martedì 13 novembre 2018

martedì 13 novembre 2018

MENU

Mercoledì 10 ottobre su Rai Storia il docufilm "Piero Guccione" di Nunzio Massimo Nifosì


L'Isola e i media

Per ricordare l'artista Piero Guccione, scomparso lo scorso 6 ottobre scorso, Rai Cultura, diretta da Silvia Calandrelli, ripropone su Rai Storia (canale 54 del digitale terrestre) mercoledì 10 ottobre alle ore 13 il docufilm “Piero Guccione” di Nunzio Massimo Nifosì dedicato a uno degli artisti italiani contemporanei più rappresentativi.

Nato nel 1935 a Scicli (Ragusa), dopo aver conseguito il diploma all’Istituto d’Arte di Catania, si trasferisce ben presto a Roma dove frequenta i pittori neorealisti Attardi, Vespignani, Calabria e dove nel 1960 allestisce la sua prima mostra. Verso la fine degli anni Sessanta è assistente di Renato Guttuso alla cattedra di Pittura, presso l'Accademia di Belle Arti. A questo importante artista Magazzini Einstein dedica il docu-film di Nunzio Massimo Nifosì, che è un omaggio al grande artista scomparso. Il film traccia il ritratto di uno dei personaggi più noti dell’odierno panorama culturale, presente per ben sei volte alla Biennale di Venezia, riconosciuto dalla critica internazionale più autorevole, consacrato dalla grande retrospettiva che la Galleria Nazionale d’Arte Moderna di Roma gli ha dedicato nel 2008. Il racconto di frammenti della vita di Guccione è il pretesto filmico per carpire la genesi del suo stile, svelare i luoghi che ispirano parte della sua recente produzione, la luce e il mare in cui l'artista immerge la sua anima. “Poesia picta”: così descrive la pittura dell’artista siciliano lo storico dell’arte Maurizio Calvesi. Una pittura che oscilla tra figurazione, realismo magico e astrazione, tracce oggi più che mai eloquenti di un grande testimone del nostro tempo.

© Riproduzione riservata
Pubblicato il 09 ottobre 2018
Aggiornato il 10 ottobre 2018 alle 12:16