La Cappella Bonajuto diventa teatro: «Riscopriamo quel rapporto prioritario tra il cittadino e la Civitas»

Teatro e opera Anteprima il 7 dicembre con “Il canto delle sirene” con Debora Bernardi ed Ezio Donato per la rassegna “Pietre che parlano”, matinée di reading letterario-teatrali ogni ultimo sabato del mese alla Cappella Bonajuto di Catania dal 25 gennaio, organizzata dal suo proprietario Salvatore Bonajuto con Orazio Torrisi del Teatro della città: «Una rassegna – dichiara Torrisi – che ha la pretesa di fare esplorare la storia della nostra città»

Nel cuore della Civita di Catania, un quartiere in cui convissero a lungo pescatori e aristocratici, c’è una Cappella che per volere del Re Martino da più di sei secoli appartiene alla famiglia Bonajuto, dalla quale prende anche il nome. Una Basilica bizantina nata come Martyrium, cioè luogo di culto…

Abbonati a SicilyMag.it per leggere l'articolo completo

Ottieni subito tutti i benefici dell'abbonamento! Attiva ->

Se vuoi continuare a leggere “tutto quanto fa Sicilia”, SicilyMag fa per te. E tu puoi fare molto per SicilyMag. Sostienilo.

SicilyMag è un web magazine che nel suo sottotestata “tutto quanto fa Sicilia” racchiude la sua mission: racconta quell’Isola che nella sua capacità di “fare”, realizzare qualcosa, ha il suo biglietto da visita. SicilyMag ha nell’approfondimento un suo punto di forza, fonde la velocità del quotidiano e la voglia di conoscenza del magazine che, seppur in versione digitale, vuole farsi leggere e non solo consultare. Per fare questo, per permettere un giornalismo indipendente, un’informazione di qualità che vada oltre l’informazione usa e getta, è necessario un lavoro difficile e il contributo di tanti professionisti. E il lavoro in quanto tale non è mai gratis.

Quindi se ci leggi, se ti piace SicilyMag, diventa un sostenitore sottoscrvendo un abbonamento. SicilyMag, tutto quanto fa la Sicilia… migliore.

Commenti

SicilyMag è un web magazine che nel suo sottotestata “tutto quanto fa Sicilia” racchiude la sua mission: racconta quell’Isola che nella sua capacità di “fare”, realizzare qualcosa, ha il suo biglietto da visita. SicilyMag ha nell’approfondimento un suo punto di forza, fonde la velocità del quotidiano e la voglia di conoscenza del magazine che, seppur in versione digitale, vuole farsi leggere e non solo consultare.

Per fare questo, per permettere un giornalismo indipendente, un’informazione di qualità che vada oltre l’informazione usa e getta, è necessario un lavoro difficile e il contributo di tanti professionisti. E il lavoro in quanto tale non è mai gratis. Quindi se ci leggi, se ti piace SicilyMag, diventa un sostenitore abbonandoti o effettuando una donazione con il pulsante qui di seguito. SicilyMag, tutto quanto fa la Sicilia… migliore.