venerdì 14 dicembre 2018

venerdì 14 dicembre 2018

MENU

Le scacce della tradizione iblea di Buccia di Limone

Ricette

Buccia di Limone propone una tipica ricetta iblea di chiara origine popolare, in due varianti di farcitura, svelandoci il segreto per la riuscita di una buona scaccia: la sfoglia, che deve essere sottile ma allo stesso tempo elastica e resistente


di Elisa Rizza

Ho il piacere di proporre una ricetta che amo molto, sia per la squisitezza, sia per il divertimento che provo nel prepararla. Tra l'altro è una ricetta tipica della zona di Ragusa, di Modica e degli altri comuni della provincia. Inutile dirvi che si accendono liti furibonde tra ragusani, modicani e abitanti degli altri paesi, su quale sia la migliore versione della scaccia. Stranezza vuole che una ricetta, così buona e semplice, non si sia diffusa per tutta l'isola; tant’è, ho avuto la fortuna di nascere proprio dove tale prelibatezza viene preparata da secoli e d'altronde, meglio così, se no sarebbe scoppiata la guerra civile.

Ricetta di chiara origine popolare e contadina, perfetta per venire incontro all'esigenza di sfamare la famiglia con ingredienti così economici e di facile reperibilità. Sulle origini non sono riuscita a trovare nulla, nonostante abbia consultato molti testi e abbia fatto delle ricerche. Di questa ricetta avevo già parlato nel mio blog Buccia di Limone perché a tale prelibatezza sono legati molti ricordi d'infanzia e di gioventù e poi perché, nel mio peregrinare per l'Italia "attraverso" ricette tipiche, mi aveva impressionato la somiglianza del tipo di impasto con quello della pasta strudel utilizzata in Trentino Alto Adige per preparare il famoso dolce con le mele (chi ha dimestichezza con le ricette regionali d'Italia sa che il vero strudel alle mele si prepara con una pasta ad hoc e non con la pasta sfoglia come comunemente viene suggerito di fare o come spesso mi è capitato di trovare in giro). Nel trattare un'altra volta l'argomento ho così l'occasione di darvi la versione più semplice dell'impasto della sfoglia e inoltre vi do due suggerimenti di farcitura tra i miei preferiti.

Scaccia pomodoro e melanzane

Come avevo già spiegato, la sfoglia della scaccia deve essere sottile (per noi modicani è fattore imprescindibile) ma allo stesso tempo elastica e resistente. Se nella precedente versione tali caratteristiche erano assicurate dalla presenza delle uova e di una percentuale minima di succo di limone (in quel caso il tipo di impasto viene chiamato "pasta tenera") adesso vi propongo l'impasto che prevede solo acqua, olio e il succo di limone. Molti si stupiranno della presenza del limone che può apparire assai bizzarra: il succo del limone dona alla struttura dell'impasto elasticità e permette di stirare sottilmente la sfoglia riducendo al minimo il rischio di rottura. Ciò non significa che si è al riparo da eventuali "strappi", per questo bisogna sempre fare molta attenzione.

Scacce ricotta e cipolla o pomodoro e melanzana

Ingredienti per la sfoglia:

500 g di farina di semola di grano duro
acqua q.b.
4 cucchiai di olio extra vergine d'oliva
il succo di mezzo limone
sale q.b.

Per la farcitura di ricotta e cipollotti:

500 g di ricotta vaccina iblea
3 cipollotti sottili
pepe nero q.b.
un po' di latte

Per la farcitura di pomodoro e melanzane:

400 g di salsa di pomodoro
un piccolo spicchio d'aglio
basilico
2 melanzane
100 g di formaggio Ragusano grattugiato
sale q.b.
olio extra vergine d'oliva

Scaccia ricotta e cipollotti

Procedimento

Mettete la farina a fontana sulla spianatoia, versatevi piano piano l'acqua (all'incirca 200 ml) fino a raggiungere una consistenza morbida ma non molle. Dopo averla lavorata qualche minuto, praticate una fossetta e aggiungete il succo di limone e il sale. Lavorate per almeno 5 minuti. A questo punto, sempre praticando una fossetta, aggiungete l'olio e cominciate a lavorare energicamente l'impasto fino ad ottenere un impasto liscio e morbido. Chi ha un'impastatrice sarà agevolato, rispettate comunque la sequenza con cui vengono messi gli ingredienti. Mettete a riposare in una ciotola coperta a temperatura ambiente per circa un'ora. Un'alternativa è quella di preparare l'impasto il giorno prima e lasciarlo maturare tutta la notte in frigo per poi tirarlo fuori 3 ore prima dell'utilizzo, magari posizionando la ciotola in un luogo tiepido.

