martedì 12 dicembre 2017

martedì 12 dicembre 2017

MENU

"U Diavulu" tenta il blues mediterraneo dei NiggaRadio

Video

On line il primo singolo che anticipa il terzo album "Santi Diavuli e brava genti" della band catanese in uscita a gennaio per DCave records e prodotto artisticamente da Daniele Grasso. Chitarra slide, dobro, elettronica incalzante e un miscuglio di stili diversi: un viaggio tra blues, musica popolare, rock e atmosfere mediterranee dal sapore arabeggiante, tra antico e moderno, che si fondono all'unisono per dare vita all'inconfondibile suono di Niggaradio


U Diavulu è il primo singolo tratto dal nuovo album dei Niggaradio ''Santi Diavuli e Brava Genti'', terzo disco della catanesi NiggaRadio in uscita a gennaio, per Dcave records e prodotto artisticamente da Daniele Grasso. Il quotidiano di ognuno è fatto di scelte difficili e di situazioni importanti da affrontare ed è sempre più normale scendere a patti con qualcuno, quell'ipotetico ''diavolo'' che viene a tentarci troppo spesso, per avere un posto di lavoro adeguato, più soldi, più bellezza...più potere. U Diavulu è il racconto di una notte tormentata, in cui ci si trova faccia a faccia con le difficoltà quotidiane di ognuno e la strada più facile è proprio lì, a portata di mano. Che prezzo siamo disposti a pagare per le nostre ambizioni?!?

Chitarra slide, dobro, elettronica incalzante e un miscuglio di stili diversi: un viaggio tra blues, musica popolare, rock e atmosfere mediterranee dal sapore arabeggiante, tra antico e moderno, che si fondono all'unisono per dare vita all'inconfondibile suono di Niggaradio.

I NiggaRadio: da sinistra Daniele Grasso, Vanessa Pappalardo, Peppe Scalia e Andrea Soggiu

NiggaRadio è un viaggio nella musica che dalle radici del blues si rivolge ad un suono elettronico e moderno. Come la radio nere degli anni ’50 che hanno cambiato il modo di ascoltare la musica ha un linguaggio che affonda le sue radici nella musica nera, ma unisce il presente, il passato e le coniuga al futuro. Un suono che dal Mediterraneo percorre tutti i Sud del mondo. Il debutto nel 2013 arriva con la pubblicazione dell’ep Two Sides per Dcave records, seguito immediatamente dall’album ‘Na Storia: 10 tracce che raccontano storie di realtà quotidiana tra passioni, delusioni, la bellezza e la sofferenza della vita quotidiana. Il disco si candida al Premio Tenco 2014 nella sezione ‘Miglior Opera Prima’ e porta il singolo ‘A Matina’ sul palco del Primo Maggio Roma, in diretta sulla RAI. Nel frattempo due tour nazionali e la partecipazione ad importanti festival (FIM, il Cous Cous Festival e l’Etna Blues). Palco dopo palco arriva il momento di una collaborazione importante e preziosa: insieme a Libera nasce ‘U Me Dirittu’, una canzone di protesta che coinvolge 25 musicisti provenienti da tutta Italia per registrare, ma soprattutto suonare dal vivo il videoclip del brano, i quali proventi saranno devoluti ad un progetto in favore dei migranti. Dopo un live unplugged al Medimex’15, arriva il nuovo album FolkBluesTechno’n’Roll… e altre musiche primitive per domani che esce nel 2016 ed è arrivato alla terza ristampa (incluso il vinile) e anch’esso candidato al Premio Tenco come ‘Miglior Album in dialetto’. Il punto di forza dei NiggaRadio è un suono innovativo e contaminato, i loro live intensi ed emozionanti. Il nuovo album ‘Santi Diavuli e Brava Genti’ che uscirà a gennaio 2018, è anticipato dal singolo ‘U Diavulu’.



© Riproduzione riservata
Pubblicato il 05 dicembre 2017