giovedì 17 gennaio 2019

giovedì 17 gennaio 2019

MENU

La corsa de L'Ora, Miglior docufilm ai Nastri d'Argento

Visioni

Il premio dei giornalisti cinematografici è stato assegnato al docufilm di Antonio Bellia che ripercorre le vicende del quotidiano palermitano che chiuse i battenti nel 1992, ex aequo con “Diva!” di Francesco Patierno


di Redazione SicilyMag

Antonio Bellia, a destra, con Mario Genco che fu capocronista de L'Ora

Il premio Nastro d'Argento, assegnato dai giornalisti cinematografici, riconosce come Miglior docufilmLa corsa de L’Ora” di Antonio Bellia che ripercorre tra cinema e fiction la storia del battagliero quotidiano palermitano, fucina di firme prestigiose, sempre in prima linea nel denunciare la mafia. Le vicende del quotidiano, che chiuse i battenti nel 1992, si intrecciano con quelle della città di Palermo e con l’impegno di tanti intellettuali, giornalisti, scrittori che frequentarono la redazione e che fecero del L’Ora qualcosa di più di un semplice giornale d’opposizione.

Antonio Bellia

Il film conta sulla testimonianza di alcuni di loro: Marcello Sorgi, Francesco La Licata, Franco Nicastro, Piero Violante, Antonio Calabrò, Letizia Battaglia, Gabriello Montemagno. E si avvale dell’interpretazione carismatica di Pippo Delbono nei panni del direttore Vittorio Nisticò. Daniele Ciprì è direttore della fotografia, al montaggio Marzia Mete, scenografie di Fabrizio Lupo, costumi di Dora Argento, fonico Danilo Romancino.

Prodotto da Demetra e Marvin Film, 'La corsa de L'Ora è stato realizzato con il sostegno della Regione Siciliana/Assessorato Turismo, Sport e Spettacolo, dell’Ufficio Speciale per il Cinema e l’Audiovisivo/Sicilia Film Commission, del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali–Direzione Generale per il Cinema, del Nuovo IMAIE, con il contributo dell’Ordine dei Giornalisti di Sicilia e in compartecipazione con l’Archivio Audiovisivo del Movimento Operaio e Democratico Aamod.


© Riproduzione riservata
Pubblicato il 05 marzo 2018





TI POTREBBE INTERESSARE

Salvatore Greco, l'uomo che visse due volte

Esordio dietro la macchina da presa per l'autore, regista e produttore catanese: "Esame di lealtà" è un film dal taglio documentaristico-sperimentale, frutto di una ricerca filosofica e spirituale della vita: «E' meta-cinema. Partito da alcuni archetipi, durante la lavorazione ho pensato che questi si potessero rendere concreti attraverso la recitazione».

Franco Maresco: «Ho riscoperto il valore dell’immagine ferma»

Il regista palermitano è presidente di giuria della XVII edizione di Magma Festival, la mostra di cinema breve che si svolge ad Acireale dal 29 novembre al 2 dicembre

Sicilia Film Commission pubblica la graduatoria delle opere cofinanziate

Delle oltre 70 istanze pervenute sono state selezionate per il cofinanziamento 34 produzioni, di cui 20 lungometraggi, 9 documentari e 5 cortometraggi

Con Seeyousound la musica è di scena al cinema

Dal 22 al 24 novembre Palermo ospita Seeyousound International Music Festival, il festival cinematografico che racconta la musica. Tra i film ijn programma “Jululu” di Michele Cinque e “Il muro era caduto da poco” su Cesare Basile

Casting a Catania per i bambini di "Anna", il film dal libro di Ammaniti

Il 9 e il 10 novembre all'Open della città etnea le selezioni per i piccoli interpreti che incarneranno i protagonisti dell'ultimo libro di Niccolò Ammaniti, del 2015. Il film per la tv, prodotto da Wildside, andrà su Sky e Netflix. Riprese a partire da aprile 2019

Il Cinema di Frontiera di Marzamemi è pronto a partire

La XVIII edizione del Festival internazionale diretto da Nello Correale, che eccezionalmente si svolgerà a settembre, prenderà il via mercoledì 12 come di consueto nel borgo marinaro di Pachino. Cinque i lungometraggi in concorso oltre a un omaggio a Vittorio De Seta, una retrospettiva dedicata al regista polacco Krzysztof Kieślowski e i 20 film brevi di "ConCorto". Tra gli eventi collaterali ci sarà Morgan nelle vesti di "poeta"