Nel frattempo prepariamo i condimenti: affettiamo le melanzane, le cospargiamo di sale e le mettiamo in uno scolapasta con un peso sopra, per far si che perdano il loro liquido amaro. In un tegame mettiamo un po' d'olio con lo spicchio d'aglio e qualche foglia di basilico. Lasciamo scaldare, non soffriggere e aggiungiamo la salsa di pomodoro. Dopo 5 minuti uniamo un po' d'acqua e portiamo a cottura. Contate all'incirca 20/25 minuti; se dovesse asciugare troppo aggiungete ancora dell'acqua. Prima di spegnere, aggiungete qualche foglia di basilico e il sale.

Adesso friggete le melanzane. Una volta fritte poggiatele su carta assorbente per tamponare l'olio in eccesso.

In una terrina lavorate la ricotta, a cui avrete aggiunto un goccio di latte, con una frusta e regolate di pepe. Con l'aiuto di una mezzaluna, riducete i cipollotti a piccolissimi pezzettini e uniteli alla ricotta.

Accendete il forno a 220°C. Riprendete l'impasto, staccatene un quinto e il rimanente lasciatelo sempre coperto. Sulla spianatoia spolverizzate un po' di farina e cominciate a stendere con il mattarello. La sfoglia dovrà assumere una forma più tendente al rettangolo che al cerchio. Lavorate fino a quando non risulti molto sottile (senza esagerare, per far reggere il ripieno). Spennellate d'olio la superficie e cominciate a distribuire la ricotta con l'aiuto di una spatola lasciando un centimetro di margine dai bordi. A questo punto vi sono due modi di chiudere la nostra scaccia: 1) prendete un'estremità e richiudetela per metà sulla sfoglia, così farete anche con l'estremità opposta. Vi ritroverete così con un'altra superficie pronta per essere farcita, spennellate d'olio e spalmate altro ripieno, stavolta con delicatezza, altrimenti si rischia di rompere la sfoglia. Fatto questo, ripiegate ancora, una parte sull'altra, e sigillate l'estremità più corte. 2) una volta sistemato il ripieno, arrotolate la sfoglia su sé stessa, operazione da fare con molta cura perché questa soluzione implica rischi maggiori di rottura.

Adesso procediamo con il secondo condimento. Dopo avere steso la sfoglia, ungiamo appena d'olio. Con una spatola distribuiamo la salsa di pomodoro ormai raffreddata e distribuiamo le fette di melanzane, il Ragusano grattugiato e altro basilico a pezzetti. Chiudete la scaccia come meglio credete, adagiatele su una teglia rivestita di carta forno, ungete la superficie, praticate dei buchi con i rebbi di una forchetta e infornate. Attendete circa 20 minuti, o comunque fino a quando la scaccia non risulti dorata.

Se questa ricetta ti è piaciuta segui le altre proposte di Elisa Rizza su Buccia di Limone


© Riproduzione riservata
Pubblicato il 23 febbraio 2015
Aggiornato il 24 febbraio 2015 alle 12:47



LEGGI TUTTI GLI ARTICOLI SULL'ARGOMENTO

Gazpacho, una ricetta fresca e mediterranea

Il blog Buccia di Limone propone una ricetta facile e veloce per la realizzazione di un piatto rinfrescante, ottimo anche a fine estate, che ha sì origini spagnole, ma utilizza ingredienti mediterranei di cui la nostra terra è ricca

Ultima modifica 29 agosto 2016 12:48

Insalata di melone giallo o "rugiada di miele"

Una rinfrescante insalata estiva realizzata da Buccia di limone con il profumato melone giallo siciliano e tante erbette aromatiche, che in inglese ha un nome altamente poetico...

Ultima modifica 09 agosto 2016 11:40

L'eleganza della "perlina" (al forno col miele)

Bella nella sua forma allungata ha il gusto di base della melanzana classica ma con una punta di piccante. Buccia di Limone la propone cotta al forno per un ottimo contorno di carni bianche o formaggi dal gusto deciso, oppure da utilizzare come condimento per il riso speziato

Ultima modifica 11 luglio 2016 11:36

Zuppetta di ceci con pomodoro e acciughe

Buccia di Limone propone una zuppa di legumi ricca di sapore che racchiude tutti i profumi della cucina mediterranea. Ottima da gustare anche quando fa caldo

Ultima modifica 09 maggio 2016 11:43

Carciofi ammuddicati

I classici carciofi ripieni di pangrattato nelle versione rivisitata e originale di Buccia di Limone che sostituisce il prezzemolo con timo e maggiorana e aggiunge la scorza di limone e un po' di acciughe. Una vera prelibatezza per commensali informali...

