mercoledì 17 luglio 2019

mercoledì 17 luglio 2019

MENU

Come fare impresa culturale giovanile con Bassi Comunicanti

Premi e bandi

Parte la nuova selezione dell'incubatore ragusano che aiuta i ragazzi dai 18 ai 35 anni a trasformare le loro idee in progetti o imprese culturali. C'è un mese mdi tempo per aderire


di Redazione SicilyMag

Si è aperta il 7 settembre la nuova selezione di Bassi Comunicanti, l’incubatore culturale di Ragusa che aiuta i giovani a trasformare le loro idee in progetti o imprese culturali. Mentre i partecipanti al primo ciclo si avviano a concludere il loro percorso, inizia la fase di selezione per scegliere i prossimi giovani che avranno la possibilità di partecipare al secondo ciclo di incubazione. Sarà possibile inviare la candidatura compilando la domanda online entro il 7 ottobre.

Call per 25 giovani tra i 18 e i 35 anni. L’incubatore culturale è uno spazio collaborativo e offre gratuitamente percorsi di formazione e accompagnamento a giovani tra i 18 e i 35 anni. Il bando è rivolto a tutti i giovani, uomini e donne, residenti nelle Regioni Obiettivo Convergenza (Calabria, Campania, Puglia e Sicilia). Per partecipare bisogna compilare la domanda online raccontando il proprio progetto o i motivi per cui si vuole seguire il percorso di incubazione.

Servizi di incubazioni per idee e progetti. I selezionati potranno partecipare al percorso di incubazione di Bassi Comunicanti. Le attività di incubazione avranno cadenza mensile con possibilità di sessioni di mentoring settimanale. Nel corso dei sei mesi di incubazione verranno anche proposti laboratori di produzione culturale, incontri con esperti, servizi di supporto alla creazione d’impresa ed eventi aperti.

Palazzo Cosentini un luogo di contaminazione. Le attività si terranno nei bassi di palazzo Cosentini, da poco riqualificati e pronti a diventare la casa delle idee dei partecipanti. Gli spazi di Bassi Comunicanti saranno anche un co-working nel quale tessere relazioni con soggetti che operano nel mondo della cultura e potenziali investitori.

I mascheroni di Palazzo Cosentini

Il primo ciclo di Bassi Comunicanti. I primi sei mesi di incubazione sono stati molto intensi e i giovani selezionati sono adesso nella fase finale di definizione dei loro progetti. Nel corso del programma di incubazione sono state strette collaborazioni con tante realtà culturali siciliane: da A tutto volume a Scenica, da FestiWall a Ragusa Foto Festival, da Condominio Fotografico a Igers Ragusa. Il progetto infatti ha inteso aprirsi al territorio e interagire il più possibile con le realtà culturali esistenti. Inoltre, in collaborazione con Officine Culturali è stato presentato il libro «La gentilezza e la rabbia», ed è stata svolta una visita a Favara a Farm Cultural Park, sotto la guida del fondatore Andrea Bartoli. Non è mancato il confronto con le aziende del territorio, con cui sono stati organizzati degli incontri dedicati, finalizzati a creare connessioni utili allo sviluppo delle idee dei partecipanti.

Bassi Comunicanti a sostegno di Farm Cultural Park di Favara

Bassi Comunicanti in poche righe. Il progetto è un’importante opportunità per Ragusa e il territorio circostante. Si parla spesso di cultura come leva per lo sviluppo, ma spesso mancano gli strumenti per supportare i giovani che vogliono costruire il proprio futuro in questo settore. Il progetto Bassi Comunicanti propone dei percorsi di accompagnamento per aiutare i giovani a trasformare le loro idee in progetti o imprese culturali, e facilita la creazione di reti di collaborazione aperte agli altri soggetti del territorio, in modo da contribuire a costruire un ecosistema favorevole allo sviluppo culturale.

Le attività sono coordinate dall’associazione di promozione sociale L’Argent, capofila del progetto, insieme agli altri partner: Lebowski a.p.s., The Hub Sicilia a.p.s. (Impact Hub Siracusa), Associazione Culturale Farm Cultural Park di Favara e Comune di Ragusa.


© Riproduzione riservata
Pubblicato il 07 settembre 2017





TI POTREBBE INTERESSARE

Iscrizioni aperte per il 38° Premio nazionale città di Leonforte

Quattro le sezioni previste micronarrativa, fotografia e cortometraggio (scadenza iscrizioni 30 luglio) e teatrale ( entro il 30 giugno). La cerimonia di premiazione si terrà il 29 agosto nell’Arena Spettacoli della Vecchia Stazione Ferroviaria di Leonforte

Col premio Brancati, Zafferana Etnea è motore culturale della Sicilia

Il premio organizzato dal comune etneo guidato da Alfio Russo con la direzione artistica di Raffaele Mangano, ha visto la vittoria di Franco Arminio nella la sezione "poesia" con "Cedi la strada agli alberi", di Nicola H. Cosentino tra i giovani con “Vita e morte delle aragoste” e di Michele Mari nella sezione narrativa con "Leggenda privata"

Premio Idria 2017, a Paternò gli eroi italiani della vita quotidiana

Un successo di qualità e di partecipazione per la manifestazione nazionale che si è svolta il 25 novembre a Paternò organizzata dalla Pro Loco. Un evento di caratura nazionale nello splendido scenario architettonico e storico della Chiesa di Santa Barbara. Tra i premiati gli "angeli di Rigopiano, i soccorritori dell'emergenza neve e del terremoto nel centro Italia

A Lampedusa torna il premio giornalistico Cristiana Matano

L'8 e 9 luglio seconda edizione di "Lampedus'amore", il premio intitolato alla giornalista di Tgs scomparsa nel 2015. In due giorni alternerà performance musicali e teatrali a momenti di sport e di riflessione sui temi dell’accoglienza, della multiculturalità e della solidarietà

Taormina, ad Agata Patrizia Saccone il premio Essenza Donna

La giornalista catanese, che ha ricevuto il riconoscimento nel giorno delle donne, ha annunciato le date - dal 15 al 22 luglio, dellla prossima edizione di Taomoda - Tao Awards da lei presieduta

Scuola dei Mestieri dello Spettacolo del Teatro Biondo, il bando

Le domande di ammissione per la scuola diretta da Emma Dante devono essere presentate entro il 16 aprile, la selezione è aperta a candidati di tutte le nazionalità, di età compresa tra i 18 e i 28 anni