Il sugo di pesce (economico) che piace anche ai bambini

Ricette Con i totani, per quanto meno nobili (e meno cari) di seppie e calamari, si possonono preparare svariate pietanze, oggi vi propongo un sugo che, volendo, può essere anche un secondo piatto

Le mamme sanno quanto può essere complicato far mangiare il pesce ai bambini: il terrore delle “spine” li attanaglia al punto di farli rinunciare persino a un semplice assaggio. Oggi vi suggerisco il condimento per un primo piatto, veloce ed economico, che a casa mia ha riscosso ampio successo, anche tra i più piccoli: il sugo di totani, ottimo per condire la pasta e “spettacolare” – come dice mio figlio – per realizzare il risotto.
I totani sono dei cefalopodi facilmente reperibili tutto l’anno, e per quanto meno nobili (e meno cari) di seppie e calamari, sono comunque gustosissimi e si prestano alla preparazione di svariate ricette.

Totani puliti e tagliati - ph Sicilymag.it

Ingredienti per 4/5 persone

500 gr di totani
400 gr di pomodori pelati (tagliati a cubetti)
3 spicchi d’aglio
1/2 bicchiere di vino bianco
Sale e pepe q.b.
Olio evo
Un ciuffo di prezzemolo

Sugo di totani - ph Sicilymag.it

Procedimento
Pulite con cura i totani: spellateli, eliminate l’osso e il gladio dalla testa, infine la bocca che troverete tra i tentacoli e aiutandovi con delle forbici tagliateli in piccoli pezzi. In un tegame mettete dell’olio evo con l’aglio triturato finemente e quando inizierà a sfrigolare aggiungete il pesce. Fate rosolare e sfumate con il vino bianco. A quel punto aggiungete la polpa di pomodoro, aggiungete sale e pepe e fate cuocere per 20-25 minuti a fuoco lento. Cinque minuti prima di spegnere il fuoco aggiungete il prezzemolo.

Il sugo si presta sia per condire la pasta che per realizzare un ottimo risotto di mare (magari con l’aggiunta di qualche altro mollusco). Tagliando i totani in modo più grossolano potete utilizzare lo stesso procedimento per un ottimo secondo piatto. Garantito.

Commenti

Post: 0

SicilyMag è un web magazine che nel suo sottotestata “tutto quanto fa Sicilia” racchiude la sua mission: racconta quell’Isola che nella sua capacità di “fare”, realizzare qualcosa, ha il suo biglietto da visita. SicilyMag ha nell’approfondimento un suo punto di forza, fonde la velocità del quotidiano e la voglia di conoscenza del magazine che, seppur in versione digitale, vuole farsi leggere e non solo consultare.

Per fare questo, per permettere un giornalismo indipendente, un’informazione di qualità che vada oltre l’informazione usa e getta, è necessario un lavoro difficile e il contributo di tanti professionisti. E il lavoro in quanto tale non è mai gratis. Quindi se ci leggi, se ti piace SicilyMag, diventa un sostenitore abbonandoti o effettuando una donazione con il pulsante qui di seguito. SicilyMag, tutto quanto fa la Sicilia… migliore.