martedì 23 ottobre 2018

martedì 23 ottobre 2018

MENU

Tag Daniele Petralia

Mascalucia capitale dei nuovi talenti della classica internazionale

Un successo il primo International Music Master Classes & Festival, ideato e promosso dal pianista catanese Daniele Petralia, che ha trasformato per un mese la cittadina etnea in un campus per una settantina di talenti internazionali della classica. Petralia: «Sono più che soddisfatto per l'impegno e l'entusiasmo dei partecipanti e la professionalità dei docenti»

Ultima modifica 20 agosto 2018 14:29

Davide Salemi

Il giovane pianista a Catania il 28 gennaio per il cartellone della Società catanese Amici della musica

28 gennaio 2018 ore 18.30
Sala archi del Katane Palace Hotel - Catania - Via Camillo Finocchiaro Aprile, 110

Le domeniche della Scam, la gioia di fare musica dell'Ottocento europeo

La riuscita e applaudita serata al Katane di Catania con la pianista Ivana Bordonaro, e il mezzosoprano Sonia Fortunato accompagnata dal pianista Stefano Sanfilippo che hanno suonato e cantato per la Società catanese amici della musicaI in sostituzione del soprano Clara Polito, assente per ragioni di salute

Ultima modifica 28 novembre 2017 19:31

Sonia Fortunato, Stefano Sanfilippo e Ivana Bordonaro

Il 26 novembre a Catania per la stagione SCAM il mezzosoprano Fortunato con il pianista Sanfilippo e la pianista Bordonaro

26 novembre 2017 ore 18.30
Katane Palace Hotel - Catania - via Finocchiaro Aprile

Catania centro internazionale della classica con la S.C.A.M.

Torna sotto la presidenza di Tony Maugeri la Società Catanese Amici della Musica che il 10 novembre inaugura la nuova stagione con la pianista americana Haley Morgan Myles. Il direttore artistico, il pianista Daniele Petralia: «Fare rete e sistema sono oggi gli unici metodi per arrivare a un ampio pubblico»

Ultima modifica 09 novembre 2017 21:29

Daniele Petralia: «Mascalucia sarà fucina internazionale della classica»

Il pianista catanese ha un progetto ambizioso: far diventare l’orchestra San Nicolò di Mascalucia, il cui direttore artistico è la moglie, il soprano Alexandra Oikonomou, centro internazionale per la formazione con master class estivi e concerti: «Abbiamo decine di prenotazioni di studenti russi e americani che vogliono fare questa esperienza l’anno prossimo»

Ultima modifica 31 luglio 2018 15:26