mercoledì 24 ottobre 2018

mercoledì 24 ottobre 2018

MENU

In cucina

«Terra e mare eredità da tramandare, facciamo ristoranti biodinamici»

Non ha dubbi il cuoco errante di Erice, tra gli ospiti del recente Blue Sea Land, vetrina di eccellenze alimentari di Mazara del Vallo: «Il cuoco prima è contadino, pescatore e macellaio. I fornelli si accendono dopo». Da qui nasce l'idea di "Io Punto Bio" che aprirà a breve a Palermo: «Dalla terra al cibo, si parte dal coltivare la terra per poi cucinare il raccolto»

Ultima modifica 18 ottobre 2018 19:24

Peppe Bonsignore l'oste gourmet dedito all'accoglienza

La storia del ristoratore di Licata, che più che uno chef si sente "oste" nell'animo - ovvero colui che "accoglie e rifocilla" -, che ha lasciato il suo incarico di maestro elementare per aprire l'osteria gourmet "L'Oste e il sacrestano" nel suo paese natale, dove lo chef stellato Pino Cuttaia gli ha trasmesso la passione per il territorio e il compito di promuoverlo in giro per l'Italia

Ultima modifica 08 ottobre 2018 12:15

Marilù Terrasi, la signora del couscous con l'animo dell'artista

Su una terrazza che si affaccia sul mare limpido di Macari, a pochi chilometri da San Vito Lo Capo, ha trovato casa l'incocciatrice palermitana, per 27 in forze al Folkstudio, che nel suo il Pocho, luogo di ritrovo per artisti, scrittori e chef, coniuga la sua passione per la cucina "che nutre la mente" con quella per le tradizioni popolari

Ultima modifica 24 settembre 2018 18:52

Roberto Toro: «Lo chef è un compositore, accosta gli alimenti in una sinfonia di sapori»

Parla lo chef del Timeo di Taormina, tra i protagonisti di una delle masterclass dell'ultimo Cibo Nostrum da poco concluso - «Un evento che dà lustro alla Sicilia» - dove ha proposto il suo Tortello alla ghiotta, omaggio al pesce azzurro del Messinese. Nato a Palagonia, ha lavorato a Copenaghen, Parigi e Washington: «La cucina deve emozionare già con gli odori»

Ultima modifica 05 giugno 2018 16:01

Roberto Spinelli: «Nella mia pizza farine poco raffinate e grani antichi siciliani»

Il pizzaiolo palermitano, allievo di Daniele Vaccarella ("tre spicchi" Gambero Rosso) si è classificato ottavo (su 780 partecipanti) al 27° Campionato Mondiale della Pizza conquistando la giuria con un impasto realizzato con una miscela di grani antichi siciliani, che ha condito con alcuni dei migliori prodotti made in Sicily

Ultima modifica 23 maggio 2018 22:56

Santi Palazzolo: «Al Fico-Eataly World i nostri dolci come gioielli»

Il maestro pasticcere di Cinisi è l'ambasciatore della pasticceria e della gelateria italiana al Fico-Eataly World di Bologna, il maxi-parco agroalimentare che sarà inaugurato da Oscar Farinetti e dal premier Paolo Gentiloni il prossimo 15 novembre, che con i suoi 100.000 metri quadri di biodiversità sarà il più grande del mondo. «Non potevamo mancare!»

Ultima modifica 02 ottobre 2017 23:15
  1234