Rosalba Bentivoglio e HJO Jazz Orchestra, a Modica le Americhe dello swing

Il 16 novembre la Fondazione Teatro Gairbaldi di Modica ospita il concerto Gershwin e le Americhe dell’era swing di Rosalba Bentivoglio e HJO Jazz Orchestra, un viaggio tra le musiche di compositori del calibro di Miller, Gershwin, Basie, Berlin e tanti altri

Un sabato sera a ritmo dello swing e del jazz con la straordinaria voce della Lady del Canto Jazz, la compositrice e cantante Rosalba Bentivoglio. Lo firma la Fondazione Teatro Garibaldi che il prossimo 16 novembre, alle ore 21, ospita il concerto “Gershwin e le Americhe dell’era swing”. Sul palco ad accompagnare la delicata, ma intensa e sinuosa voce della Bentivoglio l’HJO Jazz Orchestra, diretta dal maestro Benvenuto Ramaci. Ancora un nuovo appuntamento di prestigio che rientra nel cartellone InTeatroMusica 2018/2019, la stagione dei record dagli innumerevoli sold out, con la direzione artistica di Giovanni Cultrera, sovrintendente Tonino Cannata, chicca della Fondazione presieduta dal sindaco Ignazio Abbate.

Sarà un viaggio tra lo swing più stimolante e il jazz più interessante del patrimonio internazionale, con l’esecuzione delle musiche di compositori del calibro di Miller, Gershwin, Basie, Jobim, Gilberto, Sandoval, Madriguera, Simons, Berlin e Cooley, Kern. Un programma allettante, non solo per i patiti del jazz, ma in genere per gli amanti della buona musica, grazie all’eccellente capacità vocale della Bentivoglio che sa trasportare attravsero onirici percorsi con colori trasudanti di vita interiore che sfociano nei momenti più magici del canto. Avvolgente e lucente con fluidi vocalizzi, la Lady del jazz sa voluttuosamente carezzare il verso e ancor più spesso sferzarlo, pausandolo e tagliandolo secondo una sofisticata logica introspettiva.

Rosalba Bentivoglio e HJO Jazz Orchestra

Rosalba Bentivoglio e HJO Jazz Orchestra

Alla ricerca di una sinestesia dell’arte, la Bentivoglio proporrà quindi, in eleganti arrangiamenti, un programma di standard songs: “A String of Pearls”, “Moonlight Serenade” e “In The Mood” di Glenn Miller; “Fascinatin’ Rhythm”, “Someone To Watch Over Me”, “Summertime” e “I Got Rhytym” di Gershwin; “All the things you are” di J. Kern; “Cute”, “Flight Of The Foo Bird” e “Shiny Stocking” di Count Basie; “Puttin’ on the Ritz” di Irving Berlin; “Fever” di Eddie Cooley, “All of me” di Seymour Simons; “The girl from Ipane” di A. Carlos Jobim; “Desafinado” di  João Gilberto; “Adios cha cha” di Enric Madriguera; “Mambo Caliente” di A. Sandoval.

La Bentivoglio è una delle voci jazz più apprezzate del panorama internazionale, con in curriculum esibizioni nei teatri più prestigiosi e collaborazioni con alcuni degli artisti più famosi del mondo. Docente apprezzata di canto jazz, si diletta anche nella pittura, esponendo in Italia e all’estero. È stata inserita nel dizionario della Musica Jazz in Italia, edito Feltrinelli.

Sul palco del Teatro Garibaldi anche l’HJO Jazz Orchestra del Teatro Massimo Bellini di Catania, una tra le più interessanti della Sicilia – è stata l’Orchestra che ha accompagnato Dee Dee Bridgewater  nel suo unico concerto in Sicilia –, diretta sapientemente dal maestro Ramaci.

Sul palco: ai sax Andrea Iurianello, Vito Latora, Daniele Limpido, Fabio Tiralongo, Giovanni La Ferla; alle trombe Giuseppe Spampinato, Andrea Priola, Dario Scimone, Matteo Frisenna, Salvo Musumeci; ai tromboni Giuseppe Consiglio, Boris Latina, Rosario Patania, Nicola Crescenzi; al piano Angelo Fichera; al contrabasso Luca Nicotra, alla batteria Stefano Ruscica.

Biglietti di ingresso al botteghino del teatro o online su https://www.ciaotickets.com/biglietti/gershwin-e-le-americhe-dellera-swing

Data

16 Nov 2019

Ora

21:00 - 23:00

Costo

€ 15,40 e €24,20

Maggiori informazioni

Continua a leggere

Luogo

Fondazione Teatro Garibaldi
Modica Corso Umberto I, 207
Categoria

SicilyMag è un web magazine che nel suo sottotestata “tutto quanto fa Sicilia” racchiude la sua mission: racconta quell’Isola che nella sua capacità di “fare”, realizzare qualcosa, ha il suo biglietto da visita. SicilyMag ha nell’approfondimento un suo punto di forza, fonde la velocità del quotidiano e la voglia di conoscenza del magazine che, seppur in versione digitale, vuole farsi leggere e non solo consultare.

Per fare questo, per permettere un giornalismo indipendente, un’informazione di qualità che vada oltre l’informazione usa e getta, è necessario un lavoro difficile e il contributo di tanti professionisti. E il lavoro in quanto tale non è mai gratis. Quindi se ci leggi, se ti piace SicilyMag, diventa un sostenitore abbonandoti o effettuando una donazione con il pulsante qui di seguito. SicilyMag, tutto quanto fa la Sicilia… migliore.

Commenti

Post: 0