domenica 27 maggio 2018

domenica 27 maggio 2018

MENU

N-Ice Cello, Giovanni Sollima suona l'importanza dell'acqua

Musica

Al centro dell’evento artistico che arriverà a Palermo il 9 e 10 febbraio il violoncello fatto di ghiaccio dall’artista americano Tim Linhart


di Redazione SicilyMag

Da Nord a Sud per disegnare un percorso artistico dai ghiacciai al Mare Mediterraneo, e che disegna e richiama a un esodo di senso contrario, che incontra l’itinerario dei migranti che dalle terre senz’acqua si spostano verso i paesi del Nord.

Giovanni Sollima è il protagonista di N-Ice Cello, un grande progetto culturale che riflette sul tema dell’acqua e della sua importanza a livello planetario per l’ambiente e per l’umanità. Al centro dell’evento artistico il violoncello fatto di ghiaccio dell’artista americano Tim Linhart e costruito appositamente nel mese di gennaio nell’ambito di una residenza sul Ghiacciaio Presena in Trentino, presso il Passo Tonale. E’ da qui che lo strumento di ghiaccio raggiungerà il mare lungo un percorso dalle Alpi alla Sicilia, scandito dai concerti tenuti dal violoncellista di fama mondiale. È l'acqua che ritorna, simbolicamente, come un atto di restituzione, nei paesi dove è scarsa anche per motivi globali e nei quali la crisi idrica causa conflitti e conseguenti migrazioni “climatiche” di massa. Ed è proprio dell’arte e della buona scienza cercare i punti di incontro, costruire dialoghi e promuovere occasioni di conoscenza e di consapevolezza.
Dopo il debutto a Trento, lo scorso 29 gennaio, lo strumento di ghiaccio proseguirà il suo viaggio (trasportato in una cella frigorifero mobile) con tappe a Venezia, Roma e Palermo, capitale italiana della cultura 2018, dove sarà al Teatro Politeama di Palermo il 9 e 10 febbraio, e dove le sue acque glaciali verranno consegnate al Mar Mediterraneo.
L’evento sarà il filo conduttore di un docufilm ideato, scritto e diretto da Corrado Bungaro, che raccoglierà le riflessioni e le testimonianze di importanti artisti e pensatori incontrati lungo l’itinerario on the road.


© Riproduzione riservata
Pubblicato il 30 gennaio 2018





TI POTREBBE INTERESSARE

La bella "penzata" di Carmen Consoli, dare una casa ai ragazzi disabili di Namastè

La Cantantessa ha presentato al Municipio di Catania il progetto "Carmen Consoli & friends che la vedrà l'1 giugno padrona di casa in piazza Duomo in compagnia di Bandabardò, Samuele Bersani, Elisa, Max Gazzè, Marina Rei, Daniele Silvestri e Mario Venuti. Obiettivo raccogliere fondi per acquistare la sede del progetto sociale di Caltagirone

1968-2018: 50 anni di ribellione e nuovi linguaggi

Da quel 1968 sono passati cinquant’anni e Curva Minore si chiede quale sia stata l’eredità abbandonata sul campo da chi ha partecipato a quei mesi febbrili. Su questi ricordi si innesta "Musica Ribelle", la XXI stagione, in programma a Palermo dall’11 al 27 maggio

La grande estate in musica del Teatro di Verdura di Palermo

Presentato il cartellone estivo che spazia dalla classica al rock, con tanti ospiti internazionali, tra cui Vinicio Capossela, Ezio Bosso, Teresa Mannino, Simona Molinari, Micha van Hoecke e Giovanni Sollima

Tanti siciliani per "Mio Fratello" il nuovo videoclip di Antonacci

Il videoclip del nuovo singolo estratto da "Dediche e manie", firmato da Gabriele Muccino, vede la partecipazione di Beppe e Rosario Fiorello oltre che del cantautore Mario Incudine che duetta con Antonacci utilizzando la storica tecnica del cunto

Taraké, l'anima inquieta di Francesca Incudine

La cantautrice ennese pubblica il suo secondo album che prende il nome da un fiore che ha in sé il problema e la sua soluzione, lo stesso fiore che pare esaudisca i desideri quando i suoi semi si disperdono nel vento

Il Teatro Massimo di Palermo tra i finalisti del Fedora-Generali

L'ente lirico palermitano è tra i finalisti del premio per due progetti: Turandot di Puccini per l’inaugurazione della stagione 2019, in coproduzione con il Badisches Staatstheater di Karlsruhe, il Teatro Comunale di Bologna e il Kyiv National Academic Operetta Theatre, e Il primo omicidio di Alessandro Scarlatti coprodotto con l'Opéra di Parigi