mercoledì 24 aprile 2019

mercoledì 24 aprile 2019

MENU

Valeria Raciti vince Master Chef 8

Tutto fa panza

La trentunenne segretaria di Aci Sant'Antonio ha convinto i giudici Bruno Barbieri, Joe Bastianich, Antonino Cannavacciuolo e Giorgio Locatelli ed ha sbaragliato gli avversari Gilberto Neirotti e Gloria Clama. Ha vinto centomila euro e la possibilità di pubblicare un libro di ricette: «Devo tutto a mia nonna, stavo sempre con lei ai fornelli»


di Redazione SicilyMag

Valeria Raciti è la vincitrice dell'ottava edizione di MasterChef Italia. Valeria, segretaria di 31 anni di Aci Sant'Antonio, ha battuto Gilberto Neirotti e Gloria Clama in una finale di colpi di scena. Per Valeria - celebrata sotto una pioggia di coriandoli dai parenti, dagli altri cuochi in gara e dai quattro giudici Bruno Barbieri, Joe Bastianich, Antonino Cannavacciuolo e Giorgio Locatelli - il premio consiste in 100.000 euro in gettoni d’oro e nella possibilità di pubblicare il suo primo libro di ricette, edito da Baldini&Castoldi. «É normale che la tecnica in cucina ci debba essere, la velocità... beh, ho dimostrato che la "cazzimma" ce l'ho e l'ho fatta uscire - ha dichiarato a caldo dopo la vittoria -. Il mio futuro è in cucina. Spero di riuscire a inserirmi in una realtà della mia zona, perchè va valorizzata».

Valeria Raciti. Clicca sulla foto per vedere l'intervista a vittoria conseguita


Il suo motto è: Nella continua ricerca di felicità, che è il senso stesso della vita, la cucina è la mia soluzione!". Valeria Raciti ha iniziato il suo percorso nella cucina più famosa d’Italia piena di insicurezze e lo ha concluso con una grandissima certezza: è lei l’ottavo MasterChef d’Italia! Nelle prime prove, pur ricevendo diversi complimenti, ha faticato ad emergere forse frenata dalla paura di mettersi in mostra. Per Valeria la cucina è sempre stata solo un posto in cui rifugiarsi e coltivare una passione; a MasterChef ha trovato nella cucina il suo mezzo per comunicare, un modo per esprimere sé stessa al meglio e soprattutto un’occasione unica di cambiare la propria vita facendo quello che ha sempre amato.

«L’amore per la cucina è nato con me, non ricordo un punto effettivo d’inizio - aveva dichiarato all'inizio dell'avventura televisiva - da piccola stavo spesso da mia nonna e lei era praticamente sempre ai fornelli, cucinava per tutti, quando mia madre mi passava a prendere di ritorno da lavoro avevo con me quasi sempre il gavettino con la cena preparata da lei. Così, sin da bambina, quando capitava che restavo a casa da sola, anch’io per farle trovare qualcosa di pronto mi mettevo a preparare le ricette più improbabili, immangiabili certo, ma sono servite sicuramente da esercizio. La mia voglia di sperimentare non finisce mai! Mia nonna è stata la mia musa ispiratrice: quando assaggiavo qualcosa preparata da lei pensavo che non potesse esisterne una versione migliore. Spero che qualcuno un giorno provi queste stesse sensazioni mangiando i miei piatti».


© Riproduzione riservata
Pubblicato il 05 aprile 2019





TI POTREBBE INTERESSARE

Festa di primavera da Io.bio, la fattoria urbana di Palermo dove ci si riconnette con la terra

Venerdì 12 aprile l'agribistrot creato dai coniugi Gino Gambino e Carmela Senatore ospiterà l'evento di stagione che promuove l'oasi urbana con cucina biologica affidata a Marco Piraino, immersa in un agro di 3mila metri quadri lungo l'asse viario per Monreale: «Produciamo anche ortaggi, frutta, olio bio perché crediamo che sia importante nutrirsi in modo sano»

Catania commensale perfetta per il week end del gusto

Dal 30 marzo al 2 aprile la città etnea è stata una capitale dei sapori grazie a tre eventi di grande successo che si sono intrecciati in città: il salone dell'enogastronomia Cooking fest, il 30° congresso nazionale della Federazione Italiana Cuochi (culminato nella serata evento al Bellini) e il Cibo Nostrum alla Villa Bellini che ha donato 45 mila euro in beneficenza

Il Gambero Rosso premia Unetto, la panineria gourmet di Bagheria

La panineria di Tony Lo Coco e Marilena Chiavetta è la migliore in Sicilia nella categoria street food

L'essenza di Pantelleria e Favignana nei piatti di due grandi chef

Due isole, due chef, due eventi culinari, una grande etichetta. Cantine Pellegrino organizza a Marsala "La cucina delle isole": un pranzo dedicato a Pantelleria il 31 marzo e una cena dedicata a Favignana l'8 aprile, preparati rispettivamente da Mario Puccio e Francesco Balzani, per viaggio sensoriale alla scoperta delle eccellenze enogastronomiche isolane

A Martina Caruso del Signum di Salina il premio Chef Donna Michelin

La trentenne chef siciliana è stata premiata a Milano nell’ambito della quarta edizione dell’Atelier des Grandes Dames, un network che ha lo scopo di celebrare il talento femminile nell’alta ristorazione voluto da Veuve Clicqu. Riceve il premio per la grande volontà e capacità di progredire e di rappresentare la sua isola raggiante, attraverso una grande tecnica

Expocook, a Palermo la fiera delle eccellenze enogastronomiche

Dal 26 febbraio all'1 marzo, alla Fiera del Mediterraneo l’evento “più cook dell’anno”, dedicato al settore della ristorazione in cui il gusto, in tutte le sue declinazioni, sarà il protagonista indiscusso tra degustazioni, masterclass, talk e cooking show