sabato 17 novembre 2018

sabato 17 novembre 2018

MENU

Musica e solidarietà, Catania sostiene la ricerca dell'Airc

Musica

Domenica 11 novembre concerto-evento al Teatro Massimo Bellini di Catania a sostegno della ricerca contro il cancro. Il decano dei conduttori, Pippo Baudo, sul palco in coppia con Salvo La Rosa. Il presidente Vigneri: «Nel 2018 AIRC ha destinato 900 mila euro ai ricercatori di Catania e Palermo. Sicilia al top delle donazioni»


di Redazione SicilyMag

Dna tutto siciliano per le due generazioni di cantautori e band che domenica 11 novembre, dalle ore 20, sul palco del Teatro Massimo Bellini di Catania, si esibiranno in una grande serata di charity a sostegno della lotta al cancro. L’evento è organizzato dalla delegazione catanese dell’Associazione italiana ricerca sul cancro e i proventi saranno devoluti ai centri di ricerca, italiani e stranieri, selezionati dalla commissione scientifica nazionale.

Sul palco del Bellini, presentati da un duetto d’eccezione che regala all’affetto e all’orgoglio del pubblico catanese la presenza del “suo” Pippo Baudo al fianco del popolarissimo Salvo La Rosa, si alterneranno Alfio Antico con Paolo Sorge e Amedeo Ronga, Giovanni Caccamo, Gabriella Grasso, i Lautari, Luca Madonia, Vincenzo Spampinato, i Sugarfree e Mario Venuti. Un live contemporaneo che, nel tempio catanese della lirica e della musica classica, mette in scena un eterogeneo palinsesto di partiture.

Da sinsitra Velotto, Marino, Grasso, La Rosa, Madonia, Nicolosi, Ventura e Vigneri

Manuela Ventura e Luca Madonia

Musica leggera, rock italiano, brani della tradizione popolare rigenerati dall’estro creativo di veri talenti: una straordinaria contaminazione di generi e musicali - con brani di ieri e di oggi, memoria collettiva di genitori e figli - che affida l’impalcatura sonora degli arrangiamenti a un’orchestra di undici elementi selezionati da Enzo Velotto, manager della Viceversa Records, produttore dell’evento.
Fra gli ospiti della serata, anche l’atleta Maria Cocuzza, olimpionica di ginnastica artistica, l’attrice Manuela Ventura e il coreografo Roberto Zappalà. Mentre lo spettacolo sarà introdotto dalla piccola orchestra infantile della scuola Malerba che, diretta dalla M° Emilia Belfiore, eseguirà l’Inno d’Italia.

Da sinistra Velotto, La Rosa, Vigneri, Nicolosi e Andò

Il direttore artistico del Teatro Bellini, Francesco Nicolosi, introdotto dalla giornalista Caterina Andò, ha aperto l’incontro – al quale erano presenti tra i musicisti Luca Madonia, Gabriella Grasso e Matteo Amantia ain rappresentanza degli Sugarfree, oltre all’attrice Manuela Ventura - dando il benvenuto a tutti in qualità di padrone di casa. Parlando anche a nome di Roberto Grossi, Sovrintendente del teatro, assente per motivi istituzionali, ha sottolineato l’orgoglio del teatro «di far parte di questo team e di essere al fianco di Airc, la più importante associazione no profit in Italia, il cui impegno a favore della ricerca per sconfiggere il cancro è sostenuto da milioni di noi italiani».

«Questo concerto – ha poi spiegato il presidente di Airc Sicilia, prof. Riccardo Vigneri – è un’occasione per condividere con tutti i sostenitori siciliani di Airc l’impegno a favore dell’associazione: la Sicilia, infatti, nonostante un reddito procapite fra i più bassi d’Italia, è al 4° posto fra le regioni per l’importo delle donazioni dopo realtà molto più ricche: una per tutte la Lombardia, con un reddito medio di oltre 36mila euro, mentre in Sicilia è circa la metà. Cinque i progetti finanziati lo scorso anno in Sicilia, con 900 mila euro, dal comitato tecnico scientifico nazionale dell’Airc a favore di ricercatori delle Università di Catania e Palermo e delle loro maggiori aziende ospedaliere. Grazie di cuore a tutti i siciliani per il sostegno continuo alla ricerca e a tutti gli artisti che hanno accolto di buon grado e senza esitazione, l’invito a questa grande serata di charity».

«Ringrazio – ha detto Salvo La Rosa – i tanti meravigliosi artisti che hanno dato la loro disponibilità per questo spettacolo di beneficenza perché quando c’è bisogno di mettersi a disposizione di chi soffre noi ci siamo sempre. Così, con Pippo Baudo e questi strepitosi artisti, vi aspettiamo l’undici di novembre in questo meraviglioso teatro. So che la Sicilia è una terra generosa e che quindi sarete in tanti a partecipare».

