Side/side

Eventi Sabato 10 e domenica 11 ottobre a Catania una coreografia di Shumpei Nemoto

“Side/side – Un suono nello spazio” è la performance che andrà in scena sabato 10 alle ore 20.45 e domenica 11 ottobre alle ore 19 a Scenario Pubblico, a Catania. I danzatori Louise Perming e Javier Perez saranno impegnati in una coreografia del coreografo giapponese residente in Svezia e in residenza artistica a Scenario Pubblico dal 14 settembre all’11 ottobre, Shumpei Nemoto, che ne cura anche il concept. SmartSE è il nome della compagnia di Nemoto che ha il sostegno di Konstnärsnämnden/International Dance program, Choreographic Center Heidelberg.

Side/side – Un suono nello spazio

La performance trae ispirazione dall’opera del compositore John Cage trasponendo il concetto “lascia che il suono sia semplicemente suono” in ambito coreografico e quindi trasformandolo in “lascia che il movimento sia solo movimento”. Precisione e immediatezza sono le qualità del movimento che sperimenta. «In questa residenza sto tentando di fondere una serie di idee sulle quali ho condotto la mia ricerca di progetto. – afferma il coreografo Shumpei Nemoto – Ho iniziato a Stoccolma a gennaio per proseguire in Germania per due settimane e adesso sono qui. Il mio lavoro coreografico è naturalmente una interazione di suono e musica, ma poiché qualcuno potrebbe dire che anche il silenzio è musica, ho indirizzato la mia analisi verso autori come John Cage e Steve Reich, soprattutto a quello che quest’ultimo ha espresso nell’ambito della danza. Sono convinto che al pubblico piacerà e inevitabilmente si porrà delle domande. Io non ho le risposte, sto ancora apprendendo in questo processo di ricerca, ma è importante aprire spunti di riflessione»

Commenti

SicilyMag è un web magazine che nel suo sottotestata “tutto quanto fa Sicilia” racchiude la sua mission: racconta quell’Isola che nella sua capacità di “fare”, realizzare qualcosa, ha il suo biglietto da visita. SicilyMag ha nell’approfondimento un suo punto di forza, fonde la velocità del quotidiano e la voglia di conoscenza del magazine che, seppur in versione digitale, vuole farsi leggere e non solo consultare.

Per fare questo, per permettere un giornalismo indipendente, un’informazione di qualità che vada oltre l’informazione usa e getta, è necessario un lavoro difficile e il contributo di tanti professionisti. E il lavoro in quanto tale non è mai gratis. Quindi se ci leggi, se ti piace SicilyMag, diventa un sostenitore abbonandoti o effettuando una donazione con il pulsante qui di seguito. SicilyMag, tutto quanto fa la Sicilia… migliore.