Noleggio auto al costo simbolico di 1 euro. Anche a Catania

Chi viene e chi va L'azienda francese DriiveMe annuncia la disponibilità di numerose auto con partenza dalla Sicilia, e altre regioni del Sud, in direzione Roma, Reggio Calabria, Cosenza, Lamezia, Pescara, Perugia e diverse altre città

Sfruttando la necessità delle principali società di noleggio di movimentare le loro flotte di veicoli da una sede all’altra, la società francese DriiveMe mette a disposizione in tutta Europa vetture a noleggio al costo di 1 euro, e annuncia la disponibilità di numerose auto con partenza dalla Sicilia, dalla Puglia e altre regioni del Sud in direzione Roma, Reggio Calabria, Cosenza, Lamezia, Pescara, Perugia e diverse altre città.

Pulite e igienizzate in modo scrupoloso dopo ogni utilizzo, in modo da garantire i più elevati standard di sicurezza, le auto messe a disposizione da DriiveMe rappresentano sicuramente la scelta più sicura e conveniente che si possa fare per spostarsi da una città all’altra, senza doversi preoccupare di orari, del rischio assembramenti e di eventuali coincidenze. A tutto ciò si aggiunge poi la possibilità di poter trasportare voluminosi bagagli, nonché di fare a meno di dover indossare per lunghe ore la mascherina che, nel caso si scelga di viaggiare con conviventi, non sarà necessaria.

Per prenotare la propria vettura a noleggio al costo di 1 euro, spese di assicurazione comprese, bastano pochi minuti e può essere fatto attraverso una procedura molto semplice da seguire sul sito DriiveMe o tramite l’apposita app per Android o per iOS. Dopodiché basterà recarsi il giorno della partenza presso l’agenzia di noleggio indicata per ritirare l’auto prenotata, che andrà consegnata nella città di destinazione entro 24 ore per le tratte più brevi e un tempo maggiore se la distanza è più lunga, con la possibilità di effettuare piccole deviazioni per le tappe intermedie.
«La possibilità di poter disporre di un’auto a noleggio con le principali società di car rental ad un costo simbolico è stata accolta molto favorevolmente in Italia, già a pochi mesi dal lancio del servizio lo scorso anno – ha commentato Victor De Pasquale, Responsabile Operativo & Business Developer Italia & Spagna di DriiveMe -. Oggi siamo in grado di offrire a queste vantaggiose  condizioni un’ampia flotta di vetture a noleggio anche nel centro-sud, in particolare da Bari e Catania e da diverse altre città, e siamo certi che anche gli abitanti delle regioni meridionali non si faranno scappare quest’opportunità per i loro prossimi viaggi».

DriiveMe nasce nel 2012 in Francia dall’intuizione dei fratelli Alexandre e Geoffroy Lambert che, considerando la necessità delle società di car rental di spostare quotidianamente i loro veicoli, hanno realizzato un’innovativa piattaforma che consente di noleggiare un’auto al costo di 1 euro. DriiveMe ha già conosciuto una rapida crescita internazionale con l’espansione nel Sud Europa, affidata al fratello minore dei fondatori, Constantin, e nel nord Europa per mano di Trevor, cugino dei fratelli Lambert. Con una presenza che copre attualmente Francia, Spagna, Portogallo, Regno Unito e dal 2019 anche Italia e Germania, DriiveMe sta già guardando oltreoceano per il prossimo futuro

Commenti

Post: 0

SicilyMag è un web magazine che nel suo sottotestata “tutto quanto fa Sicilia” racchiude la sua mission: racconta quell’Isola che nella sua capacità di “fare”, realizzare qualcosa, ha il suo biglietto da visita. SicilyMag ha nell’approfondimento un suo punto di forza, fonde la velocità del quotidiano e la voglia di conoscenza del magazine che, seppur in versione digitale, vuole farsi leggere e non solo consultare.

Per fare questo, per permettere un giornalismo indipendente, un’informazione di qualità che vada oltre l’informazione usa e getta, è necessario un lavoro difficile e il contributo di tanti professionisti. E il lavoro in quanto tale non è mai gratis. Quindi se ci leggi, se ti piace SicilyMag, diventa un sostenitore abbonandoti o effettuando una donazione con il pulsante qui di seguito. SicilyMag, tutto quanto fa la Sicilia… migliore.