sabato 25 maggio 2019

sabato 25 maggio 2019

MENU

"Zara Zabara", Olivia Sellerio pubblica il disco con le canzoni di Montalbano

Musica

La cantautrice palermitana che dal 2014 canta e scrive per le serie del commissario di Vigàta, pubblica con Warner Music il disco che racchiude i 12 brani che hanno conquistato il pubblico. Venerdì 22 febbraio a Palermo la presentazione in anteprima nazionale


di Redazione SicilyMag

Succede che Olivia Sellerio sia nata e cresciuta fra i libri, e venga da un'isola in cui ancora risuona il richiamo lasciato all'umanità dalla tragedia greca, e che in questo posto incantato, crudo e meticcio abbia deciso di vivere; succede che abbia una voce, e una voce in capitolo, nel suo specialissimo capitolo, e cuore di carta e sangue d'inchiostro per scrivere canzoni, come queste pagine di vita, che adesso chiama a raccolta e canta nel nuovissimo album ititolato "Zara Zabara - 12 Canzoni per Montalbano" che venerdì 22 febbraio presenterà in anteprima nazionale alla Libreria Feltrinelli di Palermo.
Dodici brani della cantautrice palermitana, ancora una volta capace di trasformare racconto e sentimento in musica, tra atmosfere mediterranee, sonorità dell'Atlantico, polvere d'Africa e folk americano, nella sua voce piena di reminiscenze e di parole attente a intrecciare storie al melos siciliano e a mille radici di altri modi e mondi, e fare spola tra la Sicilia e altrove.

Olivia Sellerio - ph Fabiola Busardò

Storie d’amore, di spartenza e resistenza, di denuncia, di accoglienza cantate dalla sua voce magnetica, scura, viscerale, una voce matrioska che ne contiene tante.
Ad affiancare il canto c'è il suono nobile del violoncello, la fisarmonica coi suoi bordoni avvolgenti, la pulsione del contrabbasso e delle percussioni con le chitarre - diverse a seconda dell’umore del brano - in una fitta rete di linee melodiche; c'è un impasto di corde e archi a dialogare coi sapienti effetti della chitarra elettrica, un accordo acustico-elettronico a favorire l’incontro di sonorità più attuali con quelle della tradizione colta o popolare, siano i temi di origine extraeuropea, il jazz o la musica d’autore del secondo Novecento.
Olivia Sellerio nasce e vive a Palermo, da anni divisa tra i libri e la musica. Cresce nell’amore per le storie e il piacere di condividerle che diventa mestiere, eredita “cuore di carta e sangue d’inchiostro”, e sono questo battito, questo respiro, a muovere per primi la sua voce, il desiderio di farsi tramite di un racconto, testimone di canzoni che racconto sono due volte, di musica e parole.

Un cammino che parte in Sicilia e presto la conduce attraverso altri generi e luoghi della musica, travalica i confini con nuovi incontri dirompenti, ma in Sicilia più che spesso la riporta.
Da anni impegnata nel rinnovare la tradizione musicale della sua terra, il suo lavoro, oggi, è un mosaico nel quale convivono interpretazioni di riconoscibile impronta jazz con vocalità mediterranee e africane, latinoamericane e neolatine, che si fondono in un incontro inedito, un’opera di ricerca e sintesi che accorda linguaggi e generi musicali dei mondi diversi, interpretati da Olivia nel tempo, coniugandoli fra loro e al melos siciliano, dai successi internazionali di “Accabbanna”, che nel 2005 firma a quattro mani con Pietro Leveratto, affascinante e inedita commistione di melos popolare siciliano e jazz d'autore, che la porta sui grandi palchi della scena nazionale e internazionale, alle canzoni che dal 2014 canta e scrive per le serie del commissario di Vigàta raccolte e pubblicate da Warner Music in "Zara Zabara".

Per i suoi lavori in lingua siciliana Olivia ha ricevuto: Premio speciale “Donna di scena”2006; Premio Donna nel Jazz 2006; Premio Rosa Balistreri – Alberto Favara 2013; Premio Efebo d'Oro per Nuovi Linguaggi per la Musica 2015; Premio Donna del Mediterraneo per le Arti dello Spettacolo 2018; Premio A.N.D.E. 2018

© Riproduzione riservata
Pubblicato il 21 febbraio 2019





TI POTREBBE INTERESSARE

May-day, la musica scende in campo per i diritti umani

Sabato 25 maggio, a Palermo, va in scena la prima edizione della maratona musicale dei diritti umani pensata da Mediterraneo Antirazzista Palermo e Mediterranea Saving Humans con Roy Paci, Picciotto, Brunori Sas, Punkreas, Davide Shorty, Diodato, Samuel dei Subsonica, ‘O Zulù, Daniele Silvestri, Alessio Bondì, Renzo Rubino e tanti altri

Paolantonio, unico siciliano tra i finalisti di Musicultura 2019

Il cantautore catanese è tra i 16 finalisti con il brano "Questa assurda storia" dedicata a Giulio Regeni. E' possibile votarlo fino al 24 maggio

La tragedia dei picciotti della Grande Guerra in Njura cirasa di Muratori

Concerto speciale il 30 marzo ad Acireale per il cantautore siracusano, ospite dell'evento “L’altra faccia della medaglia - La Sicilia e la grande guerra”

A “Salvagente” di Roy Paci con Willie Peyote il Premio Amnesty International Italia

La premiazione il 21 luglio a Rosolina Mare (Rovigo) a "Voci per la Libertà - Una canzone per Amnesty"

"Fleurs" in vinile, e un brano nuovo in arrivo. Battiato è tornato alla musica

Segnali rassicuranti per i fan del 74enne cantautore etneo (li compie il 23 marzo), Franco Battiato commenta l'uscita in vnile della fortunata raccolta di cover d'autore di 20 anni fa e annuncia novità musicali

"Era digitale", il ritorno di Silvia Salemi

La cantautrice siciliana a distanza di due anni dall'ultimo album "23" pubblica un brano elettro-pop, disponibile dal 3 marzo