lunedì 10 dicembre 2018

lunedì 10 dicembre 2018

MENU

Itinerari

Con le Giornate Fai d'Autunno #salvalacqua

Il 13 e il 14 ottobre il Fondo Ambiente Italiano dedica due giorni alla sensibilizzazione dei cittadini sul valore dell'acqua, una risorsa preziosa ma sempre più scarsa. Nelle nove province siciliane saranno proposti itinerari a tema che indagano il profondo legame che la Sicilia ha sempre avuto con una delle principali risorse terrestri

Ultima modifica 11 ottobre 2018 21:17

Galati Mamertino dove le antiche tradizioni trainano il futuro

La bellezza della natura rigogliosa del borgo nebroideo, ancora popolata da numerose specie selvatiche, si lega a un progetto di sviluppo sostenibile che parte dall'enogastronomia e coinvolge agricoltura e turismo. Qui tanti giovani sono tornati ai mestieri "di una volta" con l'obiettivo di strappare i campi all'oblio e preservare il loro scrigno di biodiversità, puntando all'eccellenza

Ultima modifica 29 settembre 2018 13:32

A spasso tra "Le Vie dei Tesori"...
in tutta la Sicilia

La più grande manifestazione dedicata alla promozione del patrimonio culturale prende il via il 14 settembre e si allarga all'intera Sicilia: ad Agrigento, Caltanissetta, Messina e Siracusa si aggiungono Trapani, Ragusa, Modica e Scicli. Dal 5 ottobre Palermo aprirà 130 siti e dal 19 ottobre si aggiungeranno anche Catania, Enna e quattro città del nord Italia

Ultima modifica 13 settembre 2018 18:46

Alla scoperta di Scicli guidati dai "seguaci" della dea Tanit

“Tanit Scicli” è la scommessa di un gruppo di giovani con la passione per la storia e l’arte della Sicilia, ma soprattutto con una gran voglia di non mollare e di mettere le radici del proprio futuro in questa terra. Dal 20 luglio al 7 settembre, ogni venerdì, propongono un calendario di visite alla scoperta di percorsi storici, culturali e naturalistici unici della cittadina iblea

Ultima modifica 24 luglio 2018 21:32

Trecastagni, dove la bellezza è un patrimonio da condividere

I cittadini del borgo alle pendici sud-orientali dell’Etna dopo l’azzeramento dell’amministrazione comunale reagiscono all’accusa di "mafiosità" tout court mostando l'aspetto più bello e sorprendente del territorio: una fucina di artisti e un movimento di imprenditori che riempiono le strade di colori, profumi e parole, e aprono le loro antiche case ai visitatori

Ultima modifica 25 giugno 2018 15:45

Il "campanilismo" di Giarre e Riposto che affondò le sorti di Jonia

L'ostentazione dei campanili dei principali templi cristiani - il Duomo di Giarre e la basilica minore di Riposto dedicata a San Pietro -, dei due comuni attigui, tra i principali della costa ionica etnea, plasticamente vogliono quasi ribadire la "necessità" della separazione delle brevi sorti comuni, dal 1939 al 1945, racchiuse nel 1942 nel nome "fascistizzato" di Jonia

Ultima modifica 08 giugno 2018 22:05
  123456789