giovedì 18 ottobre 2018

giovedì 18 ottobre 2018

MENU

Beatrice Campisi e quelle relazioni che sono un Filo di Fumo

Audio

Il brano della cantautrice avolese, in rotazione radiofonica dal 23 febbraio, è il secondo estratto dall'album d'esordio "Il gusto dell'ingiusto"


"Filo di fumo" è il secondo singolo tratto dall'album "Il gusto dell'ingiusto", album d'esordio della cantautrice avolese Beatrice Campisi.Filo di fumo racconta l’amarezza per un grande amore consumato. Il testo rievoca le verdi foglie del passato che adesso si raggrinziscono, i ricordi di un tempo felice trasformati in illusioni, il fragile filo delle relazioni che si spezza e diventa fumo. L’arrangiamento, sapientemente orchestrato dal produttore statunitense Jono Manson, si muove a cavallo fra pop e rock e vuole mettere in evidenza il dissidio interiore attraverso l’accostamento di strumenti dalle sonorità contrapposte: ukulele e chitarra elettrica. Filo di fumo è il secondo singolo tratto dall’album “Il gusto dell'ingiusto”, uscito il 6 dicembre scorso e presentato presso lo Spazio Musica di Pavia. Il disco, prodotto da Ultra Sound Records e Jono Manson, vede la partecipazione di ospiti d'eccezione (Claudio Lolli) ed è caratterizzato dalla commistione dei generi: dal jazz al fusion, dal progressive rock al cantautorato italiano, contaminato da testi in dialetto siciliano. Il brano è in rotazione radiofonica partire dal 23 febbraio.


© Riproduzione riservata
Pubblicato il 26 febbraio 2018