giovedì 23 maggio 2019

giovedì 23 maggio 2019

MENU

Arte

Caravaggio a Siracusa, fierezza e verità in una pennellata

Sarà esposto fino al 10 gennaio, alla Soprintendenza della città aretusea, "Per una crocifissione di Sant'Andrea", una delle due versioni che Michelangelo Merisi dipinse sul tema, e proveniente dalla collezione Sprier di Londra. Lo affiancano due dipinti dell'allievo siracusano Mario Minniti, il "Miracolo della vedova di Naim" e "Maddalena ai piedi della croce"

Ultima modifica 19 aprile 2019 21:57

Con "Ciclopica" Siracusa inaugura una stagione di grande arte

In esposizione fino al 30 ottobre all'ex Convento San Francesco, la mostra curata da Vincenzo Sanfo che raccoglie un centinaio di sculture di 80 grandi artisti internazionali. Un primo passo della sinergia tra il Comune aretuseo e Sicilia Musei, che ha prodotto l'evento, e che vedrà ad aprile l'arrivo in città della "Crocifissione di Sant’Andrea" di Caravaggio

Ultima modifica 28 marzo 2019 20:44

Il Genio di Leonardo Da Vinci in mostra a Palermo

Si inaugura a Palazzo Bonocore il 13 aprile la mostra “Leonardo da Vinci la Ragione dei Sentimenti”

Ultima modifica 21 marzo 2019 17:50

Quella liason pericolosa tra Kim e Donald è un gioco da bambini

Fino al 24 marzo al padiglione Zac dei Cantieri alla Zisa di Palermo la mostra Pyongyang Rhapsody - The Summit of Love di Max Papeschi e Max Ferrigno che deride i tratti infantili dei due bizzarri capi di Stato

Ultima modifica 04 marzo 2019 21:25

Lorenzo Ciulla: «Sono un artigiano, un "pittastorie"»

L'artista nisseno, per molti anni frontman dei "Merce Fresca", ha mollato città natale, musica e lavoro fisso, per dedicarsi a tempo pieno alla pittura. E dopo aver esposto i suoi quadri pop-surreali anche a Londra, dall'1 al 21 febbraio sarà al Fico Eataly World di Bologna con la personale “La vita è come un gioco”, 18 coloratissime tele dalle quali trasuda energia

Ultima modifica 04 febbraio 2019 19:33

Donald Trump e Kim Jong-un "si incontrano" a Palermo

Dal 24 gennaio al 24 marzo allo Zac dei Cantieri culturali alla Zisa, con la mostra "Pyongyang Rhapsody | The Summit of Love" gli artisti Max Papeschi e Max Ferrigno trasformano la "pace" tra i due leader totalitari del 12 giugno scorso in un palcoscenico surreale di un confronto forzato e irridente, grottesco ed inverosimile, creando un gioco di specchi tra i personaggi

Ultima modifica 04 marzo 2019 20:11
  12345678910111213...