lunedì 22 luglio 2019

lunedì 22 luglio 2019

MENU

Recensioni

Vera, la Bella addormentata che non si è svegliata

Un successo al Canovaccio di Catania la ripresa di "Io sono verticale" di Silvio Laviano ispirato alla vita della poetessa americana Sylvia Plath, simbolo della lotta contro le ataviche frustrazioni delle donne verso gli uomini. In scena una stupefacente Alessandra Barbagallo che incarna una donna tormentata, delusa da un mondo maschile che l’ha imprigionata in una prigione dorata

Ultima modifica 12 febbraio 2019 20:37

"Lost in time" di Murcof, minimal-fanta-western verso un futuro ignoto

Accoglienza calorosa del pubblico catanese di Zo centro per le culture contemporaee al viaggio sonoro del messicano Fernando Corona in arte Murcof sulle immagini del canadese Patrick Bernatchez, che ha inaugurato la rassegna Partiture

Ultima modifica 07 febbraio 2019 17:11

Sorelle Materassi di Gleijeses restituisce lo spirito di Palazzeschi

I principali ingredienti del successo della pièce teatrale, ospitata al Teatro Verga di Catania e in scena a Palermo fino al 10 febbraio, sono sicuramentele attrici, le due signore del teatro Milena Vukotic e Lucia Poli, tanto sottilmente affiatate che sembrano essere davvero sorelle

Ultima modifica 05 febbraio 2019 17:25

Flauto Magico, la lotta fra bene e male in una fiaba fuori dal tempo

Al Teatro Massimo Vincenzo Bellini di Catania la regìa di Pier Luigi Pizzi ha lasciato alle spalle l’ambientazione paesaggistica del bosco e il contesto fiabesco dell'opera mozartiana, per ambientare il tutto in epoca moderna, con accentuata sottolineatura del rito massonico

Ultima modifica 31 gennaio 2019 21:13

Nicolò Cafaro, talento foriero di innovative impronte armoniche

Applaudito al Katane Hotel di Catania, il 18enne pianista catanese, esibitosi per la stagione della Società Catanese Amici della Musica. Capacità interpretative nettamente superiori alla sua età e un’ammirevole solidità tecnica si sono unite a una cura costante del bel suono

Ultima modifica 22 gennaio 2019 21:54

"La classe", finché c'è scuola, c'è speranza

Lo spettacolo teatrale, dal testo di Vincenzo Manna con la regia di Giuseppe Marini, andato in scena allo Stabile di Catania, scandaglia in maniera acuta ma impietosa il prismatico universo giovanile, ma soprattutto rivaluta l’importanza dell’azione educativa

Ultima modifica 17 gennaio 2019 19:59
12345678910111213...