Ultima modifica 18 aprile 2016 11:27

Scaccia iblea di primavera con carciofi e ricotta

La variante primaverile di Buccia di Limone, forse i puristi storceranno il naso perché una scaccia farcita così non si era mai vista, ma la tradizione, se rispettata, accoglie la fantasia

Ultima modifica 29 marzo 2016 11:25

Le busiate di farina di semola integrale

Impastare della buona pasta fatta in casa è assai meno difficile di quel che si crede. Buccia di limone propone le busiate, tipiche della Sicilia occidentale, realizzate con una farina di semola integrale che ben si sposa con un condimento di broccoli e salsiccia

Ultima modifica 07 marzo 2016 11:15

Insalata di arance e cavolo rosso (o viola)

La tipica insalata di arance e cipollotti del Sud incontra il cavolo cappuccio rosso del Nord nell'insalata di Buccia di Limone che ha creato un nuovo abbinamento, fresco e colorato, che non vi deluderà

Ultima modifica 25 gennaio 2016 14:40

Linguine al pesto di sinapu, broccoli e mandorle

Una pietanza light per l'Epifania, Buccia di Limone propone un pesto vegano a base di senape canuta, una verdura selvatica con un gusto tra l'amaro e il piccante, che probabilmente si consuma solo in Sicilia

Ultima modifica 04 gennaio 2016 10:57

Il Pastizzu della zia Pina per la cena della vigilia

Nel Ragusano, la notte di Natale, è tradizione mangiare il tipico pastizzu. Buccia di Limone propone una variante che aggiunge al ripieno, già ricco, lo stufato di maiale che ben si amalgama ai cavolfiori viola, la ricotta vaccina e gli spaghetti ammuddicati. Un abbinamento alquanto bizzarro ma di sorprendente bontà

Ultima modifica 14 dicembre 2015 11:00

Passato di zucca, finocchi e mandorle

Una variante della solita vellutata di zucca particolarmente gradevole per la nota leggermente speziata, la presenza dell'arancia e delle mandorle. Buccia di Limone propone una ricetta perfetta per le fredde serate invernali, facile da preparare

Ultima modifica 23 novembre 2015 12:20

La zuppa di lenticchie di Leonforte di Buccia di Limone

Con le lenticchie nere e rosse di Leonforte, unite a semi di finocchio, cumino e santoreggia, si può preparare un'ottima zuppa dal gusto pieno, intenso e profumato. Un vero toccasana nelle giornate di pioggia

Ultima modifica 04 novembre 2015 17:19

U Cunigghiu 'a stimpirata della tradizione Iblea

Buccia di Limone propone una ricetta della tradizione contadina iblea, un metodo di preparazione che può essere utilizzato anche per il pollo o il pesce spada ma che, attenzione, ha sempre bisogno di riposare prima di essere servito

Ultima modifica 12 ottobre 2015 11:25

Crema di latte al limone, un'ottima merenda

La ricetta facile e gustosa di Buccia di Limone, pensata per tutte quelle mamme che hanno poco tempo da dedicare alla cucina ma non vogliono rinunciare a preparare qualcosa di buono per i loro bambini

Ultima modifica 08 febbraio 2016 11:03

Minestra di cucuzza e cous cous di Buccia di Limone

Buona e sana. Buccia di Limone propone una valida alternativa, fresca e gustosa, per la minestra con le zucchine lunghe: ricca di erbe aromatiche va servita accompagnata da qualche cucchiaiata di cous cous

Ultima modifica 31 agosto 2015 13:23

Filetti di Spatola con panatura aromatica

Buccia di Limone propone una pietanza fresca e profumata di limone che vi risolverà una cena in poco tempo, e il successo è assicurato

Ultima modifica 10 agosto 2015 11:20

Insalata di patate ‘ncupunati

Buccia di Limone suggerisce un'ottimo contorno alle grigliate estive che, con l'aggiunta di uova sode e tonno, diventa un prelibato e profumatissimo piatto unico

