada oltre l’informazione usa e getta, è necessario un lavoro difficile e il contributo di tanti professionisti. E il lavoro in quanto tale non è mai gratis. Quindi se ci leggi, se ti piace SicilyMag, diventa un sostenitore abbonandoti o effettuando una donazione con il pulsante qui di seguito. SicilyMag, tutto quanto fa la Sicilia… migliore.

Commenti

Post: 0