Settimana delle culture di Palermo, agenda del 13 maggio

Eventi Gli appuntamenti di sabato 13 maggio

Gli appuntamenti della Settimana delle culture a Palermo di sabato 13 maggio

Alle 9, si terrà “La Casina Cinese e il suo Giardino all’italiana”, mini-corso e passeggiata culturale sulla tecnica del NordicWalking. Prenotazione obbligatoria per un massimo di 30 partecipanti. Si consiglia abbigliamento sportivo; in caso di avverse condizioni meteo l’itinerario sarà sospeso. Istruttori regionali sono Letizia Fedele e Daniele Dell’Utri; accompagnatori: Chiara Dell’Utri e Ignazio Ceraulo. Per info e prenotazioni:nordicwalkingartinpalermo@gmail.com33947743663335206747 Contributo di 4,00 €, bambini fino a 12 anni gratis. Raduno presso l’ingresso lato Villa Niscemi.

Dalle 9.30 dal piano del Palazzo Reale partirà “Tour Aziz La Splendida”, visita guidata teatralizzata e musicata di Sara Cappello lungo l’itinerario Arabo Normanno, organizzato dall’Associazione “Città dell’Arte”. L’itinerario prevede la visita esterna dei maggiori monumenti legati al periodo normanno, uno dei momenti storici più significativi e ricchi di storia della nostra città, inseriti nel patrimonio Unesco e presentati da un racconto cantato e teatralizzato che ne farà Sara Cappello, con i suoi cunti e le canzoni popolari, frutto di accurato studio sulla memoria tradizionale, sulla cultura degli Arabi, Bizantini e Normanni e sui personaggi del tempo. La visita terminerà a mezzogiorno. Prenotazione obbligatoria per un minimodi 30 partecipanti. Per info e prenotazioni: 3295670724. Contributo di 4 euro

Dalle 10 alle 13 nella Bottega 6 dei Cantieri Culturali alla Zisa Laboratorio manuale di riciclo: i ragazzi lavorano alla costruzione di fiori e cestini. A cura dell’associazione Passepartoutaps Onlus.

Sempre dalle 10 alle 13, “Sotto le bombe”, visite guidate nel Rifugio antiaereo di Piazza Pretoria a cura dell’Associazione “Ro’n Ro Cult” in collaborazione con l’Associazione Culturale Omnia Cultura. Per prenotazioni: ronro.cult@gmail.com32946566433204159065. Contributo di 3 euro.

Dalle 10 alle 19 nello spazio Tre Navate dei Cantieri Culturali alla Zisa, “Il Marocco tra Voi”, galleria fotografica sul Marocco, mostra artigianato e degustazione gastronomia marocchina. Seguono due tavole rotonde. L’evento è a cura del Consolato Generale Del Regno del Marocco e dal Fo.DO.M.I. (Forum delle Donne Marocchine in Italia).

Alle 10.30 all’Istituto Padre Messina la presentazione del libro “Il cacciatore d’Arte” di Vincenzo Prestigiacomo.

Alle 10.30 a Palazzo Abatellis sarà inaugurata la mostra “Suggestioni Caravaggesche dai depositi di Palazzo Abatellis” che raccoglie tredici dipinti custoditi nei depositi della Galleria regionale. La mostra, realizzata nell’ambito della “Settimana delle culture” da un’idea di Gabriella Renier Filippone e Giacomo Fanale (che ha curato il progetto espositivo), è promossa dall’associazione IDEAHub presieduta da Giacomo Badami, dal Rotary Club Palermo Est, dal Rotary Club Palermo Ovest e dall’associazione Volo. Il coordinamento generale è del Direttore Sergio Aguglia; il coordinamento e la cura scientifica sono di Evelina De Castro. Le opere in mostra, (alcune delle quali inedite), si inseriscono a buon titolo nel tema scelto, che indaga un campo arduo e complesso, ancora argomento di studi e di approfondimenti, come il caravaggismo presente nell’arte napoletana e siciliana, proponendo dipinti, i cui autori hanno risentito di “suggestioni caravaggesche”. La mostra presenta, infatti, alcuni filoni significativi del caravaggismo meridionale, inteso come suggestione che pervase sia le iconografie che i modi espressivi. Dalle copie, alle interpretazioni, alle citazioni, alle prove di classicismo su base caravaggesca, l’esposizione consente inoltre alcuni approfondimenti monografici mirati: da Mario Minniti, a Pietro Novelli, ai napoletani Giovanni Ricca e Filippo Vitale. La selezione di opere dai depositi di Palazzo Abatellis va alla ricerca, non tanto della “influenza della presenza di Caravaggio a Palermo” (di cui tanto si è dibattuto e si dibatte), ma di quelle suggestioni che, ad esclusione del solo Mario Minniti che gli fu sodale nell’esperienza siciliana, gli artisti delle generazioni successive trassero dalla lezione di Caravaggio, così come si era affermata in tempi e in luoghi diversi. Fino al 13 settembre.

Alle 11.30 a Palazzo Palagonia saranno inaugurate due mostre: Testate giornalistiche edite a Palermo nell’800, espoosti giornali della collezione di Gesualdo Adelfio, e “Testata giornalistica de L’Ora degli anni ’60” dalla collezione di Guido Ferla. Segue visita guidata con degustazione al Museo del Vino e della Civiltà Contadina. A cura di Guido Ferla.

