giovedì 19 luglio 2018

giovedì 19 luglio 2018

MENU

Floramundi, Donnafugata presenta il suo Cerasuolo Doc

Calici & Boccali

Raffinato, dall'anima floreale, ecco il Cerasuolo di Vittoria Doc prodotto dall'azienda retta dai fratelli Antonio e Josè Rallo: «È un dialogo tra due anime, quella elegante e sofisticata del Liberty Floreale, di cui Vittoria è ricca di testimonianze, e quella affascinante e suggestiva della tradizione dei Pupi Siciliani»


di Redazione SicilyMag

Un Cerasuolo di Vittoria raffinato dall’anima floreale. Rosso fresco e polposo dall’intrigante spessore aromatico. Donnafugata presenta al mercato Floramundi 2016 Cerasuolo di Vittoria Doc, da uve Nero d’Avola e Frappato. Un vino che – insieme al Bell’Assai Frappato – rappresenta il frutto dell’impegno produttivo di Donnafugata nella Sicilia orientale. Un progetto volto a produrre i vini delle prestigiose denominazioni Cerasuolo di Vittoria Docg e Frappato di Vittoria Doc, Etna Doc.

Floramundi di Donnafugata

«Abbiamo scelto di confrontarci con le produzioni di grande tradizione che offre la Sicilia orientale – dichiara Antonio Rallo, alla guida dell’azienda insieme alla sorella José – un progetto che ci permetterà di proporre l’eccellenza del vino siciliano da territori diversi. Insieme alle nostre attività produttive a Contessa Entellina, nel cuore della Sicilia occidentale, e sull’isola di Pantelleria, con la vendemmia 2016 abbiamo infatti avviato la produzione nell’area di Vittoria e sull’Etna. Siamo molto orgogliosi: Floramundi è una interpretazione ben riuscita del Cerasuolo di Vittoria». «Floramundi – spiega José Rallo a proposito del nome del vino – è una figura femminile fantastica che porta in dono meravigliosi intrecci di fiori e di frutti dai toni vellutati. È un dialogo tra due anime, quella elegante e sofisticata del Liberty Floreale, di cui Vittoria è ricca di testimonianze, e quella affascinante e suggestiva della tradizione dei Pupi Siciliani. Un dialogo tra Nero d’Avola e Frappato da ascoltare con piacere. Un’etichetta d’autore raffinata per una denominazione prestigiosa: Cerasuolo di Vittoria DOCG».

Josè e Antonio Rallo

Quella di Vittoria è una zona ad alta vocazione vitivinicola, collocata tra l’altopiano Ibleo ed il mare della Sicilia sud-orientale. Qui – in territorio di Acate – Donnafugata conduce circa 18 ettari di vigneti in produzione con 11 ettari di Nero d’Avola e 7 di Frappato. Floramundi è un Cerasuolo di Vittoria raffinato dall’anima floreale. Prodotto da uve Nero d’Avola e Frappato, è un rosso dall’intrigante spessore aromatico. Fresco e polposo, offre un bouquet ampio e fragrante con intense note di fiori rosa e frutta rossa, piacevolmente speziato. E’ un vino perfetto da bere al calice! Si abbina anche a primi saporiti e grigliate di carne. Ideale con tagliata di tonno rosso, ricciola arrosto o pesci importanti al forno. Da provare con pizze gourmet. Può essere stappato al momento ed è ottimo a 16°C. Floramundi appartiene alla Collezione Donnafugata dei “Versatili di Carattere” che risponde a un desiderio di Sintonia. Un vino capace di mettere tutti d’accordo con originalità e stile. Una soluzione intrigante ed affidabile, anche per un momento di relax.


© Riproduzione riservata
Pubblicato il 22 settembre 2017
Aggiornato il 25 settembre 2017 alle 11:29





TI POTREBBE INTERESSARE

Il miglior vino bio 2018 è di Campobello di Licata

Con tre Gran Medaglie d’Oro l’Azienda Agricola G. Milazzo è l’azienda italiana più premiata al Concours Mondial de Bruxelles 2018, che si è tenuto a Pechino dal 10 al 13 maggio. Il loro "Maria Costanza Rosso riserva 2013" è il vino biologico rivelazione 2018

Roberta Sibani: «Il mio vino bio nato all'ombra del tempio di Segesta»

Dal marketing internazionale all'azienda di famiglia. E' la storia dell'imprenditrice palermitana che dopo aver lasciato l'Isola per lavoro ha deciso di tornare per prendere in mano le redini dell'azienda agricola creata dai suoi nonni agli inizia degli Anni 50. Quest'anno il Podere Messina ha prodotto le prime bottiglie, ed è pronto a trasformarsi in un resort

In alto i calici nelle "Cantine aperte"

Sabato 26 e domenica 27 maggio le cantine del Movimento Turismo del Vino aprono al pubblico: in tutta l'Isola sono in programma eventi, degustazioni e visite guidate

Cartesiano, il "rosso" sintesi di pluralità culturali

Il nuovo vino di Fazio Wines è stato presentato in anteprima alla quindicesima edizione di ‘Sicilia en Primeur’, l’annuale rassegna internazionale organizzata da Assovini Sicilia

L'Isola in un bicchiere, torna Sicilia en primeur

Dal 3 al 7 maggio a Palermo il meglio della produzione vinicola siciliana presenzierà alla kermesse enologica promossa ed organizzata da Assovini Sicilia

Vini del Vulcano a confronto, torna "Contrade dell'Etna"

Lunedì 23 aprile a Randazzo l'evento ideato da Andrea Franchetti che mette a confronto micro- aree di produzione, quest'anno dedicato al vitigno autoctono Nerello Mascalese