venerdì 20 settembre 2019

venerdì 20 settembre 2019

MENU

Blog

C'era una volta la Casa dei Popoli...

Uno luogo di incontro, socializzazione e accoglienza. Uno spazio dedicato alle comunità di immigrati della città. Fu inaugurato a metà degli anni Novanta a Catania e funzionò magnificamente. Ma ora quella casa comune non c'è più. Chiusa senza un perchè. Proprio adesso che l'integrazione è una drammatica emergenza

Ultima modifica 20 settembre 2019 13:21

Quel periplo immoto che chiamiamo vita

“Ci vuole talento, per diventare vecchi senza essere stati adulti, cantava Jacques Brel. Ma è comunque un ritorno al punto di partenza. Girare mezzo mondo - appartenenze, amicizie, ideologie, interessi, esperienze, avventure - per tornare dove si era partiti: alle convinzioni, ai valori e alle fedi in cui si era nati e cresciuti. E sgravarsi di quella zavorra di inutili illusioni e delusioni

Ultima modifica 13 settembre 2019 21:28

Prohibido el paso: quando Catania fu remota succursale della hispanidad

Nel 1959 nel centro storico della città, nella via Alessi ancora priva di scalinata, fu girato il film "La sposa bella", un film americano filo-franchista con un cast di star, da Ava Gardner a Dirk Bogarde, ai nostri Vittorio De Sica, Aldo Fabrizi, Enrico Maria Salerno. Non fu girato in Spagna perché il regime franchista avrebbe posto troppi vincoli

Ultima modifica 06 settembre 2019 19:21

Le "conversazioni in Sicilia" di Sciascia e Consolo, esercizio collettivo di pensiero

Esprimo solo gratitudine nel leggere il carteggio tra lo scrittore affermato e il giovane confrère recentemente pubblicato in "Essere o no scrittore. Lettere 1963-1988", curato da Rosalba Galvagno. Sciascia teneva insieme personalità e intelligenze, scelte intellettuali ed espressive assai diverse, in un assiduo confronto che si estinse con lui

Ultima modifica 10 settembre 2019 18:30

Fonderò il partito di me stesso

Non nel senso di un partito col mio nome, ma con me unico iscritto. E tutti gli italiani dovrebbero fare altrettanto: 60 milioni di partiti dei singoli. Un partito che ci ripari dagli inganni della democrazia delegata (c'erano una volta destra e sinistra), senza vendere l'anima ai monopolisti delle coscienze

Ultima modifica 03 settembre 2019 13:38

Un'idea vera e antica

Chi vuol vivere bene, deve conservare gli affetti più profondi. Verità profusa da una donna forte dei suoi 95 anni che vale anche per l'invicibile silenzio della foresta vetusta della Val Cervara, in Abruzzo. La foresta accetta la morte dell’albero, come rifugio per la vita degli altri

Ultima modifica 22 agosto 2019 20:55
  12345678910111213...