Alle 14 all’Aeroporto Internazionale Falcone Borsellino, inaugurazione della mostra fotografica di Gaia Villani “Le ali dell’Italia”.

Dalle 16 alle 18 da Cantunera fucina culturale, in programma il laboratorio “Giovani cantastorie nascono”: Il laboratorio è proposto a bambini, ragazzi e diversamente abili, a cura di Sara Cappello, ed è organizzato dall’Associazione “Città dell’Arte”. Prenotazione obbligatoria per un minimodi 10 partecipanti. Per info e prenotazioni: 3295670724. Contributo di 4,00 €.

Dalle 16 alle 19 nella Bottega 6 dei Cantieri Culturali alla Zisa, Laboratorio manuale di riciclo: i ragazzi lavorano alla costruzione di fiori e cestini. A cura dell’associazione Passepartoutaps Onlus.

Dalle 16 alle 20 a Palazzo Zingone-Trabia Show cooking e cookingclass di cucina tradizionale giapponese. Dimostrazione e laboratorio di scrittura Shodo. Attività per adulti e bambini, organizzata dall’Accademia del David. La visita è a ingresso gratuito, le attività saranno accessibili con quota promozionale per chi si associaz di 5 euro.

Alle 16.30 nella Bottega 3 dei Cantieri Culturali alla Zisa, inaugurazione della mostra fotografica “La nostra Africa”, che racconta il lavoro di Emergency in Africa, a cura del Gruppo Emergency Palermo. A seguire, “Punto di raccolta fotografica” con l’artista Viviana Corvaia, proiezione del film “Terra ferma” e apertiivo solidale, sempre a cura di Emergency.

Alle 17 nell’Oratorio di San Giovanni Decollato, inaugurazione della mostra fotografica “I Misteri dell’Itinerario gastronomico Arabo-Normanno” epresentazione del libro “Itinerario gastronomico arabo normanno”. A cura dell’Associazione La Palermo dei Misteri, in collaborazione con l’Associazione Omnia Cultura.

Alle 17.30 nel Real Albergo dei Poveri, “Ghana Ensemble” , gruppo corale e strumentale ghanese, direttore George NyameEshun.

E alle 18, sempre nel Real Albergo dei Poveri, Elementi di Carretto e Teli dipinti dell’Opera dei Pupi Siciliani, mostra di inediti della tradizione etnografica siciliana. A cura di Santo Campanella e Luciano Riccobono.

Ancora alle 18, da Spazio Cultura Libreria Macaione per “Tempo di poesia” sarà presaentato il libro “Umana, troppo umana. Poesie per Marilyn Monroe” (Argano Edizioni): Saranno presenti il curatore Fabrizio Cavallaro, Franca Alaimo e Giuseppe Modica.

Dalle 19,30 a mezzanotte protagonista sarà piazza Sant’Anna, dove è in programma il terzo e ultimo appuntamento con “Plazer Festival 2017”: musica live &djset, organizzato dall’Associazione Badside in collaborazione con l’Associazione Transea Piazza Sant’Anna.

Alle 21,15 nella cripta della Chiesa di Santa Maria del Piliere (Piazzetta degli Angelini, 1), Suite per mandolino, concerto al buio di Nino Nobile, a cura di Amici dei Musei Siciliani. Il buio, con tutto quello che ci evoca, dalla paura al sogno, la sua forza immaginifica, il suo silenzio, la sua irrealtà se per realtà intendiamo ciò che vediamo, l’oscurità illuminata dal suono che accende la fantasia: questa la cornice in cui si muove l’iniziativa che l’Associazione Amici dei Musei Siciliani, all’interno della Settimana delle Culture propone in questa particolare rassegna, nella quale due musicisti, Nino Nobile e Davide Lopes, raccolgono una sfida inusuale e particolarmente impegnativa, quella di esibirsi nell’oscurità più assoluta. Un luogo meraviglioso, la cripta della Chiesa di S.Maria del Piliere (di fronte Palazzo Branciforte), ospita quest’evento dove il pubblico è obbligato alla perdita del senso della vista e si affiderà soltanto all’udito ed alle immaginazioni che suoni e parole riusciranno a suscitare. A cura di Amici dei Musei Siciliani. Info e prenotazioni:0916118168 (h.10-18). Contributo 5 euro.

Commenti

Post: 0

SicilyMag è un web magazine che nel suo sottotestata “tutto quanto fa Sicilia” racchiude la sua mission: racconta quell’Isola che nella sua capacità di “fare”, realizzare qualcosa, ha il suo biglietto da visita. SicilyMag ha nell’approfondimento un suo punto di forza, fonde la velocità del quotidiano e la voglia di conoscenza del magazine che, seppur in versione digitale, vuole farsi leggere e non solo consultare.

Per fare questo, per permettere un giornalismo indipendente, un’informazione di qualità che vada oltre l’informazione usa e getta, è necessario un lavoro difficile e il contributo di tanti professionisti. E il lavoro in quanto tale non è mai gratis. Quindi se ci leggi, se ti piace SicilyMag, diventa un sostenitore abbonandoti o effettuando una donazione con il pulsante qui di seguito. SicilyMag, tutto quanto fa la Sicilia… migliore.