mercoledì 21 agosto 2019

mercoledì 21 agosto 2019

MENU

Recensioni

Ippolito, il purgatorio americano dove si scontrano passione e estasi

E’ sicuramente tra gli spettacoli più originali andati in scena in questa estate siciliana l’Ippolito di Euripide nella versione di Nicola Alberto Orofino, spiazzante e originale, non solo per le evidenti trasposizioni moderne ma per la capacità di lasciare inalterata la filosofia misogina dell’autore

Ultima modifica 31 agosto 2018 21:36

Premio Di Stefano, premio bagnato poco fortunato

La pioggia su Taormina ha rovinato la festa del Premio Internazionale Giuseppe Di Stefano, nell’ambito di Mythos Opera Festival, tanto che è saltata la "Cavalleria rusticana" per rinuncia della Orchestra Filarmonica della Calabria. La prima parte, comunque, aveva visto il Belcanto al Teatro antico e il premio a Floria Di Stefano, figlia dell'illustre tenore etneo

Ultima modifica 27 agosto 2018 19:16

La lezione senza tempo di Antigone, regina delle scene siciliane

Due importanti teatri isolani nel giro di pochi giorni hanno ripreso il mito dell'eroina tebana simbolo della libertà di coscienza. Massimo Venturiello con la tragedia di Sofocle ha riportato la grande prosa sul palco del Teatro antico di Taormina. A Segesta, per le Dionisiache, Vincenzo Pirrotta in un reading musicato ha ricreato l’atmosfera dolorosa e tormentata del ciclo tebano

Ultima modifica 22 agosto 2018 15:48

Gli accenti di inquietudine romantica del violino di Girshenko

Sotto un cielo estivo che ha regalato una inconsueta eclissi lunare, il Maestro russo, accompagnato dalla pianista kazaka Sholpan Barlykova, ha incantato il pubblico siracusano di "Ortigia classica", cartellone ideato dal violista Gaetano Adorno per conto della Camerata Polifonica Siciliana, suonando Mozart, Beethoven, Brahms, Dvorak e Sibelius

Ultima modifica 10 agosto 2018 12:29

Rosso Alcantara, luna vermiglia e fiamme infernali rileggono Dante

Con la regia di Giovanni Anfuso, alle Gole ha debuttato (sotto l'eccezionale luce della luna rossa pre-eclissi) la messinscena dell'Inferno dantesco nel suggestivo scenario naturale delle rocce scoscese e dei dirupi attraversati dai vorticosi corsi d'acqua del fiume condiviso da Mojo e Castiglione. Per tre week end consecutivi la "selva oscura" rivive in uno dei più suggestivi angoli di Sicilia

Ultima modifica 16 agosto 2018 12:52

Il garbato equilibrio classico di Bruno Canino ha aperto "Ortigia Classica"

Il pianista napoletano, dall'alto delle sue 83 primavere, ha dato il la al festival organizzato a Siracusa dalla Camerata Polifonica Siciliana, eseguenhdo con ammirevole agilità i concerti per pianoforte e orchestra KV 414 e KV 415 di Mozart in un piacevolissimo dialogo con l’orchestra, pronta ai rilievi tematici sotto la bacchetta incisiva di Gaetano Adorno

Ultima modifica 16 luglio 2018 19:12
234567891011121314...