mercoledì 21 agosto 2019

mercoledì 21 agosto 2019

MENU

Libri e fumetti

Giacomo Cacciatore: «Emanuele Piazza vittima di una Palermo che non perdona la fantasia»

Tra realtà e finzione, lo scrittore palermitano ha costruito “Uno sbirro non lo salva nessuno. La vera storia di Emanuele Piazza, il Serpico palermitano" sull'assenza dell'ex poliziotto che nel 1990 finì vittima della lupara bianca armata da un intrigo di servizi segreti, mafia, omertà, e amicizie tradite: «Emanuele amava Serpico, ho creato aperture più letterarie su di lui che immagina di rivivere scene del film»

Ultima modifica 02 novembre 2017 21:01

Domenico Cacopardo: «Gloria Laguidara è la libertà delle donne»

L'ex magistrato con la passione per la scrittura sta molto attento alla sfera psicologica dei personaggi, soprattutto femminili, dell'ultimo romanzo "Amori e soprusi": «Tra coerenze e incoerenze, c’era la necessità di esplorare il rapporto donna-uomo in una visione classica e, tuttavia, contemporanea, nella libertà conquistata dalla donna, intrinsecamente sessuale, e contestata dall’uomo»

Ultima modifica 01 novembre 2017 13:00

Lelio Bonaccorso: «Il Sinai è il posto perfetto per chi ha smarrito la strada»

Venerdì 6 ottobre a Catania e domenica 8 ottobre a Messina il fumettista e illustratore messinese presenterà Sinai. La terra illuminata dalla luna il suo ultimo graphic novel, quasi un reportage a disegni, frutto di un viaggio di 40 giorni alla scoperta dell'altro Egitto, che lo ha cambiato radicalmente: «Mi ha regalato un nuovo approccio al tempo»

Ultima modifica 06 ottobre 2017 12:29

Pippo Virgillito: «Sono un innamorato di Paternò, credo nella sua rinascita»

Lo studioso di storia locale, esponente storico di SiciliAntica, nel suo ultimo libro "Cavalcando le nuovole", partendo dai frammenti di eventi culturali a Paternò è riuscito a ricostruirne non solo la storia culturale degli ultimi 40 anni, ma ad elaborare una più ampia analisi che riguarda la vita plurimillenaria della città e della Valle del Simeto

Ultima modifica 06 ottobre 2017 23:47

Si tinge di rosa la Catania noir
di Marcella Strazzuso

Dalla giovane e intuitiva investigatrice Maria Rosaria Baiamonte alla sensuale Elena, rampolla della famiglia Verdimiglia. In "Sette passi prima di morire", giallo d'esordio della scrittrice catanese, le figure femminili si muovono in una città splendida e contradditoria. L'autrice: «Desideravo che i luoghi che amo assumessero un ruolo significativo nella narrazione»

Ultima modifica 28 agosto 2017 19:24

"Il morso" di Simona Lo Iacono vince il premio Racalmare Sciascia

L'importante riconoscimento al magistrato siracusano con la passione per la scrittura. Al secondo posto Silvana La Spina con "L'uomo che veniva da Messina", al terzo posto Orazio Labbate con "Stelle Osee"

Ultima modifica 17 maggio 2019 22:14
6789101112131415161718...