martedì 23 luglio 2019

martedì 23 luglio 2019

MENU

Totò Genio

Mostre

Dal 29 gennaio al 24 giugno a Catania la mostra che celebra Antonio de Curtis a 50 anni dalla scomparsa


Dopo Napoli, Roma e Lugano, nei giorni che precedono la Festa di Sant’Agata arriva a Catania la mostra “Totò Genio” realizzata a cinquant’anni dalla scomparsa di Antonio de Curtis, in arte Totò, che ripercorre la grandezza di uno dei maggiori interpreti italiani del Novecento. Dal 29 gennaio all'1 maggio (prorogata fino al 24 giugno) la mostra sarà allestita nel nuovo spazio della Galleria di Arte Moderna (Ex Convento di Santa Chiara).

Voluta dall'Associazione Antonio de Curtis in arte Totò in collaborazione con Rai Teche e Siae, l’esposizione è organizzata da Alessandro Nicosia, che l’ha curata con Vincenzo Mollica, e prodotta da C.O.R. Creare Organizzare Realizza. Attraverso documenti personali, cimeli, lettere, disegni, costumi, fotografie, installazioni e testimonianze, Totò Genio propone un viaggio indietro nel tempo, nell’universo di Totò. La mostra racconta la vita, le passioni e gli amori del maestro. Un’ampia sezione della mostra è dedicata al suo rapporto con il cinema, che lo ha visto protagonista di 97 film, e ripercorre la sua lunga carriera attraverso i manifesti e le foto buste che lo hanno reso celebre al grande pubblico.

Il suo rapporto con il teatro è raccontato e rivisitato attraverso i costumi di scena, filmati d’epoca e installazioni multimediali. Un aspetto meno noto di Totò è il suo rapporto con la pubblicità lo ha visto testimonial di alcuni prodotti italiani di quegli anni, come la Lambretta e la Perugina, che lo scelse come volto per pubblicizzare il suo famoso Bacio.La mostra racconta anche il suo legame fortissimo con Napoli, la sua città d’origine. Attraverso foto private, documenti originali e giornali d’epoca viene descritto un Totò più privato, un uomo generoso che amava prendersi cura degli animali e delle creature più indifese. Non mancano infine le sue poesie, come la celebre ‘A livella e le sue canzoni, come Malafemmena, composta da Totò nel 1951 e poi declinata in centinaia di versioni.


© Riproduzione riservata
Pubblicato il 01 febbraio 2018
Aggiornato il 30 aprile 2018 alle 11:08



TAGScataniagalleria di arte modernamostraprincipe de curtistotòTotò genio

EVENTI PASSATI

QuandoDoveOrePrezzo
dal 29 gennaio al 24 giugno 2018Galleria di Arte Moderna (Ex Convento di Santa Chiara) - Catania
via Castello Ursino, 26
Da lun a sab h 9-19Ingresso libero