Ultima modifica 20 luglio 2015 11:35

Sformatini di tinnirumi di Buccia di Limone

I Tenerumi (o Taddi nel Catanese), ovvero la pianta della tipica zucchina lunga estiva, è una verdura molto versatile che si presta a mille preparazioni. Buccia di Limone ne propone uno sformato che esalta la delicatezza del suo sapore

Ultima modifica 29 giugno 2015 11:08

Mousse di ricotta con composta di nespole di Buccia di Limone

Facile e profumata grazie all'utilizzo delle spezie che esaltano le note aspre e dolci di questo frutto, è una ricetta che può risolvere il dessert di una cena o di un pranzo veloce. Ma affrettatevi, perché il periodo per gustare le nespole è fugace

Ultima modifica 08 giugno 2015 10:32

Tortino di cucuzza di Buccia di Limone

La cucuzza (o zucchina lunga) a molti evoca "piatti punitivi". Buccia di Limone propone una ricetta gustosa che abbina il gusto neutro della zucchina a sapori un po' più decisi che aiutano l'ortaggio a riconquistare personalità

Ultima modifica 18 maggio 2015 14:11

Timballo di anelletti… vegetariano

Il "tipico" timballo di anelletti alla palermitana rivisitato da Buccia di Limone per gli amici vegetariani, quindi senza la carne ma con tantissime buone verdure di stagione: non siate perplessi, vi stupirete della capacità evocativa di alcuni sapori e di come il palato sia facilmente ingannabile

Ultima modifica 04 maggio 2015 20:25

A Pasquetta quiche ai pomodorini, ricotta ed erbe aromatiche

Buccia di Limone propone per la scampagnata di Pasquetta una ricetta facile, velocissima, gustosa e genuina dal ripieno tipicamente mediterraneo per colori e profumi, magari accompagnato da un vino leggero, appena rinfrescato

Ultima modifica 02 aprile 2015 21:53

Arrosto di maiale agli agrumi di Buccia di Limone

Gli agrumi, ovvero il "sole" dell'inverso siciliano, si sposano perfettamente con la carne di maiale nella proposta di Buccia di Limone che ci delizia con una ricetta semplice e di sicura riuscita

Ultima modifica 10 aprile 2015 13:35

Le scacce della tradizione iblea di Buccia di Limone

Buccia di Limone propone una tipica ricetta iblea di chiara origine popolare, in due varianti di farcitura, svelandoci il segreto per la riuscita di una buona scaccia: la sfoglia, che deve essere sottile ma allo stesso tempo elastica e resistente

Ultima modifica 24 febbraio 2015 12:47



TI POTREBBE INTERESSARE

L'Harissa tunisina

Tra le viuzze della casbah di Tunisi sono attratta dai lunghissimi banconi, pieni di decine e decine di barattoli, contenitori e grandi sacchi di juta che traboccano di polveri colorate, foglie e frutti.Torno in Sicilia con un bottino da Mille e una notte e con la ricetta originale della loro rinomata salsa piccante affidatami dalla mia amica Meryem Yacobi

La minestra di Borragine, gustosa e disintossicante

Una delle verdure spontanee più buone e salutari del periodo invernale è la borragine, con le sue foglie grassocce e leggermente pelose. È anche molto versatile in cucina e può essere la protagonista di tanti piatti prelibati. La ricetta che vi propongo oggi è una minestra gustosa e disintossicante, la cui preparazione non richiede grande impegno e, al contempo, conserva molte delle sue proprietà balsamiche e nutrizionali

La tavola delle feste: il Buccellato di Scorzonera&Cannella

In un lontano mese di dicembre imparai a fare questo dolce rustico, degno di re e regine: un bauletto di friabile pasta frolla che nasconde un ripieno morbido di frutta secca, cioccolato fondente, agrumi e spezie

Busiate alla carrettiera di Scorzonera&Cannella

Tra i piatti della cucina popolare siciliana questo primo piatto, profumato, facile da realizzare ed economico sembra che fosse il piatto principe del pasto dei carrettieri, praticamente gli antenati dei moderni autotrasportatori

Zuppa di cannellini e tenerumi di Scorzonera&Cannella

Con l'autunno ritornano a tavola le zuppe, quella che vi propongo oggi è particolarmente sana e dietetica ed affonda le sue radici nei ricordi della mia infanzia, perchè a tavola è giusto avere un occhio alla salute, senza comunque dimenticare il gusto

Paccheri con bottarga e melanzane di Scorzonera&Cannella

Per sconfiggere la malinconia di fine estate distraetevi con cose per voi piacevoli e attorniatevi di colori che vi fanno stare bene, come un primo piatto semplice, profumato e colorato