venerdì 20 settembre 2019

venerdì 20 settembre 2019

MENU

Blog

La strada per le stelle e il coming out al centro commerciale

Chissà se i miei fidanzatini di questa domenica mattina hanno capito che per viaggiare non servono biglietti, e che un viaggio su ali di carta non ha listino prezzi, e comunque costa meno di un aereo e porta più lontano

Ultima modifica 18 dicembre 2017 12:45

Il caporalmaggiore Saverio

Saverio fece carriera, si ritrovò al comando di quella che ironicamente chiamava “la mia sporca dozzina” che al pari di quella cinematografica annoverava un assortimento umano variegato e strampalato: il pastore Usai, i tre Podda Graziano, Sanna, Scasu, Ghisu, Cherchi, Collo, Catamalfano e Iannello che, essendo emigrato in Belgio, dava un tocco di internazionalità alla brigata

Ultima modifica 24 novembre 2017 14:23

Rori era un ragazzo che come noi

Rori Grasso non solo amava i Beatles come fossero familiari, nei 53 anni di musica fatta con i suoi amici-fratelli Crabs, ha scritto la storia della musica rock in Sicilia. Oggi ci restano il ricordo del suo sorriso, il suo immenso patrimonio discografico sui Fab Four e non solo, fatto anche di numerose rarità, che meriterrebbe un museo, e il suo basso in cerca di nuovi amici. E non è poco

Ultima modifica 30 ottobre 2017 21:34

L'estate di chi va e di chi resta

I forestieri ritornavano nella propria terra, che li accoglieva sempre con genuino ed immutato affetto, senza risparmirgli una copiosità di critiche. Solo nell’imminenza della partenza avvertivano il sottile dolore del dover andar via, quello che attanaglia lo stomaco quando ancora si è dove si sta bene, e dove ci sarebbero tutti motivi per restare

Ultima modifica 30 ottobre 2017 13:40

Il gigante verde di Palermo

Non ha bisogno di parole: il ficus magnolioide che dal 1863 "regna" su piazza Marina e il suo Giardino Garibaldi, dall'alto dei suoi 30 metri è testimone delle vita vera che scorre sotto di sè, e ne conosce i suoi segreti (vedi gli assassini di Joe Petrosino). Respirando l'umidità del mare siciliano cerca il suo conforto nel confronto con le stelle

Ultima modifica 06 ottobre 2017 16:04

E' un fatto

Sono i fatti di questi giorni, di assassini di donne con pene ridotte, di stupratori di dottoresse che hanno prestato aiuto, di segregazioni casalinghe di giovani compagne nella stessa nostra città, che hanno mosso la biro di Riccardo La Spina in questa sua nuova tavola “Donna”. Io ho scarabocchiato a parole il mio sentire su questa ferita umana, che dovrebbe essere, nel ventunesimo secolo di una civiltà, solo un brutto ricordo della lontana preistoria

Ultima modifica 05 ottobre 2017 21:00
6789101112131415161718...