“La notte di mezzagosto” del pittore e scrittore Vincenzo Galluzzo in diretta su “Quelli che… Letto, riletto, recensito!”

Lunedì 23 novembre diretta streaming dal gruppo Facebook “Quelli che… Letto, riletto, recensito!” con Vincenzo Galluzzo – autore televisivo, scrittore e pittore -, il quale, accompagnato dalla blogger e scrittrice Giusy Sciacca, presenta il suo libro “La notte di mezzagosto”, pubblicato da A&B Editrice

Lunedì 23 novembre, alle ore 18, per la Diretta con l’autore, in partnership con Aspettando Etnabook – Festival Internazionale del libro e della cultura, presieduto da Cirino Cristaldi e con il blog La casa delle storie di Francesco De Filippi, il blog letterario Letto, riletto, recensito!, ospiterà nella propria community social sul gruppo Facebook Quelli che… Letto, riletto, recensito! uno dei maggiori scrittori e pittori contemporanei, Vincenzo Galluzzo, autore del romanzo La notte di mezzagosto pubblicato per i tipi di A&B editrice, fondata da Pina Labanca. Introdurrà e dialogherà con l’autore, la scrittrice e blogger #LaSikula al secolo Giusy Sciacca.

Il libro

Clicca sulla cover per acquistare il libro

Clicca sulla cover per acquistare il libro

Il sole che si spegne, una lama, l’acqua furiosa del temporale. E poi la lingua nella lingua: i fistini, la zia e niputi, la nobiltà cariata dei valzer in casa, le grandi tende appesantite e allora il dialetto siciliano che scheggia attorno le forme come un filo di metallo controvento ma fermo lì, rigido, mostruoso, sublime, sotto l’unghia dell’italiano, fino a creare un fremito di amarezza e insieme di piena nostalgia. Il romanzo di Vincenzo Galluzzo, come sempre, possiede una rete magica di rifrazioni: cade nel fondale oscuro delle cose. Tutto ciò che leggiamo sembra antico ma non semplicemente effetto di una narrazione, giacché, piuttosto, pare sul punto di accadere nell’attimo stesso della lettura, davanti agli occhi storditi del lettore.

La notte di mezzagosto parla di nuovo della perfezione della Sicilia. Di lei, l’isola abbagliante, della pazzia di una terra isola, perché divina, ma da sempre terra senza confini, giacché isola di mostri e chimere. Così come tali sono i meravigliosi personaggi di questa storia. Specie Federico e Angelica, assieme al catarro, alla cattiveria sontuosa di Santamaria: ciascuno di loro preso dal proprio segreto, ciascuno spossato e insuperbito dalla propria verità. Vincenzo Galluzzo, con una maestria da grande narratore, chiude tutto questo in un tempo romanzesco che è insieme epico e macabro oppure improvvisamente lirico, a tratti poliziesco, così come sottilmente prossimo a un’inedita confessione biografica. E il risultato è avvincente: alla fine anche l’acqua del mare e della pioggia si fanno azzurre come il cielo; ma l’identità non consola, anzi ci fa spavento, fino ad insinuarci nella mente una possibile straordinaria lucidità – l’idea che la nostra stessa esistenza sia un processo aberrante di perdita e di nuda sparizione.

Ma qui è il punto dell’assurdo: quel perdersi non vuol dire morire, quanto vivere. E della vita parla Vincenzo Galluzzo, con la certezza di un editto: dai labirinti si esce solo entrando in nuovi labirinti.

L’autore

 

Vincenzo Galluzzo

Vincenzo Galluzzo

Vincenzo Galluzzo nasce a Porto Empedocle, in provincia di Agrigento. Inizia la sua esperienza artistica nell’ambito delle radio libere degli anni Settanta. Approda alla Rai di Palermo e Catania negli anni Ottanta per trasferirsi a Roma nel 1989 alla scuola di Michele Guardì. Ha lavorato per oltre trent’anni, dividendosi tra Raiuno, Raidue e Raitre, Raicultura. Ha realizzato, come autore, diversi concerti per il Quirinale, il Senato e la Camera dei Deputati. I programmi che principalmente ha seguito sono La vita in diretta, Unomattina, Verdetto finale, Mezzogiorno in famiglia, e Cominciamo bene. Con A&B Editrice ha pubblicato Malaluna, il suo primo romanzo. Adesso torna con La notte di mezzagosto, edito ancora una volta da A&B.

#Nonsololibri

Alla sua attività di autore di programmi ha affiancato quella di pittore, esponendo le sue opere a Brera, al Castello d’Aragona di Ischia, a Roma, al castello degli Estensi a Ferrara. L’esposizione più importante è quella realizzata negli Stati Uniti, dove è stato invitato a fare una personae di 25 opere alla New York University. In basso una sua opera pittorica che pubblichiamo per gentile concessione dell’autore.

L’evento

Clicca sul flyer per collegarti alla diretta

Clicca sul flyer per collegarti alla diretta

Data

23 Nov 2020

Ora

18:00 - 18:45

Costo

Free

Maggiori informazioni

Continua a leggere

Luogo

On line
Categoria
Organizzatore: Letto, riletto, recensito
Sito web: https://www.facebook.com/groups/lettorilettorecensitoblog/

SicilyMag è un web magazine che nel suo sottotestata “tutto quanto fa Sicilia” racchiude la sua mission: racconta quell’Isola che nella sua capacità di “fare”, realizzare qualcosa, ha il suo biglietto da visita. SicilyMag ha nell’approfondimento un suo punto di forza, fonde la velocità del quotidiano e la voglia di conoscenza del magazine che, seppur in versione digitale, vuole farsi leggere e non solo consultare.

Per fare questo, per permettere un giornalismo indipendente, un’informazione di qualità che vada oltre l’informazione usa e getta, è necessario un lavoro difficile e il contributo di tanti professionisti. E il lavoro in quanto tale non è mai gratis. Quindi se ci leggi, se ti piace SicilyMag, diventa un sostenitore abbonandoti o effettuando una donazione con il pulsante qui di seguito. SicilyMag, tutto quanto fa la Sicilia… migliore.

Commenti