“In giro per i marsala”, un nuovo ciclo di incontri nelle storiche Cantine Pellegrino

Il vino marsala è uno dei simboli della Sicilia nel mondo. Nel 1969 divenne il primo prodotto italiano riconosciuto come DOC. Prende il nome dall’omonima cittadina della provincia trapanese dove, alla fine dell’800, inizia la storia imprenditoriale della famiglia Pellegrino. Ed è proprio lo storico marchio siciliano a lanciare un nuovo format gourmet per far scoprire al grande pubblico la sorprendente contemporaneità di questo vino leggendario. A partire da giovedì 9 maggio, con cadenza settimanale, appuntamento alle Cantine Pellegrino per i pranzi degustazione “In giro per i marsala” realizzati a 4 mani in collaborazione con Ciacco Putia Gourmet. Un’esperienza unica che permette, a ogni incontro, di scoprire e apprezzare la grande versatilità del vino marsala, sfidando i pregiudizi di chi lo considera solo un vino da fine pasto. Cinque tipologie di marsala, prodotte dalle diverse cantine del territorio, saranno infatti proposte in abbinamento ai piatti tipici della tradizione siciliana, in un divertente e originale percorso di degustazione.

«La storia della Sicilia e della nostra famiglia – afferma Maria Chiara Bellina, Responsabile Enoturismo di Cantine Pellegrino – deve tanto al marsala, un vino dal grandissimo potenziale che deve esplodere. E’ molto più di un semplice prodotto, perché racconta e custodisce la memoria storica e l’identità culturale di questo tratto di costa siciliana. Con il progetto ‘In giro per i marsala’ mettiamo a disposizione la nostra struttura per far conoscere ai tanti visitatori le diverse tipologie di marsala prodotte in questo territorio e le nuove modalità di consumo di questo prodotto, che si sposa perfettamente con le ricette tradizionali siciliane»
Fin dal 1880, anno della sua fondazione, un legame ininterrotto, quello tra Pellegrino e il vino marsala, che culmina nel 2018 con la presentazione del progetto Marsala Revolution, per avvicinare un pubblico sempre più giovane ed esigente ad uno dei prodotti storici italiani, stimolando così occasioni di consumo in contesti nuovi e inusuali come i cocktail bar. Con “In giro per i marsala”, ora lo storico marchio siciliano si apre alle altre cantine produttrici e, insieme a Ciacco Putia, rende un vero e proprio omaggio al famoso vino liquoroso.

Francesco Alagna, titolare di Ciacco, racconta: «Mi sono divertito, ogni qualvolta cucinavo un piatto, ad accompagnarlo a un calice di marsala, osando e provando a cercare l’abbinamento perfetto. Ho deciso di mettermi in gioco sui vini marsala, disegnando un percorso insolito, alla scoperta di questo vino, sicuro delle emozioni che questa esperienza potrà regalare». A ogni incontro saranno proposti in degustazione, oltre ai vini Pellegrino, anche i marsala delle aziende più rappresentative del territorio, quali Alagna, Arini, Barraco, Buffa, Casano, Caruso&Minini, Curatolo Arini, Florio, Intorcia, Lombardo, Marco De Bartoli, Martinez, Mirabella, Rallo e Spanò.

Posti limitati, prenotazione obbligatoria al tel. 0923 719970/80 o via email pubblicherelazioni@carlopellegrino.it

Commenti

Post: 0

SicilyMag è un web magazine che nel suo sottotestata “tutto quanto fa Sicilia” racchiude la sua mission: racconta quell’Isola che nella sua capacità di “fare”, realizzare qualcosa, ha il suo biglietto da visita. SicilyMag ha nell’approfondimento un suo punto di forza, fonde la velocità del quotidiano e la voglia di conoscenza del magazine che, seppur in versione digitale, vuole farsi leggere e non solo consultare.

Per fare questo, per permettere un giornalismo indipendente, un’informazione di qualità che vada oltre l’informazione usa e getta, è necessario un lavoro difficile e il contributo di tanti professionisti. E il lavoro in quanto tale non è mai gratis. Quindi se ci leggi, se ti piace SicilyMag, diventa un sostenitore abbonandoti o effettuando una donazione con il pulsante qui di seguito. SicilyMag, tutto quanto fa la Sicilia… migliore.