lunedì 16 settembre 2019

lunedì 16 settembre 2019

MENU

Recensioni

Glam City, la rivoluzione abortita di Catania, città santa un po' puttana

"Glam City", in scena al Piscator di Catania fino a domenica 30aprile, non è solo la trasposizione teatrale del libro di Domenico Trischitta. Le ambizioni senza futuro di un gay catanese innamorato della vita e del palcoscenico, grazie alla regia di Nicola Alberto Orofino e alla intereptazione senza sconti di Silvio Laviano, vero mattatore in scena, è l'immagine di una città, al pari delle metropoli mondiali, che non ha saputo rendere le trasgressioni linfa vitale di una cultura senza limiti

Ultima modifica 29 aprile 2017 18:56

L'orgoglio pop di Mario Venuti e il sano edonismo 2.0

“Il dolce pensiero di vivere tutto” del cantautore siciliano alla base dell'ultimo album "Motore di vita"

Ultima modifica 12 aprile 2017 13:10

Catania accoglie il genio surreale di Escher

Una retrospettiva con 140 opere del grande artista olandese famoso per i suoi disegni paradossali ed enigmatici che sovvertono tutte le leggi della matematica e della fisica, in un infinito gioco di illusioni ottiche, è ospitata al Palazzo della Cultura fino al 17 settembre. In mostra le grafiche più famose e le opere del periodo italiano «il più felice della sua vita» dice il curatore Giudiceandrea, con ben 10 delle 13 opere ispirate alla Sicilia

Ultima modifica 24 marzo 2017 21:12

La speranza non muore nel Vangelo di Renato Zero

Il poliedrico artista romano ad Acireale con il suo Alt Tour ha regalato tre ore di magia con un live che strizza l’occhio al teatro e al musical, con un omaggio al compianto Mango e l'irruzione a sorpresa di Franco Battiato

Ultima modifica 08 febbraio 2017 13:20

Zappalà Danza, con I am beautiful il corpo racconta il subconscio

Ripreso sul palcoscenico prestigioso del Bellini, il teatro lirico della città, lo spettacolo ideato dal coreografo Roberto Zappalà unisce un plot onirico ad una messinscena potente ed energica. I danzatori cercano il sacro Graal dell’individualismo, lottando per riappropriarsi delle sensazioni più primordiali

Ultima modifica 10 gennaio 2017 18:34

Misantropo, quando la società sconfigge l'uomo libero

Nella efficace messinscena di Nicola Alberto Orofino, allo Scenario Pubblico di Catania per "Palco Off", il dramma-commedia di Moliere ha lo sguardo spietato di chi ride dell'uomo collettivo che riesce a sopraffare la voglia di libertà dell'individuo. In scena gli attori Silvio Laviano, Egle Doria, Enrico Sortino, Paolo Toti Guagenti, Roberta Amato e Diego Rifici

Ultima modifica 20 dicembre 2016 18:07
78910111213141516171819