Una band di professionisti, alcuni dei quali al fianco di grandi nomi della musica leggera italiana nelle tournée in giro per l’Italia, accompagnerà il cast di artisti. È diretta da Denis Marino (chitarre acustiche) e composta da: Enzo Di Vita (batteria), Gionata Colaprisca (percussioni), Vincenzo Virgillito (basso e contrabbasso), Luca Galeano (chitarre elettriche), Pierpaolo Latina (tastiere), Emilia Belfiore (violino), Ianina Iancovenco (violino), Alexandra Butnaru (viola), Tiziana Cavaleri (violoncello), Concetta Sapienza (fiati).
Enzo Velotto, discografico, parlando ai giornalisti ha detto: «Abbiamo accolto da subito lo spirito della manifestazione Airc, la voglia di stare insieme nel nome della buona musica per un progetto di sostegno alla ricerca sul cancro, malattia con cui ognuno di noi – purtroppo - ha dovuto fare i conti. Un progetto che ha visto l’adesione spontanea e incondizionata di tutti gli artisti coinvolti. E poi ci sono i volontari Airc, una vera forza della natura: lavoriamo insieme da mesi e ho visto gente che tutti i giorni non risparmia tempo e attenzioni per puro volontariato. Mi hanno contagiato!».

Al termine il presidente Vigneri, ringraziando gli artisti e gli sponsor, ha concluso anticipando che si sta lavorando a una sorpresa che sarà resa nota nei prossimi giorni.

Partner dell’iniziativa Radio Studio Centrale che a rotazione ospiterà nei suoi studi sia gli artisti che si esibiranno l’11 novembre sia medici e giovani ricercatori Airc che racconteranno le loro esperienze di studio e le ultime scoperte in campo medico, fra cui quella dei due genetisti, l’americano James Allison e il giapponese Tasuku Honjo, vincitori del Nobel per la medicina 2018 con una terapia che stimola il sistema immunitario ad attaccare le cellule tumorali.

Il Concerto “Catania per Airc” è organizzato con il sostegno di Dolgam dei Fratelli Gangemi, Alberto Poiatti, Gustibus Alimentari, Europa Assicurazioni (Agenzia Generale Unipolsai), Nis Car e in collaborazione con gli sponsor tecnici Cappellani (che ospiterà le prove degli artisti nel suo auditorium di Acireale), Best Western Hotel Mediterraneo e Four Points by Sheraton, Aveda per Estée Lauder, Radio Studio Centrale e Librerie Cavallotto, dove i volontari dell’Airc distribuiranno gli inviti al concerto del Bellini a fronte di una donazione da destinare alla ricerca scientifica.

Due le fasce di prezzo previste da AIRC per contribuire a questa grande raccolta di fondi: euro 40 per i posti i platea e nei vari ordini di palchi; 20 euro per i posti in galleria. Info 095.50.68.48, cell. 3331879440 – 3492411995 – 3389224603, email del.catania@airc.it del.catania@airc.it .


© Riproduzione riservata
Pubblicato il 23 ottobre 2018





TI POTREBBE INTERESSARE

Alessio Bondì vola all’Eurosonic Festival con “Nivuru”

Il cantautore palermitano rappresenterà l’Italia all’Eurosonic Festival, uno degli appuntamenti musicali più importanti d’Europa, dove porterà il suo secondo album

Spika entra in finale ad Area Sanremo Tour

Il giovane rapper palermitano si prepara a salire sul palco del Teatro dell'Opera del Casinò di Sanremo

Salamone, tesoro umano: «Quello del cantastorie non è mestiere, è arte»

Il 73enne musicista di Sutera da fine settembre è stato iscritto dalla Regione siciliana nel Registro delle Eredità Immateriali: «E’ la piazza lo spazio a noi più congeniale, soprattutto le fiere paesane, dove troviamo un rapporto diretto con vecchi e giovani, com’è nell’antica tradizione dei menestrelli medievali». Il 27 ottobre riceverà a Catania il Garofano d'argento

Al Bellini di Catania il "Massimo della musica" debutta nel segno di Mozart

Presentata la stagione 2019 del Teatro Massimo Vincenzo Bellini di Catania che per la prima volta vedrà concentrati nell'anno solare i due cartelloni. La sinfonica comincia il 4 gennaio con la Messa da Requiem, la lirica il 20 gennaio con "Il flauto magico", due eventi diretti da Gianluigi Gelmetti. Il direttore artistico Francesco Nicolosi: «Un doppio cartellone all’insegna della tradizione»

Piano City Palermo, la musica invade la città

Dal 5 al 7 ottobre sono in programma oltre 90 ore di musica suddivise in 65 concerti che interesseranno il porticciolo della Cala, la spiaggia di Mondello, il Teatro Massimo, i Cantieri Culturali alla Zisa, Palazzo Forcella de Seta e i quartieri di Danisinni, Ballarò e Brancaccio

Simona Norato, una valchiria contro l'ipocrisia borghese

Esce venerdì 21 settembre per l'etichetta Ala Bianca "Orde di brave figlie" secondo album solista della cantautrice palermitana: 9 brani nati e incisi in presa diretta