A Catania il ritorno di Pif e Francesco Piccolo

Venerdì 20 dicembre tornano ancora insieme in scena a Catania con “Momenti di trascurabile (in)felicità”

Dopo due appassionanti tournée e il successo cinematografico dell’omonimo film, Francesco Piccolo e Pif – già protagonista del film Momenti di trascurabile felicità – tornano nuovamente sul palco con Momenti di trascurabile (In)felicità. Lo spettacolo, dopo essere stato con successo a Palermo, arriva finalmente a Catania al Teatro Metropolitan venerdì 20 dicembre alle ore 21:00. Francesco Piccolo e Pif con questo spettacolo vogliono restituire importanza e valore a quei momenti felici ed infelici, che si susseguono nel nostro quotidiano, sui quali non abbiamo il tempo o la pazienza di soffermarci. I due sfogliano un ‘catalogo’ di eventi trascurabili, ma ben piantati nella vita di ognuno, che fanno sempre dire a chi sta in platea: “è vero, è successo anche a me”. Ma la platea potrà dire anche altro dato che lo spettacolo si conclude con l’incursione di Pif pronto a raccogliere testimonianze estemporanee di chi vorrà condividere i propri momenti di trascurabile felicità o infelicità.  

Momenti di trascurabile (in)felicità rappresenta un’occasione per “far parlare” due libri di grande successo Momenti di trascurabile felicità (2010) e Momenti di trascurabile infelicità (2015) attraverso la viva voce del loro autore Francesco Piccolo, scrittore, sceneggiatore e autore televisivo tra i più poliedrici del panorama italiano. Momenti di trascurabile (IN)felicità è uno spettacolo prodotto da ITC2000, che arriva a Catania grazie ad un’intuizione di Agave Spttacoli. 

Francesco Piccolo (1964) è scrittore e sceneggiatore. Ha firmato, tra le altre, sceneggiature per Nanni Moretti (Il Caimano, Habemus Papam, Mia madre), Paolo Virzì (My name is Tanino, La prima cosa bella, Il capitale umano, Ella & John – The Leisure Seeker, Notti magiche), Francesca Archibugi (Il nome del figlio, Gli Sdraiati, Vivere), Silvio Soldini (Agata e la tempesta, Giorni e nuvole), Daniele Luchetti (Momenti di trascurabile felicità, tratto dai suoi libri), Marco Bellocchio (Il traditore). Ha sceneggiato la serie tv L’amica geniale, tratta dall’omonimo best seller dell’autrice Elena Ferrante. I suoi ultimi libri sono: La separazione del maschio, Momenti di trascurabile felicità, Il desiderio di essere come tutti (Premio Strega), Momenti di trascurabile infelicità, L’animale che mi porto dentro. Per il teatro, nel 2019, ha scritto il Satyricon ispirato a Petronio, con la regia di Andrea De Rosa. È stato autore di molti programmi televisivi come: Vieni via con me, Quello che (non) ho, Viva il 25 aprile e FalconeeBorsellino. Collabora con il Corriere della sera. 

Data

20 Dic 2019

Ora

21:00 - 23:00

Costo

Da 28 a 20 euro

Luogo

Teatro Metropolitan Catania
Via Sant' Euplio, 21, Catania
Categoria

SicilyMag è un web magazine che nel suo sottotestata “tutto quanto fa Sicilia” racchiude la sua mission: racconta quell’Isola che nella sua capacità di “fare”, realizzare qualcosa, ha il suo biglietto da visita. SicilyMag ha nell’approfondimento un suo punto di forza, fonde la velocità del quotidiano e la voglia di conoscenza del magazine che, seppur in versione digitale, vuole farsi leggere e non solo consultare.

Per fare questo, per permettere un giornalismo indipendente, un’informazione di qualità che vada oltre l’informazione usa e getta, è necessario un lavoro difficile e il contributo di tanti professionisti. E il lavoro in quanto tale non è mai gratis. Quindi se ci leggi, se ti piace SicilyMag, diventa un sostenitore abbonandoti o effettuando una donazione con il pulsante qui di seguito. SicilyMag, tutto quanto fa la Sicilia… migliore.

Commenti

Post: 0