sabato 21 aprile 2018

sabato 21 aprile 2018

MENU

Storie

Raffaello Piraino: «A casa mia ci sono più di due secoli di storia del costume»

Sono 5mila i pezzi datati dal 1700 al 1940 che compongono la prestigiosa collezione del Museo del Costume Raffaello Piraino che include uno dei pochi abiti di Franca Florio e quello di Concetta Corbera, raccolta in un trentennio dall'ex docente dell'Accademia di Belle Arti e custodita in un antico palazzo del centro storico di Palermo, che dal 26 gennaio sarà esposta a Caltanissetta

Ultima modifica 26 gennaio 2018 17:08

Antonio Di Grado: «La lettura polemica della storia ha fatto grandi gli scrittori siciliani»

Viaggio nella storia della letteratura siciliana, cultura europea, con il professore catanese, prestigioso italianista, osservatore della realtà senza dogmatismi: «Dopo il trauma della scomparsa dell'Isola separata, travolta dall'omologazione, i nostri scrittori hanno ribaltato l’isolamento in osservatorio critico, demistificando gli slogan e gli alibi del Potere e della modernità»

Ultima modifica 21 dicembre 2017 16:47

Enciclopedia italiana riproduce la Bibbia miniata di Cavallini

Il sindaco di Catania, Enzo Bianco, ha ricevuto Massimo Bray, direttore di Enciclopedia Italiana, che stamperà il prezioso volume custodito a Catania. Nelle intenzioni dell'ex ministro dei Beni culturali anche quello di riprodurre l'Officium Beatae Mariae Virginis

Ultima modifica 18 aprile 2017 12:35

I segreti svelati dalle Mummie di Piraino

Dai rituali funerari all'alimentazione, fino alle malattie che affliggevano i sacerdoti della cittadina messinese nel XVIII e XIX secolo. Ecco alcuni dei risultati dello studio condotto da un gruppo di ricerca internazionale e diretto dall'antropologo messinese Dario Piombino-Mascali nell'ambito del progetto "Mummie Siciliane"

Ultima modifica 21 aprile 2017 13:54

Lettera a "mamma" Rosa Balistreri: «Felice di condividerti con il mondo»

I "90 anni" della Cantatrice del Sud, li avrebbe compiuti il 21 marzo, sono ricordati dal nipote Luca Torregrossa, da sempre "figlio" essendo cresciuto al fianco della cantante licatese scomparsa nel 1990: «Oggi tutti si dicono figli tuoi e amano le tue canzoni. Tu avresti voluto essere riconosciuta in vita, mentre eri piena delle tue forze e con la tua voce trasmettevi amore, rabbia, dolore»

Ultima modifica 10 aprile 2017 19:46

«L'amore tra De Roberto e Ernesta fonte eterna di ispirazione letteraria»

Sarah Zapulla Muscarà ha curato con il marito Enzo Zappulla la raccolta epistolare "Si dubita sempre delle cose più belle" che raccoglie 800 lettere che narrano l'amore impossibile tra lo scrittore siculo-partenopeo e la nobildonna milanese: «De Roberto aveva promesso all'amata un romanzo epistolare che poi non scrisse. Sono le stesse lettere a comporre un romanzo»

Ultima modifica 03 marzo 2017 09:16
  123