giovedì 21 giugno 2018

giovedì 21 giugno 2018

MENU

Blog

Mamma Melania, papà Matteo e la Natività siciliana dei migranti

Nella giornata mondiale del rifugiato l'immagine è quella della donna con un bimbo in braccio che il fotografo catanese Antonio Parrinello ha immortalato la settimana scorsa a Catania appena sbarcata da nave Diciotti. Nel giorno in cui l'America mette i bambini in gabbia, una certa Italia sogna la fine dei rom, e la maturità spinge i ragazzi a riflettere sui principi di uguaglianza della Costituzione e sulla barbarie delle leggi razziali

Ultima modifica 20 giugno 2018 13:48

Aisha e le storie che salvano la vita

Di giorno le piaceva andare per negozi dell’usato. Di tutti quegli oggetti di cui ignorava il passato, ma che portavano incollate le presenze di chi li aveva posseduti, creava nella sua mente inverosimili storie a cui conferiva fantasiosa autenticità, e che andava aggiustando ed arricchendo nei particolari ...

Ultima modifica 04 giugno 2018 20:14

Una granita Fava, per favore

Fabrizio Gifuni, in "Prima che la notte", ce lo ha fatto rivivere in maniera commovente, perfetto anche nella cadenza catanese. Pippo Fava incarnava il tipico catanese, amante della bella vita e godereccia che affrontava con coraggio e che respirava a pieni polmoni. Per rendergli omaggio io stesso vorrei mangiare la granita al caffè e panna che si faceva preparare al bar Calì, perché anche io sono un malinconico catanese, ma anche godereccio

Ultima modifica 28 maggio 2018 19:32

E il maggio siciliano antimafia è rimasto solo un inizio

Mezzo secolo dopo il “Ce n'est qu'un début” del '68 francese, registriamo in Occidente il mezzo fallimento del più importante moto di rivolta della storia recente. "Quasi" 26 anni dopo il maggio siciliano di rivolta alle stragi mafiose registriamo che ancora oggi, a Palermo, non si appendono ai balconi i lenzuoli della legalità. La strada da percorrere è ancora lunga

Ultima modifica 19 maggio 2018 19:33

Passato odore

Una scienziata è riuscita a riprodurre un profumo con molecole estratte da vestiti indossati. Così la memoria viene tappata in una boccetta e riattiva neuroni dimenticati. Un passato che ritorna ad ogni stappata di bottiglia. Ma potrebbe essere più umano impedire che i ricordi seppeliscano ogni nuova meraviglia

Ultima modifica 16 maggio 2018 20:25

"I have a dream", il sogno antimafia di Nino Di Matteo e Paolo Borrometi

Nella recrudescenza della sopraffazione mafiosa sull'Isola, le parole di speranza del pm palermitano, dette a caldo dopo la sentenza di primo grado che ha sancito la trattativa fra Stato italiano e mafia, fanno pendent con la lezione civile del giornalismo d'inchiesta del modicano Paolo Borrometi, minacciato di morte dalla criminalità del Sud est. Un sogno di libertà

Ultima modifica 20 aprile 2018 20:28
  12345678910111213...