Il restauro degli arazzi fiamminghi di Marsala continua a “cantiere aperto”

Sicilia antica L'Oratorio dei Bianchi di Palermo ospita il laboratorio di restauro tessile, impegnato nel recupero conservativo dei preziosi arazzi della collezione donata nel 1586 da Mons. Antonino Lombardo alla chiesa Madre di Marsala, aperto al pubblico ogni venerdì

Continuano i venerdì a Cantiere aperto all’Oratorio dei Bianchi di Palermo per assistere alle operazioni di restauro degli arazzi fiamminghi di Marsala.
L’edificio che presenta una preziosa esposizione di pitture, arredi e decorazione plastica del Sei e Settecento, ospita in questi mesi – nella sala del primo piano – un laboratorio di restauro tessile, impegnato nel recupero conservativo dei preziosi arazzi della collezione donata nel 1586 da Mons. Antonino Lombardo alla chiesa Madre di Marsala. Per garantire il rispetto della normativa di distanziamento anti-Covid, la visita – prevista ogni venerdì, dalle 9 alle 13 – può essere prenotata attraverso la App Youline 

«Il restauro degli otto arazzi fiamminghi e dei dieci paramenti sacri di Marsala – sottolinea l’Assessore dei Beni culturali e dell’Identità Siciliana Alberto Samonà – esprime il desiderio del Governo Musumeci di mostrare al visitatore <l’esperienza dei lavori> con lo scopo, sia di valorizzare l’attività propria del restauro nella sua fase di esecuzione, che di mostrare la competenza dei tecnici esperti nel restauro e nella conservazione dei Beni culturali. Un’occasione unica di vivere il momento del restauro dei preziosi arazzi in un luogo di grande fascino come l’Oratorio dei Bianchi».

Commenti

Post: 0

SicilyMag è un web magazine che nel suo sottotestata “tutto quanto fa Sicilia” racchiude la sua mission: racconta quell’Isola che nella sua capacità di “fare”, realizzare qualcosa, ha il suo biglietto da visita. SicilyMag ha nell’approfondimento un suo punto di forza, fonde la velocità del quotidiano e la voglia di conoscenza del magazine che, seppur in versione digitale, vuole farsi leggere e non solo consultare.

Per fare questo, per permettere un giornalismo indipendente, un’informazione di qualità che vada oltre l’informazione usa e getta, è necessario un lavoro difficile e il contributo di tanti professionisti. E il lavoro in quanto tale non è mai gratis. Quindi se ci leggi, se ti piace SicilyMag, diventa un sostenitore abbonandoti o effettuando una donazione con il pulsante qui di seguito. SicilyMag, tutto quanto fa la Sicilia… migliore.