Con “Passami U Coppu” lo chef Natale Giunta sale a bordo dell’Ape Car

Ammirare il tramonto sul mare con i piedi sul prato e la musica lounge: rilassatevi e tirate notte tra stuzzichini e cocktail. L’estro di Natale Giunta non si ferma e guarda all’estate: arriva l’Ape car di Passami U Coppu al Castello a Mare, in via Filippo Patti 25, per allietare la calda stagione con il migliore Street Food siciliano. Un’idea smart e per tutte le tasche.

L'Ape car di Passami U Coppu

L’inaugurazione è prevista per venerdì 24 maggio alle ore 19:30. Mentre dal 25 maggio fino a tutta la stagione estiva sarà possibile vivere l’Ape dalle ore 18:30 fino alla mezzanotte. Sabato e domenica cornetto e gelati per una colazione da re dalle ore 10:30 per proseguire fino a tarda sera a suon di fritti della tradizione e crudité. Non mancherà l’angolo dei dolci e gelati. Seguendo il concept di Passami U Coppu, in questo angolo di paradiso tutto sarà preparato a vista con ingredienti di alta qualità e impasti che lievitano ore ed ore.

Lo chef Natale Giunta

Tra le numerose proposte della friggitoria d’arte le diverse tipologie di Coppu tra cui: gli anelli di calamari, gli involtini di esce spada, i gamberoni in pasta kataifi, le sarde a beccafico, le polpette di tonno al pistacchio, le arancine sia di carne sia di pesce. Le immancabili panelle e crocchette di patate, i panzerotti, gli sfincionelli e la pizza fritta. I panini d’autore, ma anche l’angolo delle dolcezze con le iris, i cannoli e i gelati. Ce n’è per tutti i gusti!
«Vogliamo rendere questo luogo magico un’esperienza da far vivere a 360 gradi, facendo fronte a tutte le esigenze – spiega Natale Giunta –. Il nostro obiettivo è quello di offrire un servizio originale portando avanti la tradizione siciliana». Chi vorrà potrà deliziarsi anche con la cucina firmata dallo chef del grande teleschermo.

Commenti

Post: 0

SicilyMag è un web magazine che nel suo sottotestata “tutto quanto fa Sicilia” racchiude la sua mission: racconta quell’Isola che nella sua capacità di “fare”, realizzare qualcosa, ha il suo biglietto da visita. SicilyMag ha nell’approfondimento un suo punto di forza, fonde la velocità del quotidiano e la voglia di conoscenza del magazine che, seppur in versione digitale, vuole farsi leggere e non solo consultare.

Per fare questo, per permettere un giornalismo indipendente, un’informazione di qualità che vada oltre l’informazione usa e getta, è necessario un lavoro difficile e il contributo di tanti professionisti. E il lavoro in quanto tale non è mai gratis. Quindi se ci leggi, se ti piace SicilyMag, diventa un sostenitore abbonandoti o effettuando una donazione con il pulsante qui di seguito. SicilyMag, tutto quanto fa la Sicilia… migliore.