A Modica “Pesce d’Aprile” con Cesare Bocci

Il 25 e il 26 gennaio insieme a Tiziana Foschi sarà protagonista dello spettacolo tratto dall’omonimo romanzo scritto da Daniela Spada

Cesare Bocci e Tiziana Foschi saranno ospiti del Teatro Garibaldi di Modica con “Pesce d’Aprile”, uno spettacolo dedicato all’amore più caparbio che riesce a sopravvivere e a superare ogni difficoltà. E di difficoltà il testo teatrale tratto dall’omonimo romanzo scritto da Daniela Spada e Cesare Bocci, moglie e marito nella vita vera, ne racconta a iosa. Doppia data, sabato 25 e domenica 26 gennaio, alle ore 21.00, per una storia toccante, intima e straordinaria che, tra situazioni dolorose, grottesche, a volte divertenti, racconta di una coppia – nella realtà composta appunto da Cesare Bocci, che sul palco interpreterà se stesso, e la moglie Spada, interpretata invece da una bravissima Tiziana Foschi –, il cui amore è messo a dura prova da una malattia improvvisa che alla fine lo renderà ancora più grande.

Cesare Bocci e Tiziana Foschi – ph Gianluca Saragò

Uno spettacolo vero, lucido, ironico e commovente, in cui i due protagonisti si mettono a nudo svelando le loro fragilità̀, raccontando come all’improvviso possano crollare tutte le certezze e come si possa risalire dal baratro con caparbietà̀, incoscienza, tanto amore e voglia di vivere.
In una danza di emozioni, tra occhi lucidi e risate improvvise, andrà in scena l’immagine di una donna prigioniera di un corpo che non le obbedisce più e che lotta per riconquistare la propria vita, con il suo uomo che le è accanto sempre e comunque sorridente. Una testimonianza straordinaria di una forza incredibile che farà riflettere su quanto spesso invece nel piccolo quotidiano ci si lamenti della sua mancanza.

Data

Dal 25 Gen 2020 al - 26 Gen 2020

Ora

21:00 - 23:35

Luogo

Teatro Garibaldi Modica
Corso Umberto I 207, Modica
Categoria

SicilyMag è un web magazine che nel suo sottotestata “tutto quanto fa Sicilia” racchiude la sua mission: racconta quell’Isola che nella sua capacità di “fare”, realizzare qualcosa, ha il suo biglietto da visita. SicilyMag ha nell’approfondimento un suo punto di forza, fonde la velocità del quotidiano e la voglia di conoscenza del magazine che, seppur in versione digitale, vuole farsi leggere e non solo consultare.

Per fare questo, per permettere un giornalismo indipendente, un’informazione di qualità che vada oltre l’informazione usa e getta, è necessario un lavoro difficile e il contributo di tanti professionisti. E il lavoro in quanto tale non è mai gratis. Quindi se ci leggi, se ti piace SicilyMag, diventa un sostenitore abbonandoti o effettuando una donazione con il pulsante qui di seguito. SicilyMag, tutto quanto fa la Sicilia… migliore.

Commenti

Post: 0