A Catania “L’ultima estate”, racconto intimo di Falcone e Borsellino

Trent’anni dopo le stragi di Cosa Nostra, dall’8 al 10 aprile alla Sala Futura del Teatro Stabile di Catania lo spettacolo teatrale di Chiara Callegari e con Simone Luglio e Giovanni Santangelo che racconta Giovanni Falcone e Paolo Borsellino nella dimensione più autentica e quotidiana. Subito dopo lo spettacolo sarà in tournéee estera grazie al Ministero degli Esteri

Trent’anni dopo le stragi di Cosa Nostra e la morte di Giovanni Falcone e Paolo Borsellino, Claudio Fava ripercorre i loro ultimi mesi di vita con un testo scritto come diario civile di due uomini, prima ancora che di due eroi. L’ultima estate”, per la regia di Chiara Callegari e con Simone Luglio e Giovanni Santangelo, produzione del Teatro Metastasio di Prato in collaborazione con Chinnicchinnacchi Teatro e Collegamenti Festival, debutterà (dopo tre repliche mattutine per le scuole) l’8 aprile alle 21 nella Sala Futura del Teatro Stabile di Catania, dove resterà in scena fino al 10 aprile.

Da qui lo spettacolo partirà poi per una lunga tournée all’estero in collaborazione con la Direzione Generale per la Diplomazia Pubblica e Culturale del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, che lo ha scelto per la commemorazione dei due magistrati in particolare presso le Ambasciate e Consolati italiani: le prime tappe saranno Tirana, Valona, Atene, Parigi, fino alla Corte di Giustizia dell’Unione Europea in Lussemburgo.

Il progetto ripercorre come stazioni della via crucis fatti noti e meno noti, pubblici e intimi, per raccontare fuori dalla cronaca e lontano dalla commiserazione la forza di quegli uomini, la loro umanità, il loro senso profondo dello Stato, ma anche l’allegria, l’ironia, la rabbia e soprattutto la solitudine a cui furono condannati. Raccontare Giovanni Falcone e Paolo Borsellino nella dimensione più autentica e quotidiana, insomma, che nulla toglie al senso della loro battaglia, ma li completa come esseri umani.

«L’ultima estate – scrive la regista Chiara Callegari nelle sue note – è un mosaico di eventi, un delicato intrecciarsi di momenti ironici e amari, pubblici e intimi. I due protagonisti, per una volta sottratti alle ritualità e alle mitologie, si interrogano e si raccontano, si confrontano tra loro e con lo spettatore, portandolo a rivivere momenti fondamentali della loro amicizia, oltre che della storia di questo Paese. Si parte dalla fine. Dalla loro morte. In scena la macchina da scrivere, i faldoni, le sedie, le giacche, l’ufficio in cui tutto è iniziato. Due attori ed elementi scenici ridotti all’essenziale, perché padrona della scena deve essere la parola. Parole recitate, confidate a un microfono, affidate ai tasti di una macchina da scrivere, riprodotte da un registratore, a volte ridotte al silenzio di fronte ai ricordi. Un viaggio nel tempo con due guide d’eccezione e una domanda sospesa: quale parte tocca a noi, adesso?».

Schedula per Ore

Le repliche

h 21 -
Venerdì 8/4/2022
h 21 -
Sabato 9/4/2022
h 18.30 -
Domenica 10/4/2022

Data

Dal 08 Apr 2022 al - 10 Apr 2022

Ora

08:00 - 18:00

Costo

€ 13,08

Maggiori informazioni

Continua a leggere

Luogo

Sala Futura Catania
via Macallè 3 Catania
Categoria
Organizzatore: Teatro Stabile Catania
Telefono: 0957310856
Sito web: http://www.teatrostabilecatania.it/spettacolo/lultima-estate-falcone-e-borsellino-trentanni-dopo/

SicilyMag è un web magazine che nel suo sottotestata “tutto quanto fa Sicilia” racchiude la sua mission: racconta quell’Isola che nella sua capacità di “fare”, realizzare qualcosa, ha il suo biglietto da visita. SicilyMag ha nell’approfondimento un suo punto di forza, fonde la velocità del quotidiano e la voglia di conoscenza del magazine che, seppur in versione digitale, vuole farsi leggere e non solo consultare.

Per fare questo, per permettere un giornalismo indipendente, un’informazione di qualità che vada oltre l’informazione usa e getta, è necessario un lavoro difficile e il contributo di tanti professionisti. E il lavoro in quanto tale non è mai gratis. Quindi se ci leggi, se ti piace SicilyMag, diventa un sostenitore abbonandoti o effettuando una donazione con il pulsante qui di seguito. SicilyMag, tutto quanto fa la Sicilia… migliore.

Commenti

Post: 0