martedì 23 luglio 2019

martedì 23 luglio 2019

MENU

"Rossi" a raccolta sull'isola di Favignana, c'è il Red Head Sicily

Eventi

L'8 giugno sulla più grande delle Egadi si terrà la prima edizione del raduno che, come nel resto d'Europa, chiama a raccolta le persone coi capelli rossi naturali per una giornata di musica, contest e anche prevenzione


di Redazione SicilyMag

L’isola di Favignana ospiterà il prossimo 8 giugno la prima edizione di “Red Head Sicily”, il festival che mette insieme le persone coi capelli rossi naturali provenienti da tutta Europa, organizzato dall’omonima associazione, col patrocinio del Comune e della Pro Loco Isole Egadi. Una giornata di festa con musica, parata con street band, contest fotografici, occasione anche per parlare di pelli chiare e i potenziali rischi derivati dall’esposizione al sole, grazie all’intervento dei medici della “Fondazione Melanoma” che collabora all’evento. Quello organizzato a Favignana è il primo raduno del Sud Italia, sugli esempi di altri Festival che già da anni si organizzano in Francia, Londra, Germania, Olanda, Dublino e in Italia a Milano.

IL COLORE ROSSO E LA STORIA DELL’ISOLA – L’isola di Favignana non è stata scelta a caso come location. La più grande dell’arcipelago delle Egadi è conosciuta nel mondo per le splendide foto che ritraggono Cala Rossa, chiamata così perché si narra che il mare si colorò di rosso sangue durante la prima cruenta battaglia, avvenuta circa nel 241 a.C, che vide la vittoria dei Romani sui Cartaginesi. Oggi le acque azzurre e cristalline di Cala Rossa rappresentano l’immagine più bella e attraente dell’isola nel mondo. L’ulteriore elemento di storia che lega il colore rosso all’isola è il tonno rosso del Mediterraneo, pescato fino a qualche anno fa durante la mattanza e che quest’anno si tornerà a pescare grazie all’impegno dell’azienda Nino Castiglione.

RHS, UN’OCCASIONE DI INCOMING TURISTICO – Il festival è stato pensato anche come occasione di incomingturistico aperto ai flussi europei. Grazie alla piena collaborazione degli operatori dell’isola, gli organizzatori offrono la possibilità – a chi acquista i pacchetti sul sito online www.redheadsicily.it– di godersi Favignana per un intero week-end a prezzi promozionali, passeggiando in bicicletta, offerta nei pacchetti. Da Catania sarà garantito un servizio di pullman diretto col porto di Trapani a prezzo sociale di 20 euro (A/R). Bus diretti anche da Napoli e Bari, grazie alla partnership con TravelandService.

IL PROGRAMMALa parola d’ordine sarà divertirsi tra musica, foto e buona cucina. Si inizia la mattina con l’inaugurazione in piazza Camparia del villaggio “Rossi a primavera”, con la partecipazione della “Fondazione Melanoma”. «L’aspetto medico e di prevenzione è quello che abbiamo voluto inserire in un contesto di festa – spiegano gli organizzatori Filippo Peralta, Max Firreri ed Enrico Malato – grazie alla collaborazione della Fondazione che sull’isola farà arrivare medici e consulenti a disposizione di tutti». La mattinata si concluderà con la parata dei partecipanti sino in piazza Matrice, per il contest fotografico di gruppo con dieci fotografi del “Gruppo Scatto-I colori della vita”. Il pomeriggio sarà di musica e con i rossi dilettanti allo sbaraglio sul palco sul palco. Chi rimarrà sull’isola – in formula week-end– potrà partecipare agli aperitivi al tramonto sulla spiaggia Praia, proprio davanti l’ex stabilimento Florio. Nel centro, invece, i partecipanti potranno pranzare e cenare a prezzi promozionali nelle strutture convenzionate che esporranno il logo RHS.


© Riproduzione riservata
Pubblicato il 07 maggio 2019





TI POTREBBE INTERESSARE

Antillo Folk Fest, la tre giorni che celebra la musica popolare

Otto gli artisti che accedono al contest in programma il 13 luglio. Domenica 14 gran finale con il live "Grande Sud" che vede insieme Mario Incudine, Peppe Servillo ed Eugenio Bennato

Antonio Presti: «Vorrei che il Rito della Luce fosse migrante»

Dopo un anno di silenzio torna dal 21 al 23 giugno, fra l'Atelier sul Mare di Castel di Tusa e la Piramide 38° parallelo di Motta d’Affermo, l'evento che il mecenate di Fiumara d'Arte organizza in occasione del Solstizio d'estate e che quest'anno dedica all'Eresia invisibile della Bellezza: «Eretico è chi sceglie - dice Presti - colui che più della verità ama la ricerca della verità»

Marranzano World Fest, un ponte tra le culture musicali del mondo

Al Monastero dei Benedettini di Catania dal 20 al 23 giugno concerti, workshop e buone pratiche ecosostenibili

Quando l'Etna è la musa ispiratrice natura fa rima con cultura

Dal 9 giugno al 4 agosto l'Azienda agricola Musa di Bronte, in collaborazione con l'associazione AreaSud, organizza la prima edizione di Etnamusa Festival, cartellone di laboratori, workshop, musica, teatro, cinema, libri, scrittori ed escursioniaperti a tutti, diversamente abili, anziani e bambini compresi

"Porte aperte", dove la politica chiude la cultura apre

Se la tendenza è quella di chiudere i porti, gli spazi, i cuori e le menti, l'Università di Catania "apre" al pubblico rinnovvando l’appuntamento con la rassegna estiva di concerti, spettacoli, mostre e proiezioni. Più di 70 appuntamenti, dal 16 giugno al 2 agosto, non solo nelle sedi dell'Ateneo ma anche in tutti quei luoghi in cui si ritrovano normalmente i ragazzi

Le mille sfumature del "desiderio" sono al centro di Taobuk

La IX edizione dell'evento ideato e diretto da Antonella Ferrara dal 21 al 25 giugno riempirà di parole, fascinazioni e ricordi i più bei luoghi di Taormina attraverso l’incontro della letteratura con tutte le altre arti. Il 22 giugno la consegna degli Awards: al Premio Pulitzer Jhumpa Lahiri, allo scrittore britannico Ian McEwan e al regista Marco Bellocchio