A Enna le scuole portano in scena la legalità

Eventi Dal 29 aprile al 3 maggio torna a Enna il festival nazionale della legalità teatro scuola "Tale’Tale’Talia" che alla ormai consueta sfida tra istituiti scolastici e scuole di teatro da Acicatena a Foggia con lavori teatrali sul tema della legalità affianca la scommessa di un laboratorio teatrale condotto dal regista foggiano Pierluigi Bevilacqua

Talenti Made in Enna protagonisti della terza edizione del festival nazionale della legalità teatro scuola Tale’Tale’Talia al teatro Garibaldi di Enna dal 29 aprile al 3 maggio. Alla ormai consueta sfida tra istituiti scolastici e scuole di teatro da Acicatena a Foggia con lavori teatrali sul tema della legalità si aggiunge la scommessa di un laboratorio teatrale con 12 giovani, tra cui alcuni universitari, condotto dal regista foggiano Pierluigi Bevilacqua. I protagonisti di “Dna” sono già “in ritiro” e stanno provando e sperimentando no stop in attesa del debutto del 30 di aprile. Al tema centrale, quello della legalità che caratterizza gli spettacoli della mattina messi in scena dai ragazzi delle scuole di teatro e degli istituti scolastici siciliani e non, cui assisteranno coetanei delle scuole del capoluogo, e che saranno giudicati dalla giuria composta dall’attore teatrale Carlo Greca (presidente), l’attrice Patrizia Fazzi e la giornalista Angela Montalto si accosta quest’anno il tema dell’integrazione.

Il cantautore Giuseppe Di Bella
Il 29 aprile alle ore 20.30 ad inaugurare gli spettacoli serali sarà “Gli uomini mangiano i pesci” su testo di Anna Vinci e Giovanna Casadio con cast interamente made in Enna: Carlo Greca (regista con Paolo Patrinicola) e Lely Mazzone con la partecipazione di Nourjdine Moumouni, Marco Orefice e Jasmine Palermo della scuola di danza New Dases , coreografia di Grazia Castronovo, ed il musicista Giuseppe Di Bella.
Per l’apertura della sua terza edizione il festival ennese Talè Talè Talia , di cui è direttore Paolo Patrinicola, su percorso condiviso con la presidente dell’Alveare, Caterina Polopoli e che gode del patrocinio e del sostegno economico del comune e dell’Ersu di Enna, dell’ Ars, ha voluto dedicare interamente la serata del 29 aprile al Garibaldi alla prematura scomparsa del magistrato Giovanni Romano in servizio alla procura di Enna partendo proprio dal suo ricordo. Al centro del Tale’Tale’ Talia la figura del regista ennese Antonio Maddeo che oltre al premio dedicato quest’anno tornerà con il suo teatro. La “compagnia degli imbuti” dell’attrice e regista Patrizia Fazzi metterà in scena “Godot 3.0.” In scena ragazzi che hanno partecipato ai precedenti laboratori teatrali dell’alveare Rosario Manuse’, Rocco Rizzo,Lorenzo Prestipino ed Alessia Cacciato con le musiche di Valeria Fazzi. Il 3 maggio per il gran gala’ delle premiazioni il musicista ennese Giuseppe Di Bella con il suo trio si esibirà con alcuni brani del suo album “Fuddia.”

Commenti

Post: 0

SicilyMag è un web magazine che nel suo sottotestata “tutto quanto fa Sicilia” racchiude la sua mission: racconta quell’Isola che nella sua capacità di “fare”, realizzare qualcosa, ha il suo biglietto da visita. SicilyMag ha nell’approfondimento un suo punto di forza, fonde la velocità del quotidiano e la voglia di conoscenza del magazine che, seppur in versione digitale, vuole farsi leggere e non solo consultare.

Per fare questo, per permettere un giornalismo indipendente, un’informazione di qualità che vada oltre l’informazione usa e getta, è necessario un lavoro difficile e il contributo di tanti professionisti. E il lavoro in quanto tale non è mai gratis. Quindi se ci leggi, se ti piace SicilyMag, diventa un sostenitore abbonandoti o effettuando una donazione con il pulsante qui di seguito. SicilyMag, tutto quanto fa la Sicilia… migliore.