giovedì 26 aprile 2018

giovedì 26 aprile 2018

MENU

Nella tavola delle feste c'è il mini Panettone da servire salato

Tutto fa panza

Il formato "mini" della Di Stefano Dolciaria è utilizzato dallo chef Piero cardillo per alcuni curiosi abbinamenti gourmet con il salato


di Redazione SicilyMag

Sono delle piccole golose carezze che riempiono di gioia il Natale i “mini panettoni” della Di Stefano Dolciaria, un formato mignon da condividere con chi si ama o per farsi un piccolo regalo. Una chicca imperdibile che sembra quasi un divertissement per un romantico Natale.

Mini panettone Di Stefano Dolciaria

Il mini formato, da 200g grammi, è disponibile in ben sette gusti: Semplice Siciliano, Mela, Albicocca, Mandorlato Siciliano, Pera e Cioccolato, Cioccolato di Modica ed infine Pistacchio Siciliano. I “mini panettoni” si richiamano alla bontà e al gusto dei formati tradizionali, mantenendo naturalmente impasti soffici e ingredienti d’eccellenza che risaltano la Sicilia: il segreto della bontà dei panettoni Di Stefano che da Raffadali, in provincia di Agrigento, è riuscito a rendere “sicilianissimo” il dolce più milanese che c’è. E Catania il panettone Di Stefano “Semplice Siciliano” è divenuto la base per alcuni curiosi abbinamenti gourmet con il mondo del salato. Ricette sfiziose, curate dallo chef Piero Cardillo della gasthaus Gallun, che ha abbinato il soffice panettone alla classica parmigiana, alle cipolle caramellate con tuma, acciuga e oliva, o ancora pancetta stesa e pecorino fresco. Una squisita bontà che diventa un’idea per stupire in famiglia o conquistare golosamente gli amici.

Uno degli abbinamenti salati dello chef Piero Cardillo


© Riproduzione riservata
Pubblicato il 27 dicembre 2017





TI POTREBBE INTERESSARE

Best Bakery, dolce finale in Sicilia tra Palermo e Catania

Ultime due tappe del programma di Tv8 sull'Isola. Si parte da Palermo da lunedì 9 a venerdì 13 aprile, alle 18.30 (repliche alle 12.30 del giorno dopo). Ultima città visitata dai giudici, lo spagnolo Paco Torreblanca e e il belga Alexandre Bordeaux, sarà Catania, dal 16 al 20 aprile. Sei pasticcerie per ciascuna città si contenderanno il titolo di migliore d'Italia

Stephanie la Mastercheffa: «Foodblogger, una passione che può diventare lavoro»

Stephanie Cabibbo, ragusana mezzo sangue francese, nel mondo virtuale è conosciuta come Mastercheffa e fa parte del circuito di Giallozafferano. Nella sua città ha organizzato un corso per aspiranti foodblogger, hanno risposto in 25, dai 25 ai 60 anni: «Ho creato una brigata iblea, ognuno con la sua storia, chi più bravo ai fornelli, chi con i social»

8 marzo: tre Top Chef omaggiano la donna e la sua cretività

A Valverde, per il ciclo di eventi "Tavola Cunzata", una serata con tre protagoniste del programma tv Top Chef Italia: la palermitana Bonetta Dell'Oglio, Cinzia Fumagalli e la vincitrice dell'edizione 2017 Fabiana Scarica

Le Cuoche combattenti: l'antiviolenza ha il volto delle donne (anche in cucina)

E' 'idea creativa di Nicoletta e Claudia, due palermitane con un passato di violenza ormai alle spalle, che dopo aver chiesto aiuto al centro Le Onde hanno iniziato un percorso di rinascita davanti ai fornelli. Con le loro conserve, confetture, pesti e salse diffondono messaggi di riscatto e autodeterminazione rivolti ad altre donne: «Perché come noi possano trovare la forza di ricominciare a credere in se stesse»

Lo chef Enzo Oliveri giudice alle “Olimpiadi dei Giovani Chef 2018”

Lo chef palermitano che vive e lavora a Londra da vent'anni è volato in India per la gara che coinvolge più di 50 Paesi e le migliori scuole di cucina del mondo

Nel derby tra arancinO e arancinA vince il gusto

La contesa sul piano formale è ancora aperta, ma alla settima edizione dell'Arancina Day, il gustoso derby tra Palermo e Catania, ha vinto Sfrigola, il locale palermitano di Emanuele Pizzurro che ha difeso i colori rosanero insieme al bar Sampolo e Prezzemolo & Vitale, per i rossoazzurro sono scesi in campo la putia Scollo, il bar Spinella e Frumento di Acireale