martedì 12 dicembre 2017

martedì 12 dicembre 2017

MENU

Dal 26 novembre a Catania la rassegna “La figura e l’opera di Luigi Pirandello nel 150° dalla nascita”


Teatro

Prenderà il via domenica 26 novembre a Catania “La figura e l’opera di Luigi Pirandello nel 150° dalla nascita”, rassegna dedicata al celebre drammaturgo siciliano, nato a Girgenti il 26 giugno 1867, iniziativa direttamente promossa dall’Assessorato regionale dei Beni culturali e dell’Identità siciliana. Il via domenica 26 novembre, nella splendida cornice barocca di San Francesco Borgia, che ospiterà una ricca mostra e un ciclo di letture affidate ad attori di chiara fama. L’articolato programma della giornata partirà alle ore 17 con l’inaugurazione della mostra “I Pirandello. La famiglia e l’epoca per immagini” a cura di Sarah Zappulla Muscarà ed Enzo Zappulla, allestita dall’Istituto di Storia della Spettacolo Siciliano. In esposizione anche documenti, pubblicazioni e fotografie di scena che illustrano l’ambiente socio-culturale del tempo, attorno al quale si muovono anche i tre appuntamenti del ciclo di reading che sarà coordinato da Ezio Donato e vedrà impegnati attori del calibro di Giuseppe Pambieri, Pippo Pattavina, Mariano Rigillo, Anna Teresa Rossini, Luciano Fioretto. Dai carteggi pirandelliani e altre fonti, Donato ha tratto una selezione di brani che tenderà nell’insieme a tratteggiare le tappe salienti dell’esistenza dell’artista, Premio Nobel per la Letteratura nel 1934, i suoi rapporti con gli amici scrittori ed il legame con i figli. Il primo appuntamento – intitolato"Storia di Pirandello” – è previsto sempre domenica 26 alle ore 18, e vedrà l’attore Giuseppe Pambieri dare vita ad un emozionante monologo che racconta in un’originale sintesi la parabola umana e artistica del Girgentano. Le letture saranno accompagnate al pianoforte dal compositore Matteo Musumeci.


© Riproduzione riservata
Pubblicato il 24 novembre 2017