lunedì 22 luglio 2019

lunedì 22 luglio 2019

MENU

Storie

Lettera a "mamma" Rosa Balistreri: «Felice di condividerti con il mondo»

I "90 anni" della Cantatrice del Sud, li avrebbe compiuti il 21 marzo, sono ricordati dal nipote Luca Torregrossa, da sempre "figlio" essendo cresciuto al fianco della cantante licatese scomparsa nel 1990: «Oggi tutti si dicono figli tuoi e amano le tue canzoni. Tu avresti voluto essere riconosciuta in vita, mentre eri piena delle tue forze e con la tua voce trasmettevi amore, rabbia, dolore»

Ultima modifica 10 aprile 2017 19:46

«L'amore tra De Roberto e Ernesta fonte eterna di ispirazione letteraria»

Sarah Zapulla Muscarà ha curato con il marito Enzo Zappulla la raccolta epistolare "Si dubita sempre delle cose più belle" che raccoglie 800 lettere che narrano l'amore impossibile tra lo scrittore siculo-partenopeo e la nobildonna milanese: «De Roberto aveva promesso all'amata un romanzo epistolare che poi non scrisse. Sono le stesse lettere a comporre un romanzo»

Ultima modifica 03 marzo 2017 09:16

San Giuseppe Jato ricorda il sacrificio di Giuseppe Di Matteo

“A Giuseppe che non ha chiuso gli occhi… perché li ha aperti a noi”: è stato questo il titolo delle celebrazioni del XXI anniversario dell’omicidio di Giuseppe Di Matteo, ucciso dalla mafia lì dove sorge oggi il Giardino della Memoria

Ultima modifica 11 gennaio 2017 15:49

La collezione Arezzo di Trifiletti diventa Museo del Costume

I 5000 pezzi della collezione, datati tra il 1200 ed il 1930, sono stati acquistati dal Comune di Ragusa ed esposti al Castello di Donnafugata che a giugno inaugurerà il Museo del Costume. Intanto fino a maggio si può visitare “Ottocento – moda: estetica vanità e mutamento”: 24 preziosi abiti, mantelle e accessori, tra cui quelli di Vincenzo Bellini e Donna Franca Florio

Ultima modifica 18 aprile 2016 11:55

L'umanità resistente di Alfredo
dalla Messina post-sisma ai lager

Il giornalista Cesare Giorgianni in "Baracche e schiavitù nell'Europa del XX secolo" (Armando Siciliano Editore) ha raccontato la storia del padre nato nella città dello Stretto ancora devastata dal sisma del 1908 e finito, durante l'ultima guerra, nel campo di concentramento nazista di Neubrandenburg: «Il senso della famiglia lo salvò. Quella di mio padre è storia collettiva»

Ultima modifica 27 gennaio 2016 17:13

Rosa Balistreri la fiorentina. La Sicilia (quasi) si scorda del suo anniversario

Sarà Firenze, città che l’adottò e dove è sepolta, a ospitare sabato 19 settembre un omaggio alla pasionaria del folk siciliano a 25 anni dalla sua morte. Lo organizza la cantattrice Alessia Arena (leggi l'intervista), di nascita toscana e di sangue catanese. In Sicilia solo tre eventi: il 20, giorno dell'anniversario, a Licata e Palma di Montechiaro ed uno al Politeama di Palermo, ma il 9 ottobre

Ultima modifica 18 settembre 2015 16:46
123