A Palermo nuove repliche del “Manuale di sopravvivenza” di Sergio Vespertino

A gran richiesta, nuove repliche tutti i fine settimana, da giovedì a domenica, dal 2 al 12 giugno per il nuovo spettacolo scritto con Marco Pomar che vede in scena l’attore palermitano con il musicista Pierpaolo Petta

Il telefono del botteghino al Teatro Agricantus di Palermo non smette di squillare, e pittusto che aprire inutili “liste d’attesa” il direttore artistico Vito Meccio ha scelto di aggiungere delle ulteriori repliche a quelle già annunciate. Così “Manuale di sopravvivenza”, il brillante monologo scritto da Marco Pomar e Sergio Vespertino (una nuova produzione del Teatro Agricantus che ha debuttato lo scorso gennaio) continuerà a replicare (prenotazioni al nr 091309636) per almeno altri due fine settimana, dal 2 al 12 giugno.  Merito di Sergio Vespertino – in tv il poliziotto Boris Giuliano nella miniserie Rai “Solo per passione” dedicata alla fotografa palermitana Letizia Battaglia e del musicista Pierpaolo Petta (anche autore delle musiche originali) che portano in scena la storia di un naufrago dei giorni nostri costretto a riflettere su molti aspetti della sua vita: sul concetto di  fame e sull’eccesso di cibo, sull’assenza di segnale e la spasmodica ricerca di una tacca sul cellulare, sulla presenza invadente della moglie e la sua mancanza, dando vita a paradossi a volte comici, altre volte malinconici. Con la sua consueta ironia e con una visione disincantata difronte ai bisogni veri e presunti dei nostri tempi, Vespertino trasporta il pubblico in un mondo dove un telefonino potrebbe salvarci la vita e dove ciascuno è chiamato a valutare con maggiore attenzione quali sono le vere priorità. Muovendosi sulla scenografia di Carlo De Meo, anche questa volta Sergio Vespertino gioca con i nostri vizi e le nostre debolezze, facendoci ridere e riflettere su quello che siamo diventati.

Sergio Vespertino in “Manuale di sopravvivenza”

Sergio Vespertino. La carriera artistica e professionale dell’attore palermitano è iniziata nel 1990 come capocomico del fortunato gruppo cabarettistico Treeunquarto, con la quale ha conosciuto un grande successo. A distanza di 10 anni abbandona il gruppo per dedicarsi all’affinamento della propria preparazione artistica. Nel novembre del 2000 conosce Turi Ferro con cui lavora allo spettacolo “La Cattura” e successivamente collabora con Giulio Brogi e altri grandi artisti come Riccardo Garrone, Tuccio Musumeci, Anna Malvica e Pippo Pattavina. Recentemente ha partecipato alle riprese di “La stranezza”, titolo provvisorio del nuovo film di Roberto Andò al quale stanno lavorando anche Toni Servillo, Luigi Lo Cascio e Ficarra e Picone.

Manuale di sopravvivenza
di Marco Pomar e Sergio Vespertino, con Sergio Vespertino e Pierpaolo Petta, musiche Pierpaolo Petta (fisarmonica), scenografie di Carlo De Meo, produzione e distribuzione Cooperativa Agricantus Palermo

INFORMAZIONI

Teatro Agricantus Biglietteria via XX Settembre, 80 – Tel. 091 309636
Da martedì a sabato ore 11.00 – 13.30 e 17.00 – 20.00; domenica ore 17.00 – 20.00 

Biglietti: intero €  16; ridotto carte sconto, cral, under 25 e over 65 € 14; web €  16

Biglietteria on line: https://www.agricantus.cloud/ https://agricantus.organizzatori.18tickets.it/

Schedula per Ore

Le repliche

h 21 -
Giovedì 2/6/2022
h 21 -
Venerdì 3/6/2022
h 21 -
Sabato 4/6/2022
h 18 -
Domenica 5/6/2022
h 21 -
Giovedì 9/6/2022
h 21 -
Venerdì 10/6/2022
h 21 -
Sabato 11/6/2022
h 18 -
Domenica 12/6/2022

Data

Dal 02 Giu 2022 al - 12 Giu 2022

Costo

Intero 16 euro, ridotto 14 euro

Maggiori informazioni

Continua a leggere

Luogo

Teatro Agricantus Palermo
Via XX settembre 82aPalermo
Categoria
Organizzatore: Teatro Agricantus
Telefono: 091309636
Sito web: https://www.agricantus.cloud/

SicilyMag è un web magazine che nel suo sottotestata “tutto quanto fa Sicilia” racchiude la sua mission: racconta quell’Isola che nella sua capacità di “fare”, realizzare qualcosa, ha il suo biglietto da visita. SicilyMag ha nell’approfondimento un suo punto di forza, fonde la velocità del quotidiano e la voglia di conoscenza del magazine che, seppur in versione digitale, vuole farsi leggere e non solo consultare.

Per fare questo, per permettere un giornalismo indipendente, un’informazione di qualità che vada oltre l’informazione usa e getta, è necessario un lavoro difficile e il contributo di tanti professionisti. E il lavoro in quanto tale non è mai gratis. Quindi se ci leggi, se ti piace SicilyMag, diventa un sostenitore abbonandoti o effettuando una donazione con il pulsante qui di seguito. SicilyMag, tutto quanto fa la Sicilia… migliore.

Commenti

Post: 0