mercoledì 24 ottobre 2018

mercoledì 24 ottobre 2018

MENU

Bandiera Verde alle spiagge di Noto e Marina di Ragusa, a misura di bambini


Natura

Anche quest'anno sulle spiagge di Noto e Marina di Ragusa sventolerà la Bandiera Verde, il riconoscimento assegnato dai pediatri italiani coordinati dal prof. Italo Farnetani a quei litorali ritenuti adatti ai bambini.

Il vicesindaco Corrado Frasca con gli altri rappresentanti dei comuni Bandiera Verde 2018

«Un riconoscimento che premia gli sforzi – ha dichiarato il vicesindaco Frasca – delle città di Noto (unica spiaggia del Siracusano a ricevere il prezioso riconoscimento per il secondo anno consecutivo, nda) che ripongono particolare attenzione nel rendere il soggiorno a mare adatto alle famiglie con bambini e ragazzi. Noto c’è. Per un amministratore comunale ricevere un premio del genere è innanzitutto una soddisfazione ma anche uno stimolo per continuare a fare meglio. Quando il comandante della Capitaneria di Porto dell’Abruzzo Donato De Carolis ha chiesto ai comuni di attrezzare le spiagge pubbliche con la presenza dei bagnini ho avuto l’opportunità di raccontare l’esperienza di Noto, dove il servizio di assistenza bagnanti è assicurato ormai da diverse estati e lo sarà anche quest’anno».

La sabbia pulita, l'acqua limpida e bassa vicino alla riva, la presenza dei bagnini e delle attrezzature per l'assistenza ai bagnanti a cui vengono garantiti una serie di servizi vicino alle spiagge, hanno consentito ancora una volta la conquista “Bandiera Verde” anche a Marina di Ragusa. «Anche quest'anno i pediatri italiani hanno premiato le spiagge di Marina di Ragusa - spiegano il sindaco Federico Piccitto e l'assessore all'energia ed ambiente Antonio Zanotto - perché hanno ritenuto che i nostri arenili continuano ad avere tutti quei requisiti indispensabili a garantire alle famiglie con bambini di potere trascorrere in tutta tranquillità le giornate al mare all'insegna del sano relax»
Lo studio condotto dai pediatri italiani coordinati dal prof. Itali Farnetani ha individuato le spiagge migliori per l’accoglienza delle famiglie con bambini piccoli valutando la pulizia dei litorali, la limpidezza dell’acqua e la presenza di attività commerciali per acquistare bevande fresche o avere l’opportunità di utilizzare i fasciatoi per cambiare i pannolini. Requisiti che i pediatri italiani hanno riscontrato a Noto, dove le spiagge sono anche attrezzate anche per l’accesso dei diversamente abili grazie alla presenza delle Job chair, sedie speciali che permettono di accompagnare fino alla battigia e anche in acqua le persone che hanno difficoltà motorie.


© Riproduzione riservata
Pubblicato il 26 aprile 2018