mercoledì 24 aprile 2019

mercoledì 24 aprile 2019

MENU

Pamela Villoresi è il nuovo direttore del Teatro Biondo di Palermo

Teatro

La 62enne attrice e regista toscana è stata nominata come successore di Roberto Alajmo dal cda del teatro presieduto da Giovanni Puglisi


di Redazione SicilyMag

E dopo Laura Sicignano nominata lo scorso anno direttore al Teatro Stabile di Catania, ancora una donna alla guida di uno teatro stabile siciliano. Si conclude così il lungo iter iniziato lo scorso 14 dicembre con la pubblicazione del bando sulla Gazzetta Ufficiale. Il Consiglio di Amministrazione del Teatro Biondo Stabile di Palermo, infatti, nella sua riunione del giorno 8 aprile, all’unanimità dei voti palesi, ha chiamato a ricoprire l’incarico di Direttore del Teatro per il quinquennio 2019-2023 l’attrice e regista Pamela Villoresi. La decisione del Consiglio è stata accompagnata dalla missione affidata alla signora Villoresi di allargare sempre di più il successo del Teatro nell’opinione e nel gradimento della Città di Palermo e di tutto il territorio culturale siciliano di riferimento, puntando finalmente al riconoscimento del Teatro Biondo quale Teatro Nazionale, come merita la sua storia, il suo prestigio artistico e l’impegno fin qui profuso da tutti i suoi protagonisti e operatori.

Pamela Villoresi

La storia personale e artistica della 62enne attrice e regista toscana è scritta sulla sua pelle artistica e nelle pagine della storia della critica e dello spettacolo contemporaneo, che negli anni l’hanno vista protagonista su palcoscenici e schermi nazionali e internazionali. La sua lunga frequentazione di grandi maestri del teatro contemporaneo e la sua esperienza amministrativa in grandi teatri sono testimonianza vissuta di qualità e di impegno morale e professionale. La Villoresi è stata nel consiglio di amministrazione dell'Accademia d'Arte Drammatica Silvio D'Amico, del Met Teatro Stabile della Toscana e del Teatro Argentina Stabile di Roma. Ha ideato e realizzato, a Prato per l'Ateneo di Firenze, il primo corso universitario PROGEAS per i mestieri organizzativi e promozionali dello Spettacolo. Il Consiglio ha espresso anche un sentito ringraziamento al direttore uscente, Roberto Alajmo, per la sua attività di programmazione e guida, autorevole e qualificata, che ha dato al Teatro un’impronta di novità e di rilancio a valle di una lunga stagione difficile e complessa, dalla quale il Biondo veniva fuori e che Alajmo ha contribuito a superare con successo di critica e di pubblico.

La nuova Direttrice, Pamela Villoresi, sarà presentata alla Città e alla stampa, sabato 13 aprile alle ore 11 nella Sala grande del Teatro Biondo. «La scelta di un direttore è sempre cosa difficile e impegnativa – ha affermato il presidente del Teatro Biondo, Giovanni Puglisi – questa volta lo è stata forse più di altre, non già per la personalità individuata, eccellente e di altissimo profilo artistico, professionale e umano, quanto piuttosto per la ricchezza del panorama locale e nazionale, professionale e artistico sul quale il Consiglio ha potuto puntare la sua attenzione, tutto di alto profilo. Pamela Villoresi non solo esprime e riassume un curriculum artistico di grande spessore, ma anche racconta, con la sua vita culturale, per intero svolta nel teatro, per il teatro e per le altre forme di spettacolo alle quale si è dedicata, e con la sua reputazione professionale una storia d’amore teatrale affascinante e insieme carica di suggestioni e di promesse».



© Riproduzione riservata
Pubblicato il 08 aprile 2019





TI POTREBBE INTERESSARE

Marinoni, Crippa e Pozzi, tre regine sul trono di Siracusa città-teatro

Tre registi al loro debutto, Davide Livermore, Muriel Mayette e Tullio Solenghi e tre grandi interpreti - Laura Marinoni (Elena di Euripide), Maddalena Crippa (Le troiane di Euripide) ed Elisabetta Pozzi (Lisistrata di Aristofane) - per la nuova stagione (non più festival), dedicata a "donne e guerra", di spettacoli classici dell'Inda al Teatro Greco al via il 9 maggio

Il dolore delle donne è filo conduttore della nuova stagione dell'Inda

L'Istituto nazionale del dramma antico di Siracusa annuncia i nomi dei registi della prossima stagione classica, la 55ma, al teatro Greco, in calendario dal 9 maggio al 6 luglio: "Elena" è affidata a Davide Livermore, a dirigere "Le Troiane" sarà Muriel Mayette, mentre "Lisistrata" porterà la firma di Tullio Solenghi, che sarà anche in scena

Da chiesa a teatro
Chiaramonte Gulfi punta sulla cultura

Il comune ibleo inaugura il 7 dicembre il nuovo Teatro comunale Leonardo Sciascia realizzato negli spazi dell'ex Chiesa di San Francesco. La direzione artistica è stata affidata a Mario Incudine: sei gli spettacoli in cartellone fino al 6 aprile, si parte con "Filippo Mancuso e Don Lollò" di Andrea Camilleri e Giuseppe Dipasquale con Tuccio Musumeci e Pippo Pattavina

Aldo Rapè: «Porto il teatro di Caltanissetta "in altro mare"»

Il nuovo direttore artistico del Teatro Regina Margherita di Caltanissetta ha presentato la stagione 2018/2019. Oltre 40 appuntamenti in calendario fino al 20 giugno che spaziano dalla prosa alla commedia, dal teatro internazionale alla danza, con occhio attento alle produzioni del territorio. Il via il 10 dicembre con Amandra Sandrelli in "La locandiera"

Calbi: «Siracusa sarà la capitale internazionale del teatro antico»

Il nuovo Sovrintendente dell'Istituto nazionale del dramma antico, durante l'inaugurazione della sede ristrutturata dell'Accademia d'arte del dramma antico, mette in chiaro le linee guida del suo progetto per l'Inda

Una Stagione a 4 Stelle, si va avanti nel nome di Gilberto Idonea

Ci sono legami talmente forti che neanche la morte può spezzare, come quello tra un attore e il suo pubblico. Per questo motivo il figlio Alessandro ha annunciato che la stagione impaginata da suo padre si farà comunque «Perché lui avrebbe voluto così. Riaprire il copione su cui già aveva iniziato a lavorare mi è di conforto»