Musica e parole per un viaggio nell’opera di Giacomo Puccini

Domenica 26 gennaio la camerata Polifonica Siciliana propone “Vissi d’arte, vissi d’amore” con il soprano Marianna Cappellani, l’attore Bruno Torrisi e il pianista Ninni Spina

Raccontare, attraverso le arie d’Opera, la vita, il periodo storico e il contesto dei più grandi compositori. E’ il progetto del soprano Marianna Cappellani, dell’attore Bruno Torrisi e del pianista Ninni Spina che la Camerata Polifonica Siciliana di Catania propone domenica 26 gennaio alle ore 19 al Museo Diocesano di Catania.
“Vissi d’arte, vissi d’amore. Un viaggio tra parola e musica nel mondo dell’opera” unisce il fascino della musica lirica a quello della narrazione, con l’intento di divulgare l’Opera. Lo spettacolo sarà dedicato in particolare alle composizioni più famose di Giacomo Puccini, considerato uno dei maggiori e più significativi operisti della storia musicale, le cui opere sono di repertorio nei maggiori teatri del mondo.

Il soprano Marianna Cappellani

A guidare il pubblico alla scoperta del grande compositore, la straordinaria voce del soprano Marianna Cappellani e l’apprezzato attore Bruno Torrisi, volto noto di cinema, televisione e teatro, che saranno accompagnati al pianoforte da Ninni Spina. Tra brani di Puccini e racconti recitati, lo spettacolo affronterà quel rapporto così discusso tra il compositore e l’universo femminile, sia con riferimento ai personaggi delle sue opere sia in rapporto alle donne incontrate nella sua vita.
Del compositore lucchese saranno proposte alcune arie tratte dalle sue opere più famose quali Manon Lescaut (1892), La Bohème (1896), Tosca (1900), Suor Angelica (una tra le poche opere a contenere solo personaggi femminili che fa parte del Trittico, ossia tre opere di un atto da rappresentarsi nella stessa serata) e Madama Butterfly (1904). Il programma della serata prevede anche l’esecuzione di due brani tratti da Cavalleria Rusticana, l’opera più celebre di Pietro Mascagni che la coppia (sulla scena e nella vita) Bruno Torrisi- Marianna Cappellani conosce bene, perché già portata in scena con successo sia al Teatro antico di Taormina che al Metropolitan di Catania, e ripresa persino dalla tv inglese BBC per un documentario dedicato alla Sicilia.

L’attore Bruno Torrisi

MARIANNA CAPPELLANI ha iniziato lo studio del pianoforte all’età di sei anni; in seguito si è dedicata allo studio del canto lirico. Si è esibita in vari teatri importanti italiani tra cui il Teatro Regio di Torino, l’Opera di Roma, il San Carlo di Napoli, il Comunale di Cagliari, Il Bellini di Catania, lo Sferisterio di Macerata, il teatro antico di Taormina. Ha collaborato con importanti direttori d’orchestra tra i quali Zoltan Pesko e Pinchas Steinberg e affermati registi tra cui Roberto De Simone, Pier Luigi Pizzi e Cesare Lievi. Ha svolto attività concertistica anche all’estero in varie nazioni tra cui Brasile, Spagna, Francia e Belgio.

BRUNO TORRISI si è diplomato alla scuola d’arte drammatica Umberto Spadaro del Teatro Stabile di Catania; volto noto della televisione per la presenza in alcune serie di successo, oltre che un attore è anche un regista teatrale, e ultimamente si è cimentato nella regia di opere liriche.
ANTONINO SPINA si è diplomato in pianoforte ed in musica da camera all’accademia internazionale di Imola “Incontri col Maestro”. Laureato in “Discipline musicali” e “Didattica della musica e dello strumento”, è vincitore di numerosi concorsi nazionali e internazionali.

Programma

Giacomo Puccini
da Manon Lescaut: In quelle trine morbide; Intermezzo
da La Bohème: Sì, mi chiamano Mimì
da Tosca: Vissi d’arte
da Suor Angelica: Intermezzo
Pietro Mascagni
da Cavalleria Rusticana: Voi lo sapete, o mamma; Preludio
Giacomo Puccini
da Madama Butterfly: Un bel dì vedremo; Coro a bocca chiusa; Tu? Tu? Piccolo Iddio

Informazioni e prenotazioni tel. 3920889640 (ore 09.30-13 e ore 16.30-20)
Prevendita online www.cpsmusic.com
Biglietti: Intero 10 | ridotto studenti e over 65 € 8
Convenzionato con 18app e Carta Docente

Data

26 Gen 2020

Ora

19:00 - 21:00

Costo

Da 10 a 8 euro

Maggiori informazioni

Continua a leggere

Luogo

Museo Diocesano di Catania
via Etnea, 8 Catania
Categoria

SicilyMag è un web magazine che nel suo sottotestata “tutto quanto fa Sicilia” racchiude la sua mission: racconta quell’Isola che nella sua capacità di “fare”, realizzare qualcosa, ha il suo biglietto da visita. SicilyMag ha nell’approfondimento un suo punto di forza, fonde la velocità del quotidiano e la voglia di conoscenza del magazine che, seppur in versione digitale, vuole farsi leggere e non solo consultare.

Per fare questo, per permettere un giornalismo indipendente, un’informazione di qualità che vada oltre l’informazione usa e getta, è necessario un lavoro difficile e il contributo di tanti professionisti. E il lavoro in quanto tale non è mai gratis. Quindi se ci leggi, se ti piace SicilyMag, diventa un sostenitore abbonandoti o effettuando una donazione con il pulsante qui di seguito. SicilyMag, tutto quanto fa la Sicilia… migliore.

Commenti

